La belga Solvay ha annunciato di non aver potuto far fronte alla richiesta del governo olandese di vaccino contro il virus A(H1A1) a causa dei tempi di produzione troppo ristretti. Le azioni di Solvay sono scese del 3,8%.

Qualche giorno fa il governo olandese aveva annunciato di aver acquistato 34 milioni di dosi di vaccino senza però specificare da quali aziende. Tali quantitativi avrebbero dovuto essere disponibili entro la fine del 2009. In Olanda le persone infettate dal virus della febbre suina finora sono 105, senza che vi sia stato registrato alcun decesso.