Sanofi, in vendita i farmaci generici?

Secondo quanto riporta l'agenzia Reuters, Sanofi starebbe progettando di vendere la sua attività europea di farmaci generici. L'affare potrebbe essere un valore di $ 2,1 miliardi di dollari. Una decisione è attesa per le prossime due settimane. L'unità di farmaci generici di Sanofi è denominata Zentiva, e commercializza le versioni generiche di Plavix e Aprovel, tra molti altri. Vende prodotti in 50 mercati, con una forte presenza in Repubblica Ceca, Romania e Turchia.

Secondo quanto riporta l’agenzia Reuters, Sanofi  starebbe progettando di vendere la sua attività europea di farmaci generici. L'affare potrebbe essere un valore di $ 2,1 miliardi di dollari. Una decisione è attesa per le prossime due settimane.

L’unità di farmaci generici di Sanofi è denominata Zentiva, e commercializza le versioni generiche di Plavix e Aprovel, tra molti altri. Vende prodotti in 50 mercati, con una forte presenza in Repubblica Ceca, Romania e Turchia.

Con un esborso di $ 2,6 miliardi nel 2008Sanofi aveva acquisito Zentiva, azienda basata anella repubblica ceca e con una buona presenza nell’Europa Centrale. Nel 2015 Zentiva ha generato un fatturato pari a circa 1 miliardo di euro.

Verso la fine del 2016, un portavoce di Sanofi aveva indicato che la cessione avrebbe escludere la Russia, la Comunità degli Stati Indipendenti (CSI) e Turchia. Zentiva ha anche due siti di produzione per i prodotti generici nel mercato europeo, uno a Praga, Repubblica Ceca, e uno a Bucarest, Romania. Entrambi sono ritenuti essere parte della potenziale vendita.
Nel 2012, Zentiva ha venduto un impianto di produzione di API e di droga a Hlohovec, Slovacchia legno Pharma Holding.

Gli ultimi due anni hanno mostrato un massiccio consolidamento nel mercato dei generici. Il più notevole è stato quello di Teva Pharmaceutical che ha acquisito il business generico di Allergan per $ 40.5 miliardi di dollari.

Il 1 marzo 2016, Bloomberg aveva riferito che la vendita dei generici europei era in ritardo rispetto ai piani previsti in quanto la società ha cercato di capire quali asset includere in questa operazione.

Nel novembre 2015, Olivier Brandicourt, amministratore delegato di Sanofi, aveva descritto la nuova strategia della società francese, che comprendeva lo scorporo di Merial, l’unità dedicata alla salute degli animali, e la vendita delle sue attività europea nei farmaci generici. A metà dicembre 2015, Sanofi e Boehringer Ingelheim hanno annunciato di aver l'intenzione di scambiare le rispettive unità di business nell’aniumal health e nell’Otc.

Secondo il recente report “Generics and Biosimilars Initiative” i farmaci generici rappresentano in volume oltre il 40 per cento del mercato farmaceutico europeo. La Germania è il loro mercato più grande, con la più alta quota di volume di farmaci generici nel 2014 del 73 per cento. E seguita da Polonia (69%), Paesi Bassi (66%) e Regno Unito (66%). Il rapporto osserva che, "La quota di farmaci generici per valore è nella maggior parte dei paesi europei nettamente inferiore a quello del volume. L'eccezione a questa è la Grecia, dove la quota di farmaci generici per valore è del 19% e in volume del 27%, una differenza di solo l'8%. Le maggiori differenze tra la quota di farmaci generici in volume e in valore sono stati trovati in Danimarca (46%) e Svezia (42%).