Pochi giorni fa, Roche ha annunciato un accordo con la biotech Aileron Therapeutics per lo sviluppo di terapie mirate in cui farmaci combinati con sostanze di natura peptidica raggiungono con maggiore facilità I target cellulari ("stapled peptides"). L'accordo ha un valore iniziale i circa 25 milioni di dollari che potrebbero salire fino a 1,1 miliardi de tutti gli obiettivi venissero centrati.

I bersagli identificati sarebbero cinque, in oncologia, immunologia e virologia. Gli studi clinici partiranno solo il prossimo anno 3 anni, segno che la strada da percorrere è ancora molto lunga.

Questi peptidi sono di natura sintetica e sono stati sviluppati da un biochimico dell'Università di Harvard e sono stati descritti come le pallottole magiche in grado di veicolare a livello cellulare elevate quantità di farmaco. I peptidi vengo stabilizzati facendogli assumere una conformazione tridimensionale di natura elicoidale. Per ora sono stati testati con successo nell'animale.