Calcificazione arteriosa mammaria, possibile indizio per la stratificazione del rischio cardiovascolare

Una migliore comprensione del significato delle arterie calcificate rilevate sulle mammografie rappresenta un'area attiva di ricerca che può aiutare a migliorare l'assistenza sanitaria delle donne. In un nuovo rapporto, che appare come documento sullo stato dell'arte in un numero speciale "Go Red for Women" di "Circulation", i ricercatori illustrano l'importanza di questo settore.

Una migliore comprensione del significato delle arterie calcificate rilevate sulle mammografie rappresenta un'area attiva di ricerca che può aiutare a migliorare l'assistenza sanitaria delle donne. In un nuovo rapporto, che appare come documento sullo stato dell'arte in un numero speciale "Go Red for Women" di “Circulation”, i ricercatori illustrano l'importanza di questo settore.

In particolare, Quan M. Bui e Lori B. Daniels - entrambi della University of California di San Diego - riesaminano ciò che è noto sulla calcificazione arteriosa mammaria (BAC) rilevata sulle mammografie e il suo potenziale ruolo come fattore di rischio per malattie cardiovascolari (CV).

Dalla mammografia reperti associati alla coronaropatia
Nel loro studio, i ricercatori affermano che una recente meta-analisi indica che oltre il 12% delle donne sottoposte a screening per cancro al seno ha un certo grado di BAC. I fattori associati a una maggiore probabilità di calcificazione nella mammella includono età, diabete, numero di nati vivi, malattia renale cronica e storia personale di malattia coronarica (CAD) o equivalenti di rischio di CAD.

Secondo Bui e Daniels, la presenza di BAC in almeno un seno può aumentare il rischio di sviluppare CAD e morire per malattie CV. Inoltre, tale presenza è stata associata al rischio di insufficienza cardiaca e si ritiene che sia un marker precoce di rigidità vascolare e disfunzione endoteliale.

La ricerca suggerisce anche che il BAC è fortemente associato al calcio dell'arteria coronaria (CAC) e può essere correlato al rischio di CAD subclinica nelle donne asintomatiche. Come il calcio nel seno, il CAC è stato considerato un reperto occasionale sull'imaging fino a quando non è stato studiato approfonditamente ed è stato sviluppato un metodo di punteggio.

«Data la forza dell'associazione tra BAC e malattie cardiovascolari (CVD), proponiamo che i radiologi inizino a riferire universalmente la presenza di BAC su tutte le mammografie come un importante avanzamento» scrivono Bui e Daniels.

«Inoltre, suggeriamo che le relazioni includano una dichiarazione che evidenzi l'associazione di BAC con CAC e specifichi che la sua importanza dipende dal profilo di rischio cardiovascolare e dalla correlazione clinica» aggiungono. «Sebbene la segnalazione di BAC non sia attualmente una pratica standard, dovrebbe essere relativamente facile per i radiologi identificarle e inserirle nel referto».

«Al momento non ci sono raccomandazioni per la pratica clinica che includano la valutazione del BAC a causa della mancanza di studi prospettici» aggiungono. «Gli studi retrospettivi suggeriscono un'associazione tra BAC e malattie CV, ma le raccomandazioni formali sarebbero premature».

Un’immagine vale più di mille parole
Un altro motivo per incoraggiare la segnalazione di BAC e comunicarne l'importanza ai pazienti è che ciò fornisce la prova di un rischio che può essere facilmente visto. «Crediamo che ci sia la verità nel detto secondo cui "un'immagine vale più di mille parole" e che vedere calcificazioni nelle arterie del seno può rafforzare i pazienti a partecipare alle loro cure mediche» spiegano gli autori.

«La mammografia ha le potenzialità di modificare il corso delle due principali cause di morte nelle donne, il cancro al seno e le malattie cardiache, attraverso una consulenza completa sui fattori di rischio condivisi modificabili» concludono Bui e Daniels.

A.Z.

Bui QM, Daniels LB. A Review of the Role of Breast Arterial Calcification for Cardiovascular Risk Stratification in Women. Circulation. 2019 Feb 19;139(8):1094-1101. doi: 10.1161/CIRCULATIONAHA.118.038092.
leggi