Teva pensa di rilanciare di altri 2 mld per fare sua Mylan

Business
Secondo quanto riporta la testata economica Bloomberg, Teva Pharmaceutical si starebbe preparando a rilanciare di $2 mld la sua offerta per la rivale Mylan, portandola a $43 mld.

La nuova proposta dovrebbe essere annunciata in settimana e nelle intenzioni della società israeliana dovrebbe smuovere gli animi degli azionisti di  Mylan per convincerli a d accettare la proposta di Teva.

Fino ad oggi Mylan ha dimostrato di gradire en poco le avances di Teva e a sua volta sta cercando di impadronirsi di Perrigo, società americana non particolarmente nota nel nostro paese ma con forte presenza nel mercato Otc.

Il valore di mercato di Mylan è attualmente assestato sui $34,36 mld.

L’eventuale acquisizione di Mylan consentirebbe a Teva, a livello mondale il primo produttore di farmaci generici, di creare una società con un fatturato annuo di oltre 30 miliardi di dollari e stabilire una posizione di leader nel mercato  dei generici specialistici, cioè per uso ospedaliero, più redditizio che produrre generici a basso margine.

Il tentativo di Teva è complicato dal fatto che dallo scorso anno, a seguito delle acquisizione di alcune attività di Abbott basata in Olanda, anche Mylan ha la sua sede legale nei Paesi Bassi. Un modo per risparmiare sule esose tasse chieste dal Fisco americano.
Nelle ultime settimane, comprandole in borsa in piccoli quantitativi, Teva ha messo insieme un considerevole pacchetto di azioni di Mylan, pari al 4,61% del capitale sociale. Secondo il diritto olandese, adesso Teva ha diritto a presentare una offerta pubblica di acquisto, anche se districarsi trai cavilli legali della legislazione non sarà facile.

A complicare ulteriormente la questione è il ruolo di Abbott, che lo scorso anno attraverso la cessione dei suoi branded generics ha ottenuto il 14,2% di Mylan. Ebbene, Abbott ha detto che voterà a favore dell'offerta di Mylan per acquisire Perrigo. Mylan ha bisogno del sostegno di almeno il 50 per cento degli azionisti per lanciare l’offerta formale a Perrigo. Mylan ha comunicato privatamente agli investitori che la votazione dei suoi azionisti per esprimersi circa questo investimento (oppure per essere comprati da Teva) è prevista per la fine di agosto.

Insomma, per Teva e Mylan e Perrigo sarà un estate di passione.
SEZIONE DOWNLOAD