Recordati passa al fondo CVC? Affare da € 3 mld

Il fondo britannico di private equity CVC Capital Partners sta valutando con la famiglia Recordati l'acquisizione di una partecipazione di controllo del gruppo Recordati. L'accordo, che potrebbe avere un valore di oltre 3 miliardi di euro, potrebbe essere raggiunto entro la fine del mese ma i negoziati sono in corso e non è detta l'ultima parola.

Il fondo britannico di private equity CVC Capital Partners sta valutando con la famiglia Recordati l’acquisizione di una partecipazione di controllo del gruppo Recordati. L’accordo, che potrebbe avere un valore di oltre 3 miliardi di euro, potrebbe essere raggiunto entro la fine del mese ma i negoziati sono in corso e non è detta l’ultima parola.

Lo scenario sia plausibile è quello di una cessione parziale finalizzata ad accelerare lo sviluppo del business lasciando alla famiglia il controllo, piuttosto che una vendita totale.

A dare conferma è stato un breve comunicato che citiamo integralmente: “Con riferimento alle notizie di stampa il Dr. Alberto Recordati, Presidente e Amministratore Delegato di FIMEI, conferma che sono intercorse delle trattative con il fondo CVC per la cessione da parte della famiglia Recordati del controllo indiretto di Recordati, ma vi sono ancora molti ostacoli da superare e non vi è certezza sulla prosecuzione delle trattative e sui tempi delle stesse”.

La conclusione positiva dei colloqui dipende dalla capacità di cooperazione delle diverse componenti della dinastia Recordati.

E’ dal 2016, anno in cui è deceduto il patriarca di famiglia e amministratore delegato Giovanni Recordati, che la famiglia Recordati ha in programma di cedere la propria attività.

Lo scorso anno, tuttavia, Recordati ha svolto il ruolo di acquirente invece che di venditore, aggiudicandosi per oltre 300 milioni di dollari da AstraZeneca i diritti europei dei farmaci cardiologici Seloken e Logimax.

Due anni fa i familiari hanno avuto colloqui informali con potenziali offerenti asiatici, ma non sono riusciti a concludere un accordo. Anche i gruppi di private equity Bain Capital e Cinven, che l'anno scorso hanno unito le loro forze per acquistare la società tedesca Stada, hanno manifestato il loro interesse per questo settore.

Recordati, che produce farmaci venduti su prescrizione medica, farmaci OTC e trattamenti per malattie rare, ha un valore di mercato di oltre 6 miliardi di euro.

La società ha chiuso il primo trimestre del 2018 con un volume d'affari di 366,5 milioni di euro e un risultato operativo di 134,4 milioni di euro al lordo dei relativi effetti economici.

CVC ha attualmente in portafoglio alcune aziende italiane, tra cui il produttore di farmaci generici DOC Generici.