Recordati, nei primi 9 mesi ricavi e utile a due cifre

Business
Il Consiglio di Amministrazione della Recordati S.p.A. ha approvato la Relazione finanziaria al 30 settembre 2013

I ricavi consolidati, pari a € 702,0 milioni, sono in crescita del 13,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. I ricavi internazionali crescono del 16,5%.

L’EBITDA(1) è pari a € 174,0 milioni, in crescita del 15,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 24,8%.

L’utile operativo è pari a € 148,3 milioni, in crescita del 12,0% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 21,1%. Il risultato include un accantonamento di € 8,0 milioni per il completamento della riorganizzazione della rete di vendita nella filiale francese.

L’utile netto è pari a € 101,5 milioni, in crescita del 9,0% rispetto ai primi nove mesi del 2012, con un’incidenza sui ricavi del 14,5%.

La posizione finanziaria netta(2) al 30 settembre 2013 evidenzia un debito netto di € 133,3 milioni. Nel corso dei primi nove mesi sono stati pagati $ 100,0 milioni (€ 75,0 milioni) per l’acquisizione di un portafoglio di prodotti per il trattamento di malattie rare e altre patologie, commercializzati principalmente negli Stati Uniti d’America, da Lundbeck LLC, e sono stati distribuiti dividendi per un totale di € 20,1 milioni. Il patrimonio netto si è ulteriormente incrementato ed è pari a € 722,0 milioni.

Iniziative per lo sviluppo

Nel mese di gennaio è stata conclusa con successo l’acquisizione di tutti i diritti riguardanti un portafoglio di prodotti per il trattamento di malattie rare e altre patologie, commercializzati principalmente negli Stati Uniti d’America, da Lundbeck LLC. Il valore della transazione è di $ 100 milioni, di cui $ 80 milioni sono stati pagati al closing il 18 gennaio e $ 20 milioni nel mese di agosto. Il portafoglio acquisito è commercializzato negli U.S.A. da Recordati Rare Diseases Inc., la filiale statunitense del gruppo Recordati. Il principale prodotto è Panhematin® (emina iniettabile) per il miglioramento degli attacchi ricorrenti di porfiria acuta intermittente. Altri prodotti importanti sono NeoProfen® (ibuprofene lisina iniettabile), indicato per la chiusura del dotto arterioso pervio in neonati prematuri, e Cosmegen® (dactinomicina iniettabile) utilizzato principalmente per il trattamento di tre carcinomi rari.

Nel mese di luglio sono stati firmati gli accordi per l’acquisizione del 90% del capitale di Opalia Pharma S.A., società farmaceutica tunisina con sede ad Ariana, nella periferia di Tunisi. La transazione, il cui valore (enterprise value) è di circa € 37 milioni, sarà interamente finanziata con la liquidità disponibile. Un closing parziale della transazione, riguardante la maggioranza del capitale costituita dalle azioni detenute da azionisti non tunisini, è previsto a breve. Opalia Pharma è stata costituita nel 1988, occupa l’ottava posizione nel mercato farmaceutico tunisino ed è la terza società farmaceutica nazionale. La società commercializza farmaci con i propri marchi e ha prodotti leader nelle aree terapeutiche dermatologica, gastrointestinale e respiratoria. Opalia produce la maggior parte dei suoi medicinali in un moderno stabilimento certificato cGMP specializzato nella produzione di forme liquide e semi-solide. La società ha circa 320 dipendenti e vendite annuali di circa TND 40 milioni (circa € 18 milioni).

Nel mese di settembre sono stati firmati gli accordi per l’acquisizione del 100% del capitale di Laboratorios Casen Fleet S.L.U., società farmaceutica spagnola con sede a Madrid e stabilimento produttivo a Utebo, Zaragoza. La transazione, il cui valore (enterprise value) è di € 93 milioni, è stata conclusa con successo nel mese di ottobre con il pagamento di € 89,5 milioni. Casen Fleet commercializza prodotti per la maggior parte sviluppati internamente, prevalentemente nell’area terapeutica gastroenterologica, in Spagna e Portogallo attraverso le proprie organizzazioni e in altri paesi attraverso accordi di licenza. Circa il 55% dei ricavi è generato dalla linea di prodotti per la preparazione per colonscopia. Il prodotto principale di questa linea è Citrafleet®, già commercializzato da Recordati in Germania. Il portafoglio prodotti della società comprende inoltre formulazioni orali per la reidratazione, probiotici e farmaci da banco con indicazione ginecologica. Circa l’80% dei ricavi deriva da vendite a privati in farmacia, non soggette a rimborso pubblico. Casen Fleet sviluppa e produce la maggior parte dei suoi medicinali nel proprio stabilimento di Utebo, Zaragoza, che copre un’area totale di 23.165 m2. La società ha circa 230 dipendenti e vendite nel 2012 di € 45,3 milioni.

Eventi successivi ed evoluzione prevedibile della gestione

Nel mese di ottobre è stata conclusa con successo l’acquisizione del 100% del capitale di Laboratorios Casen Fleet S.L.U., società farmaceutica spagnola con sede a Madrid e stabilimento produttivo a
Utebo, Zaragoza. Il valore della transazione (enterprise value) è di € 93 milioni, di cui € 89,5 milioni sono stati pagati al closing.
L’attività del gruppo è continuata secondo le aspettative nel mese di ottobre e per l’intero anno 2013 si prevede di realizzare ricavi per oltre € 930 milioni, un utile operativo di oltre € 190 milioni e un utile netto di oltre € 132 milioni.

Ulteriori delibere
Acconto dividendo 2013
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di distribuire agli Azionisti un acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2013 pari ad € 0,22 (al lordo delle ritenute di legge) per ciascuna azione in circolazione alla data di stacco della cedola, escluse quindi le azioni proprie in portafoglio della Società a tale data. L’acconto sul dividendo 2013 sarà posto in pagamento a decorrere dal 21 novembre 2013, con stacco della cedola n. 12 in data 18 novembre 2013.
La società di revisione KPMG S.p.A. ha rilasciato il parere previsto dall’art. 2433 – bis, comma 5, del codice civile, che è disponibile presso la sede della Società.
La Relazione degli Amministratori ed i prospetti contabili della Recordati S.p.A. al 30 giugno 2013, sulla base dei quali il Consiglio di Amministrazione di quest’ultima ha deliberato la distribuzione dell’indicato acconto sul dividendo, sono disponibili presso la sede sociale e nel sito internet della Società www.recordati.it; sono altresì pubblicati sul sito internet di Borsa Italiana S.p.A..

Attribuzione di stock options

Ai sensi dell’art. 84-bis del Regolamento Consob n. 11971/99 (“Regolamento Emittenti”) si comunica che il Consiglio di Amministrazione, ha deliberato, su proposta del Comitato per la Remunerazione riunitosi in data odierna, l’assegnazione di n. 360.000 opzioni, a valere sul “piano di stock options 2010-2013” approvato dall’Assemblea del 13 aprile 2010, a n. 4 dipendenti della Recordati S.p.a e sue controllate (cfr. tabella allegata). L’esercizio delle opzioni è subordinato al raggiungimento di obiettivi riferiti all’utile netto consolidato. Il Prezzo di esercizio, pari alla media aritmetica dei prezzi rilevati sul mercato di Borsa nel periodo ricompreso tra la data di attribuzione e lo stesso giorno del mese solare precedente, è pari a € 8,93 Le caratteristiche dell’attribuzione sono quelle già descritte nel documento informativo del 5 marzo 2010 (oggetto della relazione illustrativa degli amministratori sul terzo punto all’ordine del giorno dell’Assemblea del 13 aprile 2010) che è disponibile sul sito internet della Società al seguente link:
http://www.recordati.it/investors/regulated_information/stock_options.aspx?sc_lang=it-IT

SEZIONE DOWNLOAD