Cardiologia

VIDEO

I love Life: una campagna informativa per sensibilizzare sullo scompenso cardiaco


Scompenso cardiaco: definizione, sintomi, consigli su stile di vita


Scompenso cardiaco: sacubitril/valsartan disponibile da circa un anno. Qual è il bilancio?


Tromboembolismo venoso e cancro, ruolo dei nuovi anticoagulanti orali


Nuovi farmaci anticoagulanti orali, ruolo del farmacista


I pazienti cardiologici oggi, caratteristiche e come è cambiata la loro gestione


Fibrillazione atriale e malattie tromboemboliche, qual è l'impatto economico e sociale?


Malattie tromboemboliche, vantaggi e impatto economico dei nuovi anticoagulanti orali


Gestione della fibrillazione atriale, cosa è cambiato con l'arrivo dei nuovi farmaci anticoagulanti orali?


Fibrillazione atriale e nuovi anticoagulanti orali, il ruolo del medico di medicina generale


Malattie croniche, il punto di vista delle istituzioni


Scompenso cardiaco, la riscoperta del canrenone come antialdosteronico


Morte cardiaca improvvisa: da cosa è determinata e cosa si può fare?


Tre novità nella terapia anti colesterolo


Aterosclerosi occulta: cosa è, perchè va cercata e in quali persone


Gestione clinica e organizzativa delle malattie tromboemboliche: 27 marzo convegno a Milano


Ruolo dei nutraceutici nella prevenzione cardiovascolare


Rischio residuo cardiovascolare nel diabete, cosa si può fare con i nutraceutici?


Trattamento dell’ipercolesterolemia: farmaci o nutraceutici?


Nutraceutici e malattie cardiache: ruolo dei concentrati di mela Annurca


Ipertensione giovanile, da cosa dipende e come agire


Prevenzione secondaria cardiovascolare, le ultime novità


ARTICOLI

Meno ulcere gastriche con associazione fissa aspirina più omeprazolo

Il trattamento con il farmaco sperimentale PA32540, un'associazione precostituita di 325 mg di aspirina e 40 mg di omeprazolo a rilascio immediato, ha più che dimezzato l'incidenza delle ulcere gastriche rispetto alla sola aspirina nei pazienti tratt[...]

Scompenso cardiaco acuto, l'ultrafiltrazione non offre vantaggi rispetto ai diuretici

Nei pazienti ricoverati per scompenso cardiaco acuto, ridotta funzione renale e congestione persistente, il ricorso all'ultrafiltrazione non offre vantaggi rispetto a una terapia medica ottimale con diuretici, associandosi anzi a un maggior numero di[...]

Omega-3 deludenti nella prevenzione della fibrillazione atriale

Gli acidi grassi omega-3 contenuti nell'olio di pesce non aiutano a prevenire la fibrillazione atriale se somministrati nel periodo perioperatorio o come trattamento cronico nei soggetti ad alto rischio. È quanto emerge da due diversi studi controlla[...]

Nessun beneficio dagli steroidi durante la chirurgia cardiaca

Da uno studio randomizzato e controllato, pubblicato sul Journal of the American Association (JAMA), non è emersa alcuna differenza significativa nell’incidenza di eventi cardiovascolari tra pazienti sottoposti a chirurgia cardiaca con bypass cardiop[...]

Aspirina fallisce nella prevenzione secondaria del TEV

L'aspirina non ha ridotto in modo significativo le recidive di tromboembolismo venoso nei pazienti che hanno già avuto un primo evento non provocato, ma ha mostrato notevoli benefici secondari cardioprotettivi nello studio ASPIRE appena stato present[...]

Dabigatran, dal congresso AHA conferme di efficacia a 4 anni nella FA

Al congresso americano do cardiologia (AHA) sono stati presentati i risultati dello studio RELY-ABLE che forniscono ulteriori dati che, anche nel lungo periodo, supportano il profilo di sicurezza ed efficacia di dabigatran etexilato nella prevenzion[...]

Due trial mettono in dubbio l'utilità clinica dei test di funzione piastrinica

A Los Angeles, nel corso dell'American Heart Association 2012, due nuovi attacchi sono stati rivolti all'utilità del monitoraggio della funzione piastrinica. Un sottostudio del Trilogy Acs ha verificato l'assenza di un'associazione indipendente tra f[...]

Anti-PCSK9 di Amgen promosso in fase II al congresso AHA

L'ipocolesterolemizzante AMG 145, un anticorpo monoclonale sperimentale diretto contro la proteina PCSK9, sviluppato da Amgen, ha passato brillantemente l'esame della fase II in diversi studi – ben quattro – appena presentati al congresso dell'Americ[...]

Diabete di tipo 2 e coronaropatia multivasale: Cabg superiore a Pci

I pazienti con diabete di tipo 2 e patologia coronarica avanzata multivasale sottoposti a bypass aortocoronarico (Cabg) presentano tassi significativamente inferiori di morte, infarto miocardico non fatale o ictus non fatale (endpoint primario compos[...]

Polipillola migliora l'aderenza in prevenzione secondaria cardiovascolare

Una pillola contenente una combinazione in dose fissa di aspirina, una statina e due antipertensivi ha migliorato l'aderenza ai farmaci per la prevenzione secondaria nei pazienti ad alto rischio di malattie cardiovascolari o con malattie cardiovascol[...]

Scompenso cardiaco acuto, serelaxina migliora dispnea e riduce la mortalità

Serelaxina, un nuovo agente per il trattamento dei pazienti ricoverati per uno scompenso cardiaco acuto, si è dimostrata efficace nel migliorare la dispnea e oltri outcome clinici nello studio di fase III RELAX-AHF, appena presentato al meeting dell'[...]

Iniezione intracoronarica di staminali non migliora la funzionalità cardiaca

Nei pazienti sottoposti a un'angioplastica percutanea a seguito di un infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST (STEMI), l'infusione intracoronarica di cellule staminali autologhe del midollo osseo non ha migliorato la funzionalità card[...]

Delusione per la terapia chelante post-infarto miocardico acuto

Somministrata a pazienti colpiti da un infarto acuto del miocardio, la controversa terapia chelante, mirata a eliminare i metalli pesanti dall'organismo, può apportare soltanto modesti benefici clinici. Lo dimostrano i risultati dello studio TACT (Tr[...]

Prevenzione cardiovascolare, vitamine negli anziani non servono

Gli uomini anziani che prendono ogni giorno un integratore multivitaminico non ottengono nessun beneficio ai fini della prevenzione cardiovascolare. Lo dimostrano i risultati del Physicians 'Health Study II (PHS II), appena presentati da Howard Sesso[...]

Scompenso cardiaco acuto: nitrati in emergenza non riducono la mortalità

I pazienti con uno scompenso cardiaco acuto ai quali sono stati prescritti nitrati durante un accesso al pronto soccorso (PS) non sembrano ottenere alcun vantaggio in termini di sopravvivenza rispetto a quelli non trattati con gli stessi farmaci. Il [...]

Ipercolesterolemia, nuove conferme in fase II per l'anti-PCSK9 di Sanofi

In uno studio di fase II appena pubblicato sul New England Journal of Medicine, REGN727 (o SAR236553), un anticorpo monoclonale sperimentale diretto contro la proteina PCSK9 e sviluppato da Sanofi e Regeneron, ha aumentato di molto l'efficacia di ato[...]

Yoga e meditazione non riducono la pressione arteriosa

Secondo uno studio presentato al Canadian Cardiovascular Congress 2012, lo yoga e la meditazione da soli non sono in grado di ridurre la pressione sanguigna nei pazienti con ipertensione di stadio 1.

Diabetici ipertesi, meglio aumentare la dose di telmisartan che aggiungere amlodipina

Nei pazienti ipertesi affetti da diabete mellito di tipo 2 trattati con telmisartan combinato a un diuretico a basse dosi, la titolazione dell'antagonista del recettore dell'angiotensina (Arb), e non l'aggiunta di amlodipina, consente di ridurre effi[...]

Effetto cardioprotettivo del vaccino anti-flu: due studi lo proverebbero

Il vaccino antinfluenzale può dimezzare il rischio di malattie cardiovascolari. Lo affermano i risultati di una metanalisi esposti a Toronto da Jacob Udell, del locale ateneo, durante il Canadian CardiovascularCongress 2012.

Stent bioassorbibili, risultati sempre più convincenti

Dessolve II, Biosolve I, Absorb: sono tre studi ancora in corso, condotti per valutare l'efficacia degli stent riassorbibili nel ridurre il rischio di trombosi intra-stent correlato ai device a rilascio di farmaco, i cui ultimi risultati (non ancora [...]