Cardiologia

VIDEO

I nuovi anticoagulanti orali sono cost effective?


Sindrome coronarica acuta e fibrillazione atriale: come va gestita la terapia anticoagulante orale?


Come gestire le interazioni tra farmaci nei pazienti che assumono gli anticoagulanti orali


Tromboembolismo venoso nel paziente oncologico: quali sono le precauzioni da adottare?


Nuovi anticoagulanti orali nella pratica clinica: a Porretta Terme un meeting per fare il punto


Cosa fare dopo in ictus per quanto concerne la terapia anticoagulante orale?


Embolie polmonari incidentali: ruolo terapeutico degli anticoagulanti orali


Le interazioni farmacologiche nel paziente in Nao: un problema emergente


I miglioramenti post-operatori dei pazienti operati con cardiochirurgia robotica


L'evoluzione della cardiochirurgia mininvasiva all'Humanitas Gavazzeni


I vantaggi della cardiochirurgia robotica rispetto ad altre tecniche mininvasive


Il cuore batte nel web, la prevenzione delle patologie cardiovascolari inizia in rete


Patologie cardiovascolari: un italiano su due non sa che sono la prima causa di morte


7 cose da sapere sulle nuove linee guida sulle dislipidemie


Diabete, prediabete e malattie cardiovascolari: le novità delle linee guida europee


Cosa fare quando il colesterolo è elevato ma i farmaci ancora non servono?


Cosa ne sanno gli italiani del colesterolo?


Lotta al colesterolo elevato, da Mylan un impegno che dura da 15 anni


I nutraceutici sono utili nella lotta al colesterolo elevato?


Linee guida Esc-Eas sulle dislipidemie: ruolo terapeutico degli anti PCSK9


Fibrillazione atriale, dopo intervento coronarico basta duplice terapia antitrombotica con edoxaban


Le donne rischiano di più dopo un infarto: si incominciano a capire le cause


ARTICOLI

Ipertensione: semplificare la terapia con le associazioni precostituite favorisce l'aderenza e il controllo pressorio

Senior Italia FederAnziani ha monitorato oltre 12.000 anziani attraverso un controllo costante della pressione, costruendo un vero e proprio diario dell'iperteso. Il gruppo di studio è arrivato alla conclusione che semplificare la terapia favorisce l[...]

Evolocumab, efficacia ipolipemizzante e sicurezza costanti a ogni stadio di malattia renale cronica

Pubblicata sul “Journal of American College of Cardiology”, una recente analisi dello studio FOURIER, condotto con evolocumab rispetto a placebo, ha verificato che l'efficacia e la sicurezza dell'inibitore della proproteina convertasi subtilisina/kex[...]

Alirocumab post-ACS, riduzione assoluta di eventi CV quasi doppia nei diabetici rispetto ai non diabetici

I risultati di un'analisi prespecificata dello studio ODYSSEY OUTCOMES - recentemente pubblicati online su “Lancet Diabetes & Endocrinology” - indicano che alirocumab, inibitore iniettabile della proproteina convertasi subtilisina/kexina di tipo 9 (P[...]

TEV acuta in pediatria, NOAC efficaci quanto lo standard di cura in base allo studio EINSTEIN-Jr

Rivaroxaban si è dimostrato sicuro ed efficace come trattamento per la tromboembolia venosa acuta (TEV) in pazienti pediatrici, secondo uno lo studio EINSTEIN-Jr di fase 3. Il dato è stato riferito a Melbourne (Australia), durante il meeting annuale [...]

Cardiomiopatia amiloidea da transtiretina, le ‘red flags' da riconoscere

Secondo le raccomandazioni del contenute in un documento di consenso, alcune "red flags" (segnali di allarme) – elencate online su “JACC: Heart Failure” - dovrebbero imporre uno screening per la cardiomiopatia amiloide correlata alla transtiretina (A[...]

Sindrome del tunnel carpale, “red flag” per future malattie CV: correlazione con tassi più alti di amiloidosi e HF

Un ampio studio danese basato sulla popolazione – pubblicato online sul “Journal of American College of Cardiology” - aggiunge nuove prove a sostegno di una forte associazione tra la sindrome del tunnel carpale (STC) e il rischio di futura diagnosi d[...]

AF, il migliore regime antitrombotico post-PCI? La doppia terapia con NOAC e inibitore P2Y12, per meta-analisi a rete

Nei pazienti con fibrillazione atriale (AF) o con sindrome coronarica acuta (ACS) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI), un regime antitrombotico di doppia terapia (DAPT) con un anticoagulante orale antagonista della vitamina K (NOAC) p[...]

Nuove linee guida per l’ipertensione potrebbero aumentare la rilevazione dell'ipertensione gestazionale

L'ipertensione gestazionale - pressione sanguigna elevata durante la gravidanza - può avere effetti negativi persistenti sulla salute delle madri e dei loro bambini. Nel 2017, l'American College of Cardiology (ACC) e l'American Heart Association (AHA[...]

Post-PCI, esiti migliori con DAPT più breve seguita da monoterapia con inibitore P2Y12 e stop all'ASA

Due nuovi studi asiatici hanno dimostrato che una breve durata della duplice terapia antiaggregante (DAPT) seguita da un trattamento più lungo con sola monoterapia con inibitore P2Y12 può essere un regime sicuro ed efficace per i pazienti sottoposti [...]

Riduzione significativa di ictus nei pazienti trattati con statine dopo radioterapia toracica e del testa/collo

I pazienti con malattia coronarica (CAD) nota che hanno assunto statine dopo radioterapia (RT) per un cancro del torace, della testa o del collo hanno mostrato una significativa riduzione di ictus e una tendenza verso una riduzione degli eventi cardi[...]

Infarto, si cambia: stop al tempo limite dei 120 minuti. Ogni minuto conta

In caso di infarto ogni minuto conta, letteralmente. E molto più di quanto si supponesse in passato: nuovi dati discussi oggi a Matera durante il convegno di presentazione della campagna nazionale sulla gestione dell'infarto ‘Ogni minuto conta', dimo[...]

Omega 3, l'Aifa abolisce la Nota 94. Rimangono per la Nota 13

Con la Determina 14 giugno 2019, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 144 del 21 giugno 2019, l'Aifa ha abrogato la nota 94, relativa ai farmaci omega3, e ha previsto che "l'indicazione terapeutica autorizzata nella prevenzione secondaria nel paziente[...]

Cardiologia, un algoritmo messo a punto in Italia predice la malattia delle coronarie

L’intelligenza artificiale in cardiologia ha ‘debuttato’ in Italia in occasione del corso ICOP 2019 - Intracoronary pressure measurement and assessment of coronary stenosis in 2019 che si è svolto recentemente a Catanzaro: per la prima volta verrà pr[...]

Stenosi aortica, maggiore guadagno di funzione fisica con TAVI rispetto a chirurgia. Nuova analisi SURTAVI

I pazienti sottoposti a TAVI per grave stenosi aortica hanno una funzione fisica significativamente migliore a 2 anni rispetto ai pazienti trattati chirurgicamente, secondo una nuova analisi del trial SURTAVI, presentata a Chicago nel corso del summi[...]

Dispositivo transcatetere Pascal, promettenti risultati di riduzione in sicurezza del rigurgito tricuspidale

In mani esperte, l'uso compassionevole del sistema di riparazione della valvola transcatetere Pascal in pazienti con rigurgito tricuspidale (TR) grave ad alto rischio o inoperabile può essere sicuro e ottenere una riduzione prolungata della TR a 30 g[...]

Rivaroxaban + aspirina in prevenzione secondaria, beneficio netto maggiore nei pazienti a rischio più alto

Dare ai pazienti una combinazione di rivaroxaban a basso dosaggio e di una terapia con aspirina (ASA) per la prevenzione cardiovascolare (CV) secondaria può essere particolarmente utile se questi hanno determinate caratteristiche ad alto rischio, È q[...]

Blocco atrio-ventricolare, la prevenzione inizia dal controllo dei valori pressori e glicemici

Secondo uno studio condotto da ricercatori dell'Università di San Francisco (UCSF) e pubblicato su “JAMA Network Open”, il controllo della pressione arteriosa e della glicemia possono essere efficaci nel prevenire il blocco atrio-ventricolare (AV), u[...]

Over 80 post-IMA, una maggiore aderenza alle statine è associata a riduzione della mortalità

Nei pazienti più anziani, di età pari o superiore a 80 anni, un'elevata aderenza al trattamento con statine è risultata associata a un miglioramento della sopravvivenza. Lo dimostrano i risultati di uno studio pubblicato online sul “Journal of the Am[...]

Inibitori P2Y12, nuovo documento di consenso su switching, test genetici e di funzione piastrinica

C'è una quantità sempre maggiore di dati emergenti dati su come i risultati della funzione piastrinica e dei test genetici possono guidare l'uso degli inibitori P2Y12 nei pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI). Per aiutare i med[...]

Varianti funzionali del gene PCSK9 associate a ridotto rischio di mortalità cardiovascolare

Nel lungo termine bassi livelli di colesterolo-LDL geneticamente determinati, mediante varianti funzionali nel gene PCSK9, sono stati associati a un rischio ridotto di mortalità cardiovascolare, ma non di mortalità per tutte le cause, in un'ampia coo[...]