Cardiologia

VIDEO

I nuovi anticoagulanti orali sono cost effective?


Sindrome coronarica acuta e fibrillazione atriale: come va gestita la terapia anticoagulante orale?


Come gestire le interazioni tra farmaci nei pazienti che assumono gli anticoagulanti orali


Tromboembolismo venoso nel paziente oncologico: quali sono le precauzioni da adottare?


Nuovi anticoagulanti orali nella pratica clinica: a Porretta Terme un meeting per fare il punto


Cosa fare dopo in ictus per quanto concerne la terapia anticoagulante orale?


Embolie polmonari incidentali: ruolo terapeutico degli anticoagulanti orali


Le interazioni farmacologiche nel paziente in Nao: un problema emergente


I miglioramenti post-operatori dei pazienti operati con cardiochirurgia robotica


L'evoluzione della cardiochirurgia mininvasiva all'Humanitas Gavazzeni


I vantaggi della cardiochirurgia robotica rispetto ad altre tecniche mininvasive


Il cuore batte nel web, la prevenzione delle patologie cardiovascolari inizia in rete


Patologie cardiovascolari: un italiano su due non sa che sono la prima causa di morte


7 cose da sapere sulle nuove linee guida sulle dislipidemie


Diabete, prediabete e malattie cardiovascolari: le novità delle linee guida europee


Cosa fare quando il colesterolo è elevato ma i farmaci ancora non servono?


Cosa ne sanno gli italiani del colesterolo?


Lotta al colesterolo elevato, da Mylan un impegno che dura da 15 anni


I nutraceutici sono utili nella lotta al colesterolo elevato?


Linee guida Esc-Eas sulle dislipidemie: ruolo terapeutico degli anti PCSK9


Fibrillazione atriale, dopo intervento coronarico basta duplice terapia antitrombotica con edoxaban


Le donne rischiano di più dopo un infarto: si incominciano a capire le cause


ARTICOLI

Con l'esercizio fisico meno danni al cuore a causa della chemioterapia

I pazienti affetti da cancro dovrebbero ricevere una prescrizione personalizzata anche per l'esercizio fisico al fine di proteggere il loro cuore dai danni della chemio. Lo riferisce un articolo pubblicato sullo European Journal of Preventive Cardiol[...]

I futuri papà dovrebbero evitare l'alcool sei mesi prima del concepimento per evitare cardiopatie congenite 

Gli aspiranti genitori dovrebbero entrambi evitare di assumere alcolici prima del concepimento per proteggersi dai difetti cardiaci congeniti. Lo rivela una ricerca pubblicata sullo European Journal of Preventive Cardiology, una rivista della Europea[...]

Transizione menopausale, vampate di calore associate a più alto rischio di malattie cardiovascolari

Precedenti studi hanno suggerito un'associazione tra vampate di calore e malattie cardiovascolari (CVD) ma poche ricerche hanno collegato le vampate di calore a eventi clinici CVD "gravi" come infarti e ictus. Un nuovo studio che misura gli esiti cli[...]

Muoversi fa bene anche ai cardiopatici, chi fa esercizio fisico intenso una volte alla settimana riduce la mortalità 

Un'attività fisica intensa una o due volte alla settimana è associata ai più bassi tassi di mortalità in pazienti con malattia coronarica stabile. Lo riporta uno studio pubblicato sullo European Journal of Preventive Cardiology, una rivista della Eur[...]

Insufficienza cardiaca con ridotta frazione di eiezione, nuovi dati confermano i benefici di sacubitril/valsartan

Nuovi dati dello studio PROVE-HF – presentati a Philadelphia durante il meeting 2019 della Heart Failure Society of America (HFSA) - dimostrano che i pazienti con insufficienza cardiaca con ridotta frazione di eiezione (HFrEF) ottengono il massimo be[...]

Aumentato rischio di fibrillazione atriale da infezione da HIV secondo un ampio database in California

L'infezione da HIV aumenta significativamente il rischio di fibrillazione atriale (AF) - una delle cause più importanti di battiti cardiaci irregolari e tra le principali cause di ictus - allo stesso tasso (o superiore) di fattori di rischio noti qua[...]

Omega-3, benefici confermati dallo studio REDUCE-IT. Dal trial DYSIS quantificata la popolazione target

Le nuove linee guida Esc-Eas sulle dislipidemie, nella sezione dedicata agli omega-3, basano le loro considerazioni relative all'utilizzo di questi farmaci per trattare le ipertrigliceridemie sullo studio REDUCE-IT, un trial molto importante pubblica[...]

29 settembre 2019: giornata mondiale del cuore: cosa fanno gli italiani dopo un infarto?

In occasione della Giornata Mondiale del Cuore, in programma domenica 29 settembre, sono stati presenta i risultati di un’indagine internazionale, condotta su oltre 3.200 pazienti in 13 paesi tra cui figurano, oltre all’Italia, Stati Uniti, Messico, [...]

SWEDEHEART, adesione ai farmaci di prevenzione secondaria post-CABG: problema aperto. #ESC2019

Dopo intervento chirurgico di by-pass aorto-coronarico (CABG), l'uso di farmaci di prevenzione secondaria come statine e inibitori del sistema renina-angiotensina-aldosterone (RAAS) risulta elevato a 6 mesi dopo la dimissione ma cade negli anni succe[...]

Coronaropatie complesse, a 10 anni CABG superiore a PCI nella malattia dei tre vasi, non del ramo principale sinistro. #ESC2019

Sono stati esposti a Parigi, durante il Congresso della Società Europea di Cardiologia (ESC 2019), e pubblicati contemporaneamente su “Lancet”, i risultati completi e finali a 10 anni dello studio SYNTAXES (SYNTAX Extended Survival Trial). 

Occlusione dell'appendice atriale sinistra, invece della DAPT l'opzione rivaroxaban a basso dosaggio. #ESC2019 

Secondo lo studio ADRIFT, i cui risultati sono stati comunicati a Parigi nel corso del Congresso annuale dell'European Society of Cardiology (ESC 2019), per evitare il rischio di trombosi device-correlata dopo l'occlusione dell'appendice atriale sini[...]

Alto rischio di sanguinamento nell'AF di nuova diagnosi, ma i vantaggi dei NOAC superano i rischi. #ESC2019

Il sanguinamento, in particolare quello maggiore, ha un impatto prognostico negativo nei pazienti con nuova diagnosi di fibrillazione atriale (AF), secondo i risultati di una nuova analisi dei ricercatori dello studio GARFIELD-AF. I dati sono stati p[...]

HiSTORIC, un solo test della troponina ad alta sensibilità per escludere l'infarto miocardico. #ESC2019

L'impiego di una singola misurazione della troponina cardiaca I con un test ad alta sensibilità per valutare i pazienti che presentano sospetti di sindrome coronarica acuta (ACS) promette di “liberare” i reparti di emergenza (DE) più velocemente senz[...]

Angina stabile addio. Ora le sindrome coronariche sono definite croniche dalle linee guida #ESC2019

Nel corso del recente Congresso della European Society of Cardiology (ESC), tenutosi a Parigi, sono state emanate – e pubblicate contemporaneamente sull'European Journal of Cardiology - le nuove linee guida per la diagnosi e la gestione di quelle che[...]

Embolia polmonare acuta. Come cambia la gestione nelle nuove linee guida #ESC2019 

La European Society of Cardiology (ESC) ha presentato a Parigi, nel corso del recente Congresso 2019, le linee guida aggiornate per la gestione dei pazienti con embolia polmonare (EP) acuta, fornendo revisioni e chiarimenti riguardo le raccomandazion[...]

Cosa ne sanno gli italiani sul colesterolo? Molto poco, serve più consapevolezza

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte nel mondo, cui viene correlato il 31% dei decessi. Anche in Europa le principali cause di morte sono aterosclerosi e attacco ischemico, pari negli over 75 al 42% delle donne e al 38% degli uomi[...]

Nuove linee guida ESC per diabete con malattie cardiovascolari, metformina perde lo scettro di terapia di prima linea #ESC2019

Al congresso della European Society of Cardiology (ESC) 2019 che si è tenuto a Parigi sono state presentate le nuove linee guida per la gestione e la prevenzione delle malattie cardiovascolari (CVD) nei pazienti con diabete o prediabete. Il documento[...]

Arteriopatia periferica: statine associate a calo della mortalità, anche se iniziate tardi #ESC19

La terapia con statine è associata a una riduzione della mortalità nei pazienti con arteriopatia periferica, anche se iniziata tardivamente dopo la diagnosi. Lo evidenzia uno studio appena presentato al congresso europeo di cardiologia (ESC 2019) che[...]

Nuove linee guida europee sulle dislipidemie, ‘the lower, the better' più in auge che mai

Per prevenire le malattie cardiovascolari, soprattutto nei pazienti ad alto e altissimo rischio, bisognerebbe abbassare il più possibile i livelli di colesterolo legato alle lipoproteine a bassa densità (LDL-C). È uno dei messaggi chiave, forse il pi[...]

Scompenso, i beta-bloccanti riducono i decessi nei pazienti con danno renale moderato #ESC19

I beta-bloccanti restano efficaci per prevenire i decessi causati dallo scompenso cardiaco con frazione di eiezione ridotta (HFrEF) e ritmo sinusale, anche nei pazienti con danno renale moderato o moderatamente grave. Lo evidenzia uno studio condotto[...]