Sanofi si allea con Google per sviluppare nuovi servizi per i diabetici

Con un investimento totale di quasi 500 milioni di dollari, Sanofi e Verily Life Sciences, (ex Google Life Sciences), oggi hanno annunciato il lancio di Onduo, una joint venture focalizzata a erogare nuovi servizi rivolti alle persone coin diabete. La joint venture avrà sede a Cambridge.

Con un investimento totale di quasi 500 milioni di dollari, Sanofi e Verily Life Sciences, (ex Google Life Sciences), oggi hanno annunciato il lancio di Onduo, una joint venture focalizzata a erogare nuovi servizi rivolti alle persone coin diabete.  La joint venture avrà sede a Cambridge.

Quello del diabete è un tema molto caro al gruppo di Mountain View, che già in passato ha immaginato l’impiego di lenti a contatto smart per la misurazione del livello di glicemia e un esame del sangue che non richiedesse l’utilizzo dell’ago tradizionale. Della partnership con Sanofi, in realtà, si è iniziato a parlare circa un anno fa, con la diffusione delle prime informazioni.

La Joint Venture "utilizzerà l'esperienza di Verily nell'elettronica miniaturizzata, nell'analisi dei dati e nello sviluppo di software per i consumatori, nonché le conoscenze cliniche di Sanofi e la sua esperienza nell'offrire trattamenti innovativi alle persone che vivono con il diabete".

Inizialmente, il focus riguarderà il diabete di tipo 2, ma in prospettiva le attività si espanderanno ad abbracciare anche il diabete di tipo 1 e la prevenzione della malattia nelle persone a rischio.
Secondo l’agenzia Reuters, la partnership porterà inizialmente sul mercato penne per l’iniezione di insulina equipaggiate con moduli per la connessione a piattaforme online. Faranno parte della sperimentazione i network sanitari della California e della Pennsylvania. Prevista anche la collaborazione con gruppi come Taking Control of Your Diabetes per raccogliere idee e feedback da concretizzare in futuro nella realizzazione di prodotti destinati al mercato.

"La mia esperienza come medico e poi alla guida di iniziative per la salute dei consumatori mi ha mostrato il fardello quotidiano di vivere con il diabete", ha detto il dottor Riff, CEO di Onduo. "Dal monitoraggio dell’assunzione di cibo, ai testi per i livelli del glucosio a cercare attivamente le cure mediche, le sfide per una persona che vive con il diabete sia sul versante del benessere fisico che di quello mentale sono incredibilmente difficili. Vogliamo sviluppare soluzioni che permettano alle persone affette da diabete di concentrarsi sulle cose che amano e godersi nella vita, fornendo strumenti per trattare il diabete in maniera meno difficile".