Sbarca in Italia Incyte Biosciences Italy

Dopo aver recentemente acquisto le attività europee di Ariad Pharmaceuticals, adesso Incyte Corporation sbarca in Italia con il nome di Incyte Biosciences Italy, azienda biofarmaceutica americana specializzata nella scoperta, sviluppo e commercializzazione di nuovi farmaci per il trattamento dei tumori solidi ed ematologici. Nel maggio 2016, con l'acquisizione delle attività europee di Ariad, Incyte ha ampliato la sua presenza nel Vecchio Continente dove ha ottenuto i diritti in esclusiva per lo sviluppo e la commercializzazione di ponatinib.

Dopo aver recentemente acquisto le attività europee di Ariad Pharmaceuticals, adesso Incyte Corporation sbarca in Italia con il nome di Incyte Biosciences Italy, azienda biofarmaceutica americana specializzata nella scoperta, sviluppo e commercializzazione di nuovi farmaci per il trattamento dei tumori  solidi ed ematologici.

Nel maggio 2016, con l’acquisizione delle attività europee di Ariad, Incyte ha ampliato la sua presenza nel Vecchio Continente dove ha ottenuto i diritti in esclusiva per lo sviluppo e la commercializzazione di ponatinib.

“Il team europeo si è sviluppato in modo eccellente negli anni, fornendo il proprio contributo scientifico e rafforzando la propria presenza commerciale, oltre a ottenere un know-how approfondito su come soddisfare al meglio le esigenze di pazienti e azionisti in Italia e in altri mercati europei in cui siamo presenti,” afferma Hervé Hoppenot, CEO di Incyte. “Il nostro team europeo con Incyte Biosciences Italy in prima linea, collaborerà con i colleghi americani per assicurare all’azienda e ai suoi prodotti una crescita solida negli anni futuri.”

“Incyte Italy è orgogliosa di mettere a disposizione dei colleghi statunitensi ed europei esperienza, risorse ed elevati standard operativi, al fine di accelerare la crescita aziendale per i nostri azionisti e offrire nuovi farmaci a pazienti e classe medica,” afferma Giancarlo Parisi, Direttore Generale di Incyte Biosciences Italy.

L’attività di ricerca farmacologica di Incyte ha avuto inizio nel 2002. I prodotti commercializzati da Incyte includono un inibitore di JAK1/JAK2, ruxolitinib, l'unica terapia approvata dall’Fda per la mielofibrosi intermedia o ad alto rischio e la policitemia vera incontrollata, due tipologie di tumori del sangue. Il farmaco è commercializzato da Incyte negli Stati Uniti e da Novartis nel resto del mondo e quindi anche in Europa.

In Europa, dopo l’acquisizione di Ariad l’azienda ha in licenza esclusiva il ponatinib, potente inibitore del BCR-ABL, un farmaco approvato per il trattamento della leucemia mieloide cronica (LMC) e della leucemia linfoblastica acuta con cromosoma Philadelphia positivo (LLA Ph+) in pazienti adulti resistenti o intolleranti a specifici inibitori della tirosin-chinasi (TKI) di seconda generazione, oppure nei quali è stata identificata la mutazione T315I.

L’azienda ha una pipeline di tutto rispetto che attualmente comprende 14 molecole attive su 11 diversi bersagli molecolari: da un lato alcune terapie immunologiche che mirano a potenziare l’azione del sistema immunitario del paziente e a combattere il tumore, e dall’altro terapie a bersaglio molecolare che mirano a bloccare, direttamente o indirettamente, gli effetti delle mutazioni che provocano il tumore. Il portafoglio di Incyte include anche lo sviluppo di farmaci che potrebbero dimostrare un'utilità terapeutica al di fuori del settore oncologico.