Roche ha annunciato di aver firmato un accordo con la società giapponese Meiji Seika Pharma e la canadese Fedora per lo sviluppo e la commercializzazione dell’antibiotico sperimentale inibitore delle beta lattamasi OP0595.

In base all’accordo, il gruppo farmaceutico elvetico otterrà i diritti globali del nuovo antibiotico, ad eccezione del Giappone. Meiji e Fedora riceveranno da Roche una somma immediata più ulteriori pagamenti al raggiungimento di milestone di sviluppo, regolatorie e di vendita per un valore complessivo che potrebbe raggiungere i 750 milioni di dollari.

Il farmaco, che attualmente si trova nella fase I del suo sviluppo clinico è un inibitore sperimentale delle beta lattamasi. Questi antibiotici vengono somministrati in combinazione con gli antibiotici beta lattamici per ripristinare o potenziare l’attività di questi ultimi. La somministrazione congiunta di OP0595 e di un beta lattamico è indicata per le infezioni severe da enterobatteri, compresi i ceppi multi resistenti.

 “C’è un assoluto bisogno di nuovi antibiotici efficaci contro le infezioni da batteri multi resistenti che sono in aumento in tutto il mondo”, spiega  Janet Hammond, a capo dell’unità di malattie infettive di Roche. La nostra società è da tempo impegnata nel campo degli antibiotici e questa collaborazione dimostra la nostra volontà di rafforzarci in quest’area. Questo nuovo antibiotico potrebbe rappresentare una nuova strategia terapeutica per combattere queste infezioni estremamente difficili da trattare e salvare un elevato numero di pazienti”.