Cardiologia

VIDEO

I love Life: una campagna informativa per sensibilizzare sullo scompenso cardiaco


Scompenso cardiaco: definizione, sintomi, consigli su stile di vita


Scompenso cardiaco: sacubitril/valsartan disponibile da circa un anno. Qual è il bilancio?


Tromboembolismo venoso e cancro, ruolo dei nuovi anticoagulanti orali


Nuovi farmaci anticoagulanti orali, ruolo del farmacista


I pazienti cardiologici oggi, caratteristiche e come è cambiata la loro gestione


Fibrillazione atriale e malattie tromboemboliche, qual è l'impatto economico e sociale?


Malattie tromboemboliche, vantaggi e impatto economico dei nuovi anticoagulanti orali


Gestione della fibrillazione atriale, cosa è cambiato con l'arrivo dei nuovi farmaci anticoagulanti orali?


Fibrillazione atriale e nuovi anticoagulanti orali, il ruolo del medico di medicina generale


Malattie croniche, il punto di vista delle istituzioni


Scompenso cardiaco, la riscoperta del canrenone come antialdosteronico


Morte cardiaca improvvisa: da cosa è determinata e cosa si può fare?


Tre novità nella terapia anti colesterolo


Aterosclerosi occulta: cosa è, perchè va cercata e in quali persone


Gestione clinica e organizzativa delle malattie tromboemboliche: 27 marzo convegno a Milano


Ruolo dei nutraceutici nella prevenzione cardiovascolare


Rischio residuo cardiovascolare nel diabete, cosa si può fare con i nutraceutici?


Trattamento dell’ipercolesterolemia: farmaci o nutraceutici?


Nutraceutici e malattie cardiache: ruolo dei concentrati di mela Annurca


Ipertensione giovanile, da cosa dipende e come agire


Prevenzione secondaria cardiovascolare, le ultime novità


ARTICOLI

Spironolattone nella distrofia muscolare di Duchenne, risultati incoraggianti

Lo spironolattone è sicuro e può preservare la funzione ventricolare sinistra nei pazienti con distrofia muscolare di Duchenne (DMD). È quanto emerge dai dati preliminari di uno studio presentato in occasione del convegno dell'American College of Car[...]

Assunzione di statine in donne anziane, attenzione al rischio diabete

La terapia con statine aumenta il rischio di insorgenza di diabete nelle donne anziane e tale rischio aumenta quando si assumono dosi più elevate. Sono le conclusioni di uno studio longitudinale pubblicato su Drugs & Aging in cui gli autori sostengon[...]

Mancato controllo delle Ldl con le statine nei pazienti con coronaropatia

Gli effetti collaterali, la scarsa aderenza e il basso dosaggio delle statine sono i principali fattori associati a uno sfavorevole controllo del colesterolo Ldl (Ldl-C) nei pazienti con eventi coronarici. Lo suggeriscono gli autori di uno studio, co[...]

Scompenso cardiaco acuto, serelaxina delude in Fase III

Novartis ha reso noto che in uno studio di fase III condotto in pazienti con insufficienza cardiaca acuta il farmaco sperimentale serelaxina non ha raggiunto gli endpoint primari di riduzione della morte cardiovascolare al giorno 180 nè ha ridotto il[...]

Livello di ceramidi nel sangue, nuovo e potente marker predittivo di rischio cardiovascolare

Secondo una ricerca presentata al convegno dell'American College of Cardiology (ACC), a Washington, la misurazione delle concentrazioni nel sangue di una classe di lipidi noti come ceramidi può aiutare i medici a identificare gli individui con sospet[...]

Resincronizzazione cardiaca, netta riduzione di eleggibilità con il cambio delle linee guida ACC/AHA

Una percentuale minore di pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione ventricolare sinistra (FEVS) minore o uguale al 35 per cento è eleggibile alla terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT) in base a criteri delle attuali linee gui[...]

Terapie mirate a innalzare le HDL per ridurre la coronarosclerosi. Insuccesso anche dal trial CARAT

Ancora una volta, una terapia per il miglioramento del profilo lipidico ispirata all'innalzamento delle lipoproteine ad alta densità (HDL) non ha raggiunto l'obiettivo quando è stata messa alla prova in uno studio clinico. Lo dimostrano i negativi ri[...]

Digossina, possibile aumento del rischio di mortalità nei pazienti con fibrillazione atriale

I pazienti con fibrillazione atriale in terapia con digossina per il controllo dei sintomi della malattia presentano un rischio maggiore di decesso, anche quando non hanno ricevuto una diagnosi di scompenso cardiaco, rispetto ai soggetti non in terap[...]

I test genetici aiutano a ottimizzare il dosaggio del warfarin e riducono gli eventi avversi

L’uso del test genetico per la personalizzazione della dose di warfarin nei pazienti sottoposti a chirurgia ortopedica sembra ridurre il rischio di eventi avversi rispetto al dosaggio del farmaco stabilito in base alla clinica. E’ quanto emerso da un[...]

Scompenso cardiaco e diabete, sacubitril/valsartan migliora il controllo glicemico rispetto a enalapril

Una nuova analisi condotta in un sottogruppo di pazienti con insufficienza cardiaca e ridotta frazione di eiezione (HFrEF) e diabete, suggerisce che il trattamento con sacubitril/valsartan migliora il controllo glicemico rispetto all’ACE inibitore en[...]

Dopo ablazione transcatetere dabigatran meglio di warfarin

Nello studio RE-CIRCUIT, i cui risultati sono stati presentati in una sessione late-breaking al 66° Congresso dell'American College of Cardiology (ACC) a Washington e contemporaneamente pubblicati sul New England Journal of Medicine, la terapia non i[...]

ORION-1, positivo il nuovo approccio per ridurre la PCSK-9: l'interferenza con l'RNA-messaggero

Secondo i risultati dello studio ORION-1 – presentati al 66° meeting annuale dell'American College of Cardiology (ACC) in corso a Washington e pubblicati online contestualmente sul “New England Journal of Medicine” - un nuovo approccio per ridurre il[...]

Risultati contrastanti per l'anti-PCSK9 bococizumab. Benefici solo con alti livelli basali di C-LDL

In un programma clinico che è stato interrotto precocemente, bococizumab, inibitore sperimentale della PCSK9, quando somministrato in aggiunta a una terapia efficace con statine, ha mostrato effetti molto variabili sui livelli di colesterolo-LDL (C-L[...]

Stenosi aortica, sostituzione valvolare TAVI pari a chirurgia a cielo aperto nei pazienti anche a rischio intermedio

I dati relativi a due anni non rivelano alcuna differenza nel tasso combinato di ictus e morte per qualsiasi causa quando si confronta il ricorso alla sostituzione della valvola aortica autoespandibile transcatetere (TAVI) con la chirurgia standard a[...]

Studio FOURIER, un commento “a caldo” del prof. Alberto Zambon

Poche ore fa, al congresso dell'American College of Cardiology, è stato presentato in anteprima mondiale lo studio FOURIER, il primo trial che ha dimostrato su larga scala l'effetto sugli end point clinici dei nuovi anticorpi monoclonali anti PCSK9, [...]

Tromboembolismo venoso, rivaroxaban supera l'aspirina nella prevenzione delle recidive

Presentati oggi a Washington all'American College of Cardiology i risultati dello studio EINSTEIN CHOICE che dimostra come rivaroxaban sia risultato superiore ad aspirina nel prevenire recidive di tromboembolismo venoso, con percentuali di emorragia [...]

Post-infarto, farmaci per disfunzione erettile sicuri e probabilmente benefici per il cuore

Gli uomini che hanno ricevuto prescrizioni di farmaci per il trattamento della disfunzione erettile (DE) negli anni successivi a un infarto del miocardio (IM) hanno un rischio notevolmente inferiore di decesso o di ricovero in ospedale per insufficie[...]

Studio FOURIER: evolocumab centra gli end point e riduce gli eventi cardiovascolari

Era lo studio più atteso dell'American College of Cardiology e non ha tradito le aspettative. Parliamo dello studio FOURIER i cui dati sono appena stati presentati a Washington. Lo studio ha dimostrato che una terapia mediana di 2,2 anni con evolocum[...]

Tachicardie incessanti pediatriche, sotalolo sicuro e più tempestivo per via endovenosa

Il sotalolo somministrato per via endovenosa può essere sicuro ed efficace utilizzato per terminare le tachicardie pediatriche nei pazienti con funzione cardiaca normale. Non sono stati rilevati tossicità o effetti proaritmici significativi. Giunge d[...]

Mancato controllo delle Ldl con le statine nei pazienti con coronaropatia

Gli effetti collaterali, la scarsa aderenza e il basso dosaggio delle statine sono i principali fattori associati a uno sfavorevole controllo del colesterolo Ldl (Ldl-C) nei pazienti con eventi coronarici. Lo suggeriscono gli autori di uno studio, co[...]