Diabete ed Endocrinologia

VIDEO

Diabete, con empagliflozin ricoveri per scompenso ridotti del 40 per cento in studio di real life


Complicanze renali nel diabete di tipo 2, impatto e misure per limitarle


Diabete di tipo 2, protezione cardiorenale assicurata grazie al canagliflozin


L'impegno di Mundipharma nel diabete ed in altre aree terapeutiche


Diabete di tipo 2, intensificazione della terapia insulinica con associazione di un GLP-1 agonista


Diabete 1, sotagliflozin approvato in Europa per uso con insulina, primo anti SGLT a doppia azione


Diabete 1, nuove possibilità di cura con i farmaci orali anti SGLT associati all'insulina


Studi di real world evidence: cosa sono, a cosa servono e due esempi concreti in diabetologia


Diabete di tipo 2, come gestire il passaggio all'insulina e ruolo dell'autocontrollo


Strategia di intensificazione insulinica: di cosa si tratta e le nuove possibilità di cura


Diabete di tipo 2, efficacia a confronto delle insuline basali. Studio BRIGHT


Obesità infantile, è allarme anche in Italia


Obesità e cancro, un collegamento molto stretto


Gli italiani sono obesi? Una fotografia dal Report 2019


Obesità, uniti per combattere lo stigma


Obesità, ricerca ed impegno sociale di Novo Nordisk


Obesità: una patologia da combattere subito senza aspettare le conseguenze


Curare il diabete e le sue conseguenze cardiovascolari: come gestire tanti farmaci?


Che cos'è e come si cura l'ipoparatiroidismo


Diabete ed obesità, quanto uccidono in Italia?


Divergenze tra medico e paziente con diabete, una barriera al controllo glicemico


Diabete e malattie cardiovascolari, uccidono quasi come il cancro ma sono sottovalutate


ARTICOLI

Empagliflozin sarà studiato nella malattia renale cronica

Prenderà il via a breve un nuovo studio che valuterà empagliflozin per il trattamento di soggetti con malattia renale cronica. Per questo studio è previsto l'arruolamento di circa 5.000 soggetti con malattia renale cronica, con e senza diabete di tip[...]

Passaggio a insulina degludec da altre insuline migliora glicemia e ipoglicemie: Dati studio di real life EU-TREAT

Le persone con diabete di tipo 1 e 2, sei mesi dopo il cambio di terapia da un'altra insulina basale precedente, principalmente insulina glargine 100 U e insulina detemir, ottengano, con il passaggio all'insulina degludec una riduzione significativa [...]

Diabete di tipo 1, meno danni cardiaci se si usa a lungo termine la metformina

La terapia con metformina può costituire una strategia a lungo termine del diabete efficace anche al fine di ridurre il rischio di malattie cardiache. Lo dicono i risultati dello studio REMOVAL, il più ampio trial mai condotto con la metformina in pa[...]

Chetoacidosi diabetica in aumento con gli inibitori dell’SGLT2

Gli inibitori del cotrasportatore sodio/glucosio di tipo 2 (SGLT2) raddoppiano il rischio di chetoacidosi diabetica rispetto agli inibitori della dipeptidil-peptidasi 4 (DPP-4). Sono le conclusioni del più grande studio condotto fino ad ora sull’argo[...]

Diabete, bene la fase III per sotagliflozin, nuovo anti SGLT 1-2 di Sanofi

Ha centrato l'end point primario in un trial di Fase III condotto in pazienti con diabete di tipo 1 trattati con terapia insulinica. Parliamo del sotagliflozin, il nuovo antiabetico sviluppato da Sanofi, un nuovo doppio inibitore di SGLT-1 e SGLT-2[...]

Diabete, sensore wireless traccia la glicemia con lo smartphone. Primi tre pazienti al Policlinico di Milano

Un sensore sottocute, collegato a una app sul cellulare, per tenere sotto controllo costantemente la glicemia. E' stato utilizzato per la prima volta in Lombardia al Policlinico di Milano su tre pazienti con diabete di tipo 1, quello che insorge in e[...]

Diabete di tipo 1, qualità della vita associata al controllo glicemico

La qualità di vita legata allo stato di salute (HRQOL) in un paziente giovane con diabete di tipo 1 è fortemente associata al controllo glicemico, secondo un nuovo studio pubblicato su Diabetes Care.

Diabete, pancreas artificiali più efficaci nel migliorare il controllo glicemico

Secondo un nuova revisione sistematica, i pancreas artificiali, ovvero dispositivi che monitorano automaticamente il glucosio nel sangue e rilasciano la giusta quantità di insulina, senza più la necessità di utilizzare penne o siringhe per la sua som[...]

Diabete: dalla dichiarazione di Berlino la road map per l’Italia

Pazienti, Istituzioni, specialisti diabetologi, medici di medicina generale e sanità del territorio hanno deciso di affrontare seriamente la sfida ad agire precocemente contro il diabete con la “Dichiarazione di Berlino”, documento lanciato a Dicembr[...]

Retinopatia diabetica, trattamento con antiangiogenico può ridurne la gravità per almeno 2 anni

Il trattamento dell'edema maculare diabetico con farmaci diretti contro il fattore di crescita dell’endotelio vascolare (anti-VEGF) può portare a miglioramenti della gravità della retinopatia diabetica per un periodo fino a 2 anni, in particolare nei[...]

Diabete di tipo 2, resveratrolo può ridurre la rigidità arteriosa

In uno studio presentato di recente durante le Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology/Peripheral Vascular Disease Scientific Sessions, dell’American Heart Association, il resveratrolo ha mostrato di poter ridurre la rigidità arteriosa nei [...]

Diabete, exenatide centra end point di sicurezza cardiovascolare in pazienti a rischio

Sono positivi i risultati top-line positivi dello studio EXSCEL di Fase IIIb/IV (EXenatide Study of Cardiovascular Event Lowering). Lo studio ha confrontato exenatide (formulazione a rilascio prolungato) una volta a settimana, rispetto al placebo, in[...]

Ruolo delle diete chetogeniche quale strumento terapeutico contro le malattie metaboliche

Le diete chetogeniche, caratterizzate da un basso contenuto di carboidrati, tornano periodicamente alla ribalta in quanto soddisfano la necessità di perdere peso in breve tempo.

Acromegalia: studio italiano dimostra efficacia della strategia terapeutica con analoghi ad alte dosi e alta frequenza

Un nuovo studio italiano recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista americana The Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism ha stabilito l’efficacia di un nuovo approccio terapeutico che consiste in un trattamento ad alte dosi o ad alta[...]

Sitagliptin sicuro nel diabete in presenza di malattia renale cronica

L'uso di sitagliptin è ben tollerato nei pazienti con diagnosi di diabete di tipo 2 e malattia renale cronica e non suscitata preoccupazioni sulla sicurezza. Questi sono i risultati di un ampio studio sugli outcome cardiovascolari, che è possibile co[...]

Performance cognitive non a rischio se si usa metformina nel prediabete

La somministrazione della metformina nei soggetti a rischio di sviluppare il diabete non è associata ad un peggioramento delle prestazioni cognitive a lungo termine. Lo affermano gli autori di uno studio pubblicato recentemente su Diabetes Care, aggi[...]

Conferme per insulina glargine 300 UI dal congresso dell'AMD

Al XXI Congresso dell'Associazione Medici Diabetologi in corso a Napoli fino al 20 maggio, sono state presentate nuove evidenze a supporto della sicurezza e dell'efficacia della sua insulina glargine di nuova generazione (insulina glargine 300 U/mL).[...]

Napoli, al via il XXI Congresso Nazionale dell'Associazione Nazionale Medici Diabetologi

Quali sono i principi fondamentali per una gestione integrata del paziente e quali sono le nuove tecnologie in tema di prevenzione e diagnosi precoce? Esperti diabetologi italiani si confronteranno sul tema in occasione del XXI Congresso Nazionale d[...]

Diabete: liraglutide non controlla solo la glicemia, riduce il rischio di danni al cuore e al rene

Liraglutide ha dimostrato nelle persone con diabete tipo 2, di ridurre del 22 per cento il rischio di morte per cause cardiovascolari e del 15 per cento la mortalità per tutte le cause; non solo, liraglutide sembra ridurre il rischio di peggioramento[...]

Migliore funzionalità del tessuto adiposo con canagliflozin rispetto alla glimepiride

Canagliflozin, inibitore dell’SGLT2, migliora l’attività del tessuto adiposo, indipendente dalla perdita di peso, negli adulti con diabete di tipo 2, rispetto alla terapia con glimepiride. È quanto hanno riferito i ricercatori dello studio, condotto [...]