La britannica Shire ha reso noto di aver deciso l'acquisizione della società belga Movetis per una somma pari a 528 milioni di euro. L'affare è già stato approvato dal board di Movetis e può dunque dirsi concluso. Movetis è nata nel 2006 come spin off di  Johnson & Johnson ed è specializzata in farmaci per l'apparato gastrointestinale. La somma che verrà pagata corrisponde a un premium price del 107% sul valore di borsa antecedente la notizia.

Grazie a questa acquisizione, Shire entra in possesso di alcuni farmaci di potenziale interesse fra i quali prucalopride (Resolor) indicato per il trattamento della costipazione cronica nella donna, nei casi un cui i lassativi non fornisco adeguato sollievo. Si tratta di un gastroprocinetico che agisce come agonista selettivo dei recettori 5-HT4 e accelera lo svuotamento gastrico. 
Approvato nell'ottobre del 2009 in 30 paesi europei, il farmaco è già disponibile in commercio in alcuni paesi. Pochi giorni fa, prucalopride ha ricevuto anche l'approvazione del Nice.

A parte prucalopride, Movetis ha due farmaci in fase II di sviluppo e due in fase preclinica. Si rivolgono a patologie quali l'ascite, il reflusso esofageo in età pediatrica e le forme severe di colon irritabile.