Diabete ed Endocrinologia

VIDEO

Che cos'è e come si cura l'ipoparatiroidismo


Diabete ed obesità, quanto uccidono in Italia?


Divergenze tra medico e paziente con diabete, una barriera al controllo glicemico


Diabete e malattie cardiovascolari, uccidono quasi come il cancro ma sono sottovalutate


Impatto socio-economico di diabete e malattie cardiovascolari


Lotta al diabete urbano, il progetto City Changing diabetes


Diabete, le nuove tecnologie in aiuto alla medicina del territorio


Diabete di tipo I, informare con una campagna di comunicazione


Piede diabetico: cos'è, caratteristiche, impatto sulla qualità di vita


Piede diabetico, pubblicato su Lancet Diabetes & Endocrinology studio Explorer su nuova medicazione


Terapia insulinica efficace? E' anche una questione di aghi


Diabete, microsensore sottocutaneo monitora glicemia fino a 6 mesi


Standard di cura del diabete: le novità dell'edizione 2018


Diabete, anche i grassi "cattivi" ne sono causa


Quali farmaci utilizzare al momento della diagnosi del diabete?


Diabete, i farmaci anti DDP-4 compiono 10 anni. Sono ancora attuali?


Quali sono i primi sintomi del diabete?


Farmaci antidiabetici innovativi: saranno a disposizione anche del medico di famiglia?


Diabete, cosa fare quando la terapia insulinica non basta per controllare la glicemia


Diabete tipo 2: come funziona e vantaggi della nuova combinazione insulina degludec e liraglutide


Controllo diabete e intensificazione terapia insulinica: il punto di vista del paziente e del medico


Per la FAND un nuovo sito internet e tanti progetti per le persone con diabete


ARTICOLI

Per i diabetici digiunare prima di un esame del sangue potrebbe essere pericoloso

Prima di un esame del sangue per misurare i livelli di colesterolo, i medici di solito consigliano di digiunare per diverse ore in modo da ottenere risultati più precisi. Un nuovo studio dimostra però che nelle persone con diabete questo approccio po[...]

Diabete di tipo 2, ridurre il consumo di alcol migliora la perdita di peso a lungo termine

Nei pazienti in sovrappeso/obesi con diabete di tipo 2 sottoposti a un regime intensivo di intervento sullo stile di vita, la riduzione del consumo di alcol ha favorito una maggior perdita di peso nel lungo termine rispetto a quanti continuavano a fa[...]

Monitorare la vitamina B12 nei diabetici per prevenire danni irreversibili ai nervi periferici

Nei pazienti con diabete di tipo 2 che assumono metformina i livelli di vitamina B12 dovrebbero essere valutati in modo più regolare così da evitare i danni irreversibili ai nervi periferici. Lo indicano i risultati di uno studio presentato al congre[...]

Ecografia alla spalla potrebbe diagnosticare il diabete di tipo 2

Il muscolo deltoide della spalla che appare brillante agli ultrasuoni potrebbe essere un segnale di allarme per il diabete e sarebbe legato ai bassi livelli muscolari di glicogeno, secondo uno studio presentato al congresso della Radiological Society[...]

Diabete di tipo 2, effetto della metformina legato anche alle alterazioni del microbiota intestinale

Gli effetti ipoglicemizzanti del trattamento con metformina sono stati a lungo considerati come mediati dall'azione del farmaco sulle cellule epatiche, ma sembra che questo composto sia anche in grado di influenzare significativamente il microbiota i[...]

Diabete di tipo 1, nuove scoperte aprono la strada alla terapia sostitutiva

Gli scienziati hanno scoperto i segnali che determinano il destino delle cellule del pancreas immature, dette cellule progenitrici, che sono in grado di differenziarsi in modo diverso a seconda delle caratteristiche del microambiente in cui si trovan[...]

Nessun collegamento tra inquinamento e diabete di tipo 1

L'esposizione alle sostanze chimiche ambientali durante la vita fetale o la prima infanzia non risulta essere un fattore di rischio significativo per il futuro sviluppo dell'autoimmunità delle cellule beta e del diabete di tipo 1. È quanto emerge da [...]

Sei un nottambulo? Attenzione alla salute del cuore e al diabete

Le persone che amano stare sveglie fino a notte inoltrata possono avere un rischio più elevato di soffrire di malattie cardiache e diabete di tipo 2 rispetto a quelle che si alzano di buon'ora, dato che tendono a nutrirsi in modo più irregolare e con[...]

Lavoro notturno aumenta il rischio di diabete soprattutto se lo stile di vita non è salutare

Il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 sembra essere più elevato nelle persone che svolgono turni che comportano il lavoro notturno e conducono anche uno stile di vita poco salutare, sia come fattori indipendenti che in associazione, secondo una [...]

Bevande zuccherate possono compromettere la glicemia a digiuno. Attenzione nei diabetici

Le bevande zuccherate contenenti fruttosio influiscono negativamente sul diabete di tipo 2 rispetto alla maggior parte degli altri alimenti che contengono questo zucchero. Le evidenze suggeriscono che fonti di fruttosio come la frutta non sembrano av[...]

Glucagone nasale efficace e più comodo in caso di ipoglicemia nel diabete di tipo 1

Nei pazienti con diabete di tipo 1 una formulazione sperimentale di glucagone a somministrazione intranasale potrebbe rappresentare un'alternativa più facile e rapida da usare in caso di ipoglicemia rispetto alla versione iniettiva. Un nuovo studio h[...]

Diabete di tipo 2, stop Fda agli studi su nuovo regolatore metabolico

L'Fda ha sospeso l'autorizzazione alla sperimentazione sull'uomo del candidato farmaco ZGN-1061 della biotech statunitense Zafgen, un inibitore MetAP2 sperimentale di seconda generazione studiato per il trattamento del diabete di tipo 2. La compagnia[...]

Diabete di tipo2, possibile ruolo endocrino della pelle psoriasica nello sviluppo della malattia

Il fatto che la psoriasi aumenti il rischio di diabete di tipo 2 è cosa nota. Un team di ricercatori ha analizzato questa connessione scoprendo che la cute psoriasica sviluppa resistenza all'insulina e il tessuto adiposo sottocutaneo riduce l'espress[...]

Diabete di tipo 2, nuovo metodo di screening tramite la luce riflessa dalla pelle

La luce riflessa dalla pelle illuminata con una particolare luce fluorescente può predire l'insorgenza di diabete di tipo 2 e il rischio di eventi cardiovascolari e morte. Questo approccio rappresenta un metodo di screening poco invasivo, più semplic[...]

Semaglutide orale meglio di liraglutide su emoglobina glicata e peso corporeo

In pazienti adulti giapponesi con diabete di tipo 2, la monoterapia con semaglutide orale in monosomministrazione giornaliera dopo 52 settimane ha ridotto il livello di emoglobina glicata e il peso in misura significativamente superiore a liraglutide[...]

Diabete e malattia coronarica sono associati all'obesità

Un più alto indice di massa corporea (BMI) è associato a un maggior rischio di malattia coronarica e diabete di tipo 2, ma non all'ictus, secondo una randomizzazione mendeliana su quasi un milione di soggetti. Sono i risultati di una metanalisi pubbl[...]

Chirurgia bariatrica meglio della terapia medica nel ridurre mortalità e rischio cardiovascolare

Nei pazienti con diabete di tipo 2 la chirurgia metabolica si è dimostrata superiore alla terapia medica nel ridurre il rischio di mortalità e le complicanze macrovascolari, secondo i risultati di uno studio presentato in occasione della Obesity Week[...]

Diabete di tipo 1 pediatrico, genitori più tranquilli con il monitoraggio remoto della glicemia

I genitori di bambini con diabete di tipo 1 che hanno avuto la possibilità di monitorare a distanza i livelli di glucosio dei loro figli grazie ai sistema di monitoraggio continuo del glucosio, hanno migliorato la qualità di vita, ridotto lo stress e[...]

Nessun collegamento tra diabete e artrosi del ginocchio

Tra diabete e aumento del rischio di osteoartrosi del ginocchio non vi sono associazioni, come anche con la glicemia a digiuno e la resistenza all'insulina, secondo i risultati di uno studio prospettico pubblicato sulla rivista Arthritis Care & Resea[...]

Diabete di tipo 2, nessun rischio di insufficienza cardiaca con linagliptin #AHA2018

I pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio cardiovascolare non hanno una maggiore probabilità di esiti correlati allo scompenso cardiaco se trattati con il DPP-4 inibitore linagliptin aggiunto allo standard di cura. Sono i risultati di un'anali[...]