Diabete ed Endocrinologia

VIDEO

Diabete, arriva semaglutide si somministra una volta a settimana e agisce su glicemia, cuore e reni


Diabete di tipo 2, come agisce semaglutide il nuovo GLP-1 a somministrazione settimanale?


Diabete di tipo 2, effetto di semaglutide sulla qualità di vita dei pazienti


Nella cura del diabete ridurre la glicemia non basta, bisogna #spingersioltre


Diabete di tipo 2, arriva ertugliflozin, nuovo potente anti SGLT -2


La dieta perfetta per il diabetico


Diabete, la prevenzione inizia in famiglia. La Sid celebra la giornata mondiale #wdd2019


Finalmente una battuta d’arresto del diabete in Italia negli ultimi 5 anni. Rapporto Arno 2019


#diabeteontheroad, con la tecnologia una nuova libertà per le persone con diabete di tipo 1


Autocontrollo della glicemia, oggi più libertà con nuovi sensori impiantabili a lunga durata


Diabete, prevenzione la prima arma per sconfiggerlo


Ipoglicemie, quanto impattano sul paziente e su chi si se ne prende cura


Come capire se si ha il diabete?


Diabete e ipoglicemie: perché è importante parlarne in famiglia


Ipoglicemie: cose da fare e cose da non fare per contrastarle


Per la prima volta un farmaco antidiabetico, il dapagliflozin, riduce lo scompenso cardiaco anche nei non diabetici


Insulina glargine/lixisenatide migliora glicemia in chi non è ben controllato con GLP-1 agonisti


Diabete, insulina glargine ad alta concentrazione vince la sfida in chi ha insufficienza renale


Diabete, perché sono utili e quando utilizzare le fixed-ratio combination


Diabete, con insulina glargine di nuova generazione anche il paziente può gestire la propria terapia


‘Diabete integra', la nuova app che migliora la cura del paziente


Diabete, prediabete e malattie cardiovascolari: le novità delle linee guida europee


ARTICOLI

L’obesità di per sé non aumenta il rischio di morte, se non è associata ad altri disordini metabolici

I risultati di uno studio dei ricercatori della York University's Faculty of Health potrebbero avere un forte impatto su come concepiamo l'obesità in rapporto alla salute, dal momento che i pazienti con obesità metabolicamente sana, ovvero senza ness[...]

Diabete di tipo 1, una nuova possibilità di trattamento con l'antiipertensivo verapamil

In pazienti con diabete di tipo 1 di recente insorgenza la somministrazione orale regolare di verapamil, un comune farmaco antiipertensivo approvato per la prima volta nel 1981, ha permesso ai pazienti di produrre livelli più alti di insulina, limita[...]

Diabete di tipo 2, la dieta vegetariana riduce glicemia e rischio cardiovascolare

In persone di mezza età, in sovrappeso e con diabete di tipo 2 sotto controllo farmacologico, le diete vegane e vegetariane aiutano a ridurre i livelli di HbA1c e colesterolo e migliorano altri fattori di rischio cardiometabolico. E' quanto emerge da[...]

Diabete di tipo 2, empagliflozin migliora gli esiti cardiovascolari e riduce il rischio di progressione o nuova malattia renale

Negli adulti con malattia cardiovascolare (CV) e diabete di tipo 2, che è la causa numero uno di insufficienza renale negli Stati Uniti, empagliflozin ha ridotto il rischio di morte CV o di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca, e di peggiorame[...]

Diabete di tipo 1, miglioramenti nel controllo della glicemia, nel peso e nella pressione sanguigna con liraglutide in aggiunta alla terapia insulinica

Gli adulti con diabete di tipo 1 che assumono una dose giornaliera di liraglutide in aggiunta alla terapia insulinica hanno ottenuto non solo un miglior controllo della glicemia, ma anche miglioramenti della pressione sanguigna e del peso corporeo. S[...]

Diabete, meno glicemia discordante con l’associazione tra glargine e lixisenatide

Una nuova analisi post-hoc dello studio di fase 3 Lixilan-L presentata nel corso del 78° congresso dell'American Diabetes Association (ADA) a Orlando nei giorni scorsi dimostra che la combinazione di insulina glargine 100 U/mL e lixisenatide riduce l[...]

Nelle città due terzi delle malattie correlati a stili di vita scorretti

Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte; assieme a tumori, diabete e disturbi respiratori cronici costituiscono oggi il principale rischio per la salute e lo sviluppo umano, secondo quanto emerso nel corso dell'11th Ita[...]

Anche Milano protagonista della lotta al diabete urbano

Il diabete si sta rivelando la malattia più rilevante e potenzialmente pericolosa del nostro secolo per la crescita continua della sua prevalenza e per la mortalità e le complicanze invalidanti. In Italia, secondo ISTAT, le persone con diabete sono 3[...]

Diabete, con insulina glargine 300 U/mL meno ipoglicemie gravi

Lo studio di real world evidence LIGHTNING-PM dimostra che l'insulina glargine 300 U/mL riduce significativamente il tasso di eventi ipoglicemici gravi nel 25% dei casi rispetto a insulina degludec in persone che iniziano il trattamento del diabete d[...]

Diabete di tipo 1, buoni risultati sulla glicemia di tre dosaggi di empagliflozin in aggiunta a insulina

Nei pazienti con diabete di tipo 1, l'inibitore del co-trasportatore sodio glucosio di tipo 2 empagliflozin, in aggiunta alla terapia insulinica, ha ridotto l'emoglobina glicata dopo 26 settimane di trattamento. Sono i risultati di due studi clinici [...]

Diabete di tipo 2 nei giovani, metformina da sola o in combinazione con insulina inefficace sulla funzione delle cellule beta pancreatiche

Nei giovani con ridotta tolleranza al glucosio o nelle fase iniziale del diabete di tipo 2, la resistenza all'insulina e la disfunzione delle cellule beta pancreatiche associate al diabete non hanno risposto al trattamento con metformina da sola o in[...]

Diabete di tipo 2, canagliflozin non aumenta il rischio di amputazioni in uno studio real-life su 700mila pazienti

L'antidiabetico canagliflozin non aumenta il rischio di amputazione nei pazienti diabetici o con malattia cardiovascolare accertata, e conferma di ridurre il rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca già emerso in precedenza.

Diabete di tipo 2, miglior controllo della glicemia con insulina degludec

I pazienti adulti con diabete di tipo 2 che assumevano insulina basale per la prima volta hanno avuto una riduzione significativa dell'emoglobina glicata (HbA1c) e un numero inferiore di episodi ipoglicemici con insulina degludec rispetto all'insulin[...]

Diabete di tipo 2, semaglutide orale superiore a liraglutide e sitagliptin in due nuovi studi di Fase IIIa

I pazienti adulti con diabete di tipo 2 trattati con l’analogo GLP-1 orale semaglutide hanno ottenuto una riduzione dell’emoglobina glicata (HbA1c) e del peso corporeo superiori rispetto a quanti hanno ricevuto liraglutide o l'inibitore DPP-4 sitagli[...]

Diabete in Italia, quali i farmaci più utilizzati? La fotografia scattata dall’AMD

Arriva la prima monografia degli Annali AMD dedicata ai “Full Data Circle” (FDC), ossia i dati che misurano l’assistenza diabetologica in Italia, raccolti presso il “circolo” di Centri più virtuosi nella compilazione corretta e completa delle cartell[...]

Diabete di tipo 2, uno studio lo associa a un maggior rischio di sviluppare il Parkinson

Le persone con diabete di tipo 2 sembrano avere un maggiore rischio di sviluppare in futuro la malattia di Parkinson, rispetto a quelle senza diabete. L'aumento era maggiore nei pazienti con complicanze diabetiche e nei soggetti più giovani con diabe[...]

Diabete di tipo 2, la prole esposta durante la gravidanza ha un rischio più alto di svilupparlo in futuro

L’esposizione al diabete di tipo 2 o al diabete gestazionale durante la gravidanza, può aumentare il rischio per la prole di sviluppare in futuro il diabete di tipo 2, oltre cha favorire un più rapido sviluppo della malattia. Sono i risultati di uno [...]

Diabete, anche il cancro è un fattore di rischio, non solo il contrario

Non solo il diabete è un fattore di rischio per lo sviluppo di cancro, ma il cancro stesso è un fattore di rischio per il diabete per coloro che sopravvivono, specialmente il tumore al pancreas, al rene e al fegato. E’ quanto emerge da un’analisi re[...]

Diabete di tipo 2, identificato nuovo target terapeutico e nuovo composto che agisce come la metformina

I ricercatori hanno identificato un nuovo composto chimico che potrebbe rivelarsi un'alternativa alla metformina, in grado di regolare la secrezione di insulina e abbassare i livelli di zucchero nel sangue nei diabetici con la stessa efficacia del fa[...]

Diabete gestazionale, maggior rischio di insorgenza con alti livelli di ormoni tiroidei nella prima parte della gravidanza

La disfunzione tiroidea durante la prima metà della gravidanza è associata a un rischio maggiore di diabete gestazionale. Un livello più alto di triiodotironina libera (fT3), dovuto a nuova sintesi o alla maggiore conversione di tiroxina libera (fT4)[...]