Rodrigo Diaz de Vivar Wacher nuovo General Manager di Roche Diabetes Care Italy

Business

Rodrigo Diaz de Vivar Wacher, ha assunto il ruolo di General Manager di Roche Diabetes Care Italy S.p.A dal 16 marzo. Il manager ha accettato questa nuova sfida dopo 13 anni di lavoro in diverse realtà del gruppo Roche, durante i quali ha sviluppato una visione a 360° di come si può affrontare la cronicità e portare valore alle persone con diabete nella comunità.

Rodrigo Diaz de Vivar Wacher, ha assunto il ruolo di General Manager di Roche Diabetes Care Italy S.p.A dal 16 marzo. Il manager ha accettato questa nuova sfida dopo 13 anni di lavoro in diverse realtà del gruppo Roche, durante i quali ha sviluppato una visione a 360° di come si può affrontare la cronicità e portare valore alle persone con diabete nella comunità.

Ha conseguito un Master in Ingegneria presso l’University College di Londra ed è entrato come Audit Manager nel 2007 in Roche Svizzera, dove ha svolto audit operativi in varie aree geografiche per il settore farmaceutico, diagnostico e nell’ambito del diabete.

Nel 2010 è diventato direttore Finance & Business Operations a San Paolo presso Roche Diagnostics Brasile, ruolo che ha ricoperto anche nell’affiliata messicana dal 2012. In Roche Pharma Messico nel 2014 è stato nominato direttore Finance & Administration e dal 2016 ha ricoperto il ruolo di Business Unit Head of Foundation Medicine Messico. Dal novembre 2018 è stato Sub-Region Head dell’area settentrionale latino-americana.

«Sono onorato di assumere la guida delle persone che hanno contribuito a consolidare la posizione di leadership di Roche Diabetes Care Italy e soprattutto di poter mettere la mia esperienza e la mia passione al servizio di chi vive con il diabete», ha dichiarato Rodrigo Diaz de Vivar Wacher. «Il diabete in Italia, come nel resto del mondo, è in costante crescita e rappresenta una sfida per la sostenibilità del Sistema Sanitario. Il controllo di questa malattia implica un importante impegno per il medico e per la persona malata. In Roche crediamo sia fondamentale un approccio strutturato che preveda la gestione integrata personalizzata della malattia, resa possibile anche grazie all'integrazione di soluzioni digitali che hanno l'obiettivo di migliorare i risultati clinici e terapeutici, rendendo maggiormente sostenibile il sistema e garantendo buona salute e qualità di vita ai pazienti», ha aggiunto.

«Anche in un momento critico come questo, per la dilagante epidemia di Covid-19, Roche Diabetes Care intende fare la propria parte. Stiamo, infatti, contribuendo, insieme a tutte le società del gruppo Roche, con farmaci e dispositivi medici, risorse economiche, umane e servizi, per affrontare l’emergenza. Responsabilmente abbiamo tempestivamente attivato tutte le misure di tutela dei nostri dipendenti che, secondo le indicazioni delle autorità locali, operano in Smart Working.

Per sostenere le persone con diabete e i centri di diabetologia in tutta Italia, abbiamo messo a disposizione gratuitamente il servizio di telemedicina integrata che consente la comunicazione della cartella clinica Smart Digital Clinic e l’app per le persone con diabete mySugr.

Abbiamo rafforzato la capacità di assistenza tecnica a distanza per tutti i pazienti e gli operatori sanitari che ne necessitino, attraverso il numero verde 800 089 300, attivo H24. Possiamo garantire la disponibilità dei nostri prodotti sul territorio italiano e stiamo facendo tutto quanto possibile per garantire la continuità nella distribuzione. Detto ciò, voglio cogliere l’occasione per testimoniare la nostra piena gratitudine ai medici, agli infermieri, ai farmacisti, ai volontari e a tutti coloro che sono in prima linea per affrontare e superare una difficoltà che avrà il pregio di unirci ancora di più», conclude Rodrigo Diaz de Vivar Wacher.