Sanofi e MSD, alt a joint venture europea sui vaccini

Dopo 20 anni di fruttuosa collaborazione, si conclude il progetto industriale di Sanofi Pasteur MSD, la joint venture tra Sanofi Pasteur e MSD finalizzata allo sviluppo e commercializzazione in Europa dei vaccini delle due societŕ.

Dopo 20 anni di fruttuosa collaborazione, si conclude il progetto industriale di Sanofi Pasteur MSD, la joint venture tra Sanofi Pasteur e MSD finalizzata allo sviluppo e commercializzazione in Europa dei vaccini delle due società.

D’ora in avanti, anche in Europa, le due società, una volta separate le loro attività, saranno in competizione diretta, come del resto già avviene nel resto del mondo dove esse sono tra le prime tre società del settore. L’altro player di rilievo è Gsk che si è recentemente rafforzata acquisendo le attività nel vaccini di Novartis.

L’alleanza è ultraventennale, essendo nata nel 1994, e il fatturato generato nel 2015 è stato di $908 milioni, in calo del 3%.  La sede della società  è a Lione.

Adesso il business verrà suddiviso equamente tra le due società il che potrebbe comportare qualche riflesso occupazionale tra i dipendenti della joint venture, soprattutto nella sede francese del gruppo. L’azienda, che  è una società separata dalla due aziende che l’hanno creata, fa sapere che intende gestire in maniera responsabile l’impatto di questa decisione sui suoi dipendenti. L’operazione dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno.

Sanofi Pasteur MSD  ha un ruolo importante nel mercato europeo dei vaccini, basti pensare che la società fornisce circa la metà del fabbisogno di vaccino anti influenzale. Inoltre essa si occupa della commercializzazione di una ventina di vaccini, tra cui Gardasil (anti Hpv), Zostavax (herpes zoster) Avaxim (epatite A).

Mentre il business della joint venture ristagnava, non si può dire la stessa cosa per il business dei vaccini gestito in maniera indipendente da Sanofi e MSD che ha invece dato segnali positivi: le entrate del quarto trimestre di Sanofi Pasteur (la divisione vaccini di Sanofi) sono salite del 15% a quasi $ 1,6 miliardi, mentre il vaccino Gardasil nel 2015 ha generato per MSD $1,9 miliardi di vendite.

Inoltre le due società stanno lavorando indipendentemente per sviluppare vaccini innovativi, come quello per il Dengue (Sanofi) e per Ebola (MSD).

Anche se con 20 anni di storia, le due società a quanto pare hanno visto maggiori opportunità di lavoro indipendente per espandere il proprio business dei vaccini.