Rita Cataldo nuovo Country Manager di Takeda Italia

Business

Una donna alla guida di Takeda Italia. E' Rita Cataldo che porta in dote all'azienda giapponese una lunga e prestigiosa esperienza nel settore farmaceutico e darà all'Azienda un respiro internazionale. Dopo la laurea in chimica industriale presso l'Università La Sapienza di Roma, inizia in Janssen-Cilag il suo percorso nel settore della salute per proseguire la sua carriera in aziende come Dupont Merck, Schering-Plough, Novartis e BMS, con incarichi di sempre maggior rilievo sia in Italia sia all'estero, come UK, Svizzera e Germania. Arriva in Takeda da Gilead Italia dove era stata nominata General Manager ad ottobre 2014.

Una donna alla guida di Takeda Italia. E' Rita Cataldo che porta in dote all'azienda giapponese una lunga e prestigiosa esperienza nel settore farmaceutico e darà all’Azienda un respiro internazionale. Dopo la laurea in chimica industriale presso l’Università La Sapienza di Roma, inizia in Janssen-Cilag il suo percorso nel settore della salute per proseguire la sua carriera in aziende come Dupont Merck, Schering-Plough, Novartis e BMS, con incarichi di sempre maggior rilievo sia in Italia sia all’estero, come UK, Svizzera e Germania. Arriva in Takeda da Gilead Italia dove era stata nominata General Manager ad ottobre 2014.

“Sono onorata di essere stata scelta per questo incarico – dichiara Rita Cataldo – perché l’Italia è un mercato cruciale per Takeda nel contesto europeo, e l’azienda è in un momento molto entusiasmante della sua storia. Takeda, infatti, sta vivendo un’importante fase di trasformazione che ci vedrà sempre più focalizzati sulle cure specialistiche. Grazie a innovazioni all’avanguardia nelle aree della gastroenterologia e oncologia, vogliamo contribuire a migliorare la salute dei pazienti, in particolar modo nelle aree terapeutiche in cui sono ancora molti i bisogni insoddisfatti”.

Takeda Italia è la consociata italiana, attiva dal 1982, del Gruppo Takeda Pharmaceutical Company Limited con un portafoglio che include farmaci per il trattamento di: carcinoma prostatico e mammario, linfoma di Hodgkin, osteosarcoma, colite ulcerosa e malattia di Crohn, diabete, ipertensione, endometriosi, sigillo ed emostasi dei tessuti, esofagite e ulcera peptica. L’azienda ha sede a Roma ed un organico complessivo di circa 400 dipendenti.

SEZIONE DOWNLOAD