Diabete ed Endocrinologia

VIDEO

Diabete, con empagliflozin ricoveri per scompenso ridotti del 40 per cento in studio di real life


Complicanze renali nel diabete di tipo 2, impatto e misure per limitarle


Diabete di tipo 2, protezione cardiorenale assicurata grazie al canagliflozin


L'impegno di Mundipharma nel diabete ed in altre aree terapeutiche


Diabete di tipo 2, intensificazione della terapia insulinica con associazione di un GLP-1 agonista


Diabete 1, sotagliflozin approvato in Europa per uso con insulina, primo anti SGLT a doppia azione


Diabete 1, nuove possibilità di cura con i farmaci orali anti SGLT associati all'insulina


Studi di real world evidence: cosa sono, a cosa servono e due esempi concreti in diabetologia


Diabete di tipo 2, come gestire il passaggio all'insulina e ruolo dell'autocontrollo


Strategia di intensificazione insulinica: di cosa si tratta e le nuove possibilità di cura


Diabete di tipo 2, efficacia a confronto delle insuline basali. Studio BRIGHT


Obesità infantile, è allarme anche in Italia


Obesità e cancro, un collegamento molto stretto


Gli italiani sono obesi? Una fotografia dal Report 2019


Obesità, uniti per combattere lo stigma


Obesità, ricerca ed impegno sociale di Novo Nordisk


Obesità: una patologia da combattere subito senza aspettare le conseguenze


Curare il diabete e le sue conseguenze cardiovascolari: come gestire tanti farmaci?


Che cos'è e come si cura l'ipoparatiroidismo


Diabete ed obesità, quanto uccidono in Italia?


Divergenze tra medico e paziente con diabete, una barriera al controllo glicemico


Diabete e malattie cardiovascolari, uccidono quasi come il cancro ma sono sottovalutate


ARTICOLI

Diabete, Fda approva associazione dapagliflozin più metformina

La Food and Drug administration ha dato il via libera all'associazione precostituita di dapagliflozin più metformina. Sviluppato da AstraZeneca il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Xigduo XR,

Rischio vascolare più alto negli uomini diabetici con testosterone basso

Gli uomini affetti da diabete di tipo 2 che hanno bassi livelli di testosterone hanno un rischio maggiore di sviluppare aterosclerosi rispetto agli uomini diabetici con livelli di testosterone normali, stando ai risultati di un nuovo studio osservazi[...]

Diabete tipo 1, più probabile nei bambini infettati da enterovirus

I bambini che hanno avuto in passato un'infezione da enterovirus hanno un rischio maggioredi quasi il 50% di sviluppare un diabete di tipo 1 rispetto a quelli che non l'hanno avuta. Lo suggerisce uno studio pubblicato di recente sulla rivista Diabeto[...]

Diabete tipo 2, empagliflozin migliora pressione controllo glicemico

Nei pazienti con diabete di tipo 2 e ipertensione, empagliflozin permette di ottenere una significativa riduzione della pressione arteriosa e dell'emoglobina glicata (HbA1C). È questo il risultato dello studio EMPA-REG BP, pubblicato da poco su Diabe[...]

Diabete tipo 1, più vicina la cura a partire da cellule staminali

Messo a punto un nuovo metodo per generare centinaia di milioni di cellule pancreatiche beta in grado di produrre insulina a partire da cellule staminali pluripotenti umane. Il lavoro, pubblicato di recente sulla rivista Cell, è stato salutato dagli [...]

Diabete, le 5 cose che il medico non deve fare

Presentato il progetto dell'Associazione Medici Diabetologi (AMD), in collaborazione con Slow Medicine e ispirato al movimento americano ChoosingWisely, che individua quali siano le attività a rischio di inappropriatezza nell'attività clinica diabeto[...]

Diabete: da AMD-associazione medici diabetologi, le 5 cose che il diabetologo non dovrebbe fare quando cura i propri assistiti

Presentato il progetto dell'Associazione Medici Diabetologi (AMD), in collaborazione con Slow Medicine e ispirato al movimento americano ChoosingWisely, che individua quali siano le attività a rischio di inappropriatezza nell'attività clinica diabeto[...]

Sanità: FAND-associazione italiana diabetici vicina ai giovani

Prende il via il progetto “FanDiabet&Giovani”, promosso da FAND-Associazione italiana diabetici, che si pone l'obiettivo di sostenere e aiutare i giovani con diabete mellito tipo 1, in genere al completamento dell'adolescenza, nel delicato momento de[...]

Diabete tipo 2, aggiunta di liraglutide a insulina basale migliora il controllo glicemico

L'aggiunta dell'analogo del GLP1 liraglutide all'insulina basale (con o senza metformina) ha migliorato in modo significativo il controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2 nello studio LIRA-ADD2BASAL, un trial di fase III randomizzato, in[...]

Diabete tipo 2, bene in fase III impianto sottocute che rilascia exenatide, da cambiare una volta all'anno

La somministrazione continuativa del GLP1-agonista exenatide per via sottocutanea tramite una pompa osmotica in miniatura delle dimensioni di un fiammifero, da sostituire una o due volte all'anno, ha permesso di centrare gli obiettivi di riduzione de[...]

Diabete, insulina monosettimanale nuova scommessa di Novo Nordisk, e non solo

La danese Novo Nordisk, il più grande produttore di insulina al mondo, sta scommettendo su un nuovo modo per stare al passo e, possibilmente, mantenere la sua leadership nel campo degli antidiabetici, un mercato da oltre 40 miliardi di dollari, secon[...]

Diabete tipo 1, miglior controllo glicemico con le insuline a lunga durata d'azione

Gli analoghi dell'insulina a lunga durata d'azione forniscono un migliore controllo glicemico rispetto all'insulina a durata d'azione intermedia e hanno meno probabilità di causare aumento di peso o grave ipoglicemia nei pazienti con diabete di tipo [...]

Gotta possibile fattore di rischio di diabete, specie nel gentil sesso

Nei malati di gotta, soprattutto se donne, sarebbe bene gestire aggressivamente i fattori di rischio di diabete e sottoporre questi pazienti a screening per individuare la malattia diabetica. Lo si evince dalle conclusioni di uno studio retrospettivo[...]

Insulina basale più GLP1 agonista ottima combinazione per il diabete di tipo 2

La combinazione di un agonista del glucagon-like peptide-1 (GLP1) e di insulina basale può essere un ottimo trattamento per i pazienti con diabete di tipo 2, più efficace rispetto ad altri, perché dà un buon controllo glicemico, senza aumentare le ip[...]

Diabete tipo 2, LX4211 aggiunto a metformina migliora il controllo glicemico

Nei pazienti con diabete di tipo 2, il trattamento con l'antidiabetico sperimentale LX4211 ha a portato a miglioramenti significativi del controllo glicemico, senza aumentare la glicosuria, in pazienti con diabete di tipo 2 non controllati adeguatame[...]

Diabete tipo 2, biguanidi e liraglutide associate a minor rischio di eventi cardiovascolari

I pazienti con diabete di tipo 2 trattati con biguanidi o con il GLP-1 agonista liraglutide hanno un rischio ridotto di cardiopatia ischemica, insufficienza cardiaca o ictus, stando ai risultati di uno studio retrospettivo caso-controllo di autori da[...]

Farmaci antidiabetici: AIFA pubblica i risultati dei Registri di monitoraggio

L'Aifa comunica che oggi sono stati pubblicati, in anteprima open access, su una rivista internazionale indicizzata, alcuni dati di efficacia e sicurezza derivati dai Registri di Monitoraggio dei farmaci incretino-mimetici exenatide, sitagliptin e vi[...]

Diabete tipo 2, omarigliptin efficace e sicuro come sitagliptin

Omarigliptin, un inibitore della DPP4 sperimentale che si somministra una volta alla settimana, ha dimostrato efficacia simile a quella di un altro inibitore della DPP4, sitagliptin, ed è stato ben tollerato in uno studio di fase III presentato al co[...]

Diabete tipo 1: improbabile effetto cancerogeno dell'insulina

Un nuovo studio di popolazione presentato a Vienna al congresso della European Society of Diabetes (EASD) evidenzia che, nel complesso, l'incidenza dei nuovi casi di cancro nei pazienti con diabete di tipo 1sembra essere all'incirca la stessa dei paz[...]

Diabete tipo 2, combinazione insulina degludec-liraglutide migliora il controllo glicemico

La combinazione in dose fissa di insulina degludec e liraglutide ha migliorato la glicemia nei pazienti con diabete di tipo 2 che non avevano raggiunto il controllo glicemico con gli antidiabetici orali da soli o in combinazione con insulina basale. [...]