Diabete ed Endocrinologia

VIDEO

Diabete, arriva semaglutide si somministra una volta a settimana e agisce su glicemia, cuore e reni


Diabete di tipo 2, come agisce semaglutide il nuovo GLP-1 a somministrazione settimanale?


Diabete di tipo 2, effetto di semaglutide sulla qualità di vita dei pazienti


Nella cura del diabete ridurre la glicemia non basta, bisogna #spingersioltre


Diabete di tipo 2, arriva ertugliflozin, nuovo potente anti SGLT -2


La dieta perfetta per il diabetico


Diabete, la prevenzione inizia in famiglia. La Sid celebra la giornata mondiale #wdd2019


Finalmente una battuta d’arresto del diabete in Italia negli ultimi 5 anni. Rapporto Arno 2019


#diabeteontheroad, con la tecnologia una nuova libertà per le persone con diabete di tipo 1


Autocontrollo della glicemia, oggi più libertà con nuovi sensori impiantabili a lunga durata


Diabete, prevenzione la prima arma per sconfiggerlo


Ipoglicemie, quanto impattano sul paziente e su chi si se ne prende cura


Come capire se si ha il diabete?


Diabete e ipoglicemie: perché è importante parlarne in famiglia


Ipoglicemie: cose da fare e cose da non fare per contrastarle


Per la prima volta un farmaco antidiabetico, il dapagliflozin, riduce lo scompenso cardiaco anche nei non diabetici


Insulina glargine/lixisenatide migliora glicemia in chi non è ben controllato con GLP-1 agonisti


Diabete, insulina glargine ad alta concentrazione vince la sfida in chi ha insufficienza renale


Diabete, perché sono utili e quando utilizzare le fixed-ratio combination


Diabete, con insulina glargine di nuova generazione anche il paziente può gestire la propria terapia


‘Diabete integra', la nuova app che migliora la cura del paziente


Diabete, prediabete e malattie cardiovascolari: le novità delle linee guida europee


ARTICOLI

Diabete gestazionale, peso corporeo stabile in gravidanza fa bene a madre e bambino

Alti livelli di aumento di peso corporeo dopo la diagnosi di diabete gestazionale comportano un maggior rischio di parti complicati, compreso il parto cesareo e quello assistito. Lo dicono i risultati di uno studio presentato alla Diabetes UK Profess[...]

Allarme nefropatia diabetica: 2 pazienti su 10 entrano in dialisi

“Il diabete è una malattia cronica, che solo in Italia colpisce oltre 3 milioni di persone, caratterizzata da gravi complicanze”, introduce Vincenzo Toscano, Presidente AME, Associazione Medici Endocrinologi. “Circa il 30 - 40% dei pazienti diabetic[...]

Diabete, dieta ricca di fibre favorisce il controllo glicemico

In uno studio in cui i pazienti diabetici sottoposti a una dieta ricca di fibre hanno mostrato un miglior controllo della HbA1c, è stato identificato un gruppo selezionato di batteri intestinali responsabili dei benefici delle diete ad alto contenuto[...]

Diabete, canagliflozin riduce di un quinto il rischio cardiovascolare. ACC.18

Canagliflozin riduce del 22% il rischio di morte cardiovascolare (CV) o di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca (HHF) in pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio CV. E’ quanto emerge da un’analisi esplorativa del programma CANVAS (Canagl[...]

Diabete, inibitori di SGLT-2 associati a minor rischio cardiovascolare

Nei pazienti con diabete di tipo 2, iniziare il trattamento con un inibitore si SGLT-2 risulta in una riduzione del rischio di decesso, ospedalizzazione per insufficienza cardiaca, infarto del miocardio e ictus, rispetto ad altri farmaci antidiabetic[...]

Diabete e obesità, meno farmaci dopo chirurgia bariatrica

Le persone obese che si sottopongono a chirurgia bariatrica hanno meno probabilità in seguito di necessitare dei farmaci per controllare il diabete, rispetto a quanti non fanno interventi chirurgici per la riduzione del peso. Lo suggerisce uno studio[...]

Obesità infantile, rischio maggiore con metformina in gravidanza

Contrariamente alle aspettative, i bambini esposti a metformina durante la gravidanza, all’età di 4 anni possono avere un peso medio superiore ai bambini non esposti e, già a partire dai 6 mesi di età, hanno più del doppio delle probabilità di essere[...]

Diabete, ne esistono 5 tipi e non due come si pensava fino ad oggi

Il diabete a insorgenza in età adulta è costituito da cinque tipi di malattia che hanno profili fisiologici e genetici diversi, piuttosto che la tradizionale classificazione di tipo 1 e 2. Lo affermano ricercatori scandinavi in uno studio pubblicato [...]

Diabete di tipo 1 si potrà prevenire con farmaco noto da 50 anni?

Un farmaco ampiamente usato da oltre 50 anni per controllare la pressione sanguigna potrebbe prevenire il diabete di tipo 1 e persino aiutare a trattare i pazienti già colpiti dalla malattia prevenendo la distruzione autoimmune delle cellule beta pan[...]

Diabete, insorgenza precoce legata a aumentata mortalità per tutte le cause

La presenza di diabete di tipo 2 può avere un grave impatto sul rischio di mortalità a lungo termine, con una relazione dose-risposta tra durata della malattia e morte prematura. Lo suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista Diabetologia.

Diabete, alleanza positiva tra dulaglutide e anti SGLT-2

L'aggiunta dell'antidiabetico dulaglutide, un agonista del recettore GLP-1 (glucagon-like peptide 1), al trattamento con un inibitore del SGLT-2 (cotrasportatore sodio-glucosio di tipo 2), ha ridotto ulteriormente la glicemia, misurata dai livelli di[...]

Canagliflozin, oltre a trattare il diabete, riduce l’insufficienza cardiaca rispetto agli altri antidiabetici

Canagliflozin, un inibitore del SGLT2 (inibitore del trasportatore sodio-glucosio di tipo 2) indicato per il trattamento del diabete di tipo 2, è associato a un minor rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca e a un rischio simile per in[...]

Chetoacidosi diabetica associata ai SGLT2 inibitori, rara ma grave

Molti casi di chetoacidosi diabetica (DKA) associata agli inibitori del SGLT2 (inibitori del trasportatore sodio-glucosio di tipo 2) si potrebbero prevenire, secondo quanto suggerisce una nuova ricerca pubblicata online sulla rivista Diabetes Care. M[...]

Diabete, semaglutide orale supera primo studio di fase III. Rivoluzione in arrivo per i GLP-1 agonisti?

Ancora novità sul farmaco antidiabetico semaglutide, che solo pochi giorni fa ha ricevuto il via libera definitivo della Commissione europea come aggiunta alla dieta e all'esercizio fisico per il trattamento del diabete di tipo 2 negli adulti.

Diabete, meno ipoglicemia con l'insulina glargine di nuova generazione

Nuovi studi basati sulla pratica clinica quotidiana hanno dimostrato che l'insulina glargine di nuova generazione (300 Unità/ml) ha ridotto significativamente l'incidenza di eventi di ipoglicemia grave rispetto alle insuline ad azione prolungata, ins[...]

Diabete, la metà dei pazienti obesi può interrompere la terapia antidiabetica dopo chirurgia bariatrica

Dopo la chirurgia bariatrica, molti pazienti obesi con diabete possono interrompere i farmaci per tenere sotto controllo la glicemia, mentre un numero inferiore di soggetti senza diabete al basale inizia il trattamento a distanza di anni dall'interve[...]

Diabete, metformina sicura nei pazienti con malattia renale cronica moderata-severa

Il trattamento con metformina sembra essere sicuro ed efficace nei pazienti con diabete di tipo 2 e malattia renale cronica da moderata a severa quando la dose del farmaco viene “aggiustata” per la funzionalità renale, secondo uno studio pubblicato [...]

Diabete, il rischio di cataratta aumenta nei pazienti più giovani

I pazienti con diabete presentano un aumento di due volte del rischio di sviluppare la cataratta rispetto alla popolazione generale e il rischio è superiore nei pazienti più giovani. E’ quanto emerso da una ricerca condotta nel Regno Unito, pubblicat[...]

Diabete tipo 2, resistenza all’insulina marcatore di risposta agli inibitori della DPP-4

In una ricerca inglese condotta in pazienti con diabete di tipo 2, i soggetti che presentavano livelli elevati di marcatori per la resistenza all’insulina mostravano una scarsa risposta agli inibitori della dipeptidil-peptidasi IV (DPP-4), rispetto a[...]

Diabete, rischio cardiaco ridotto con gliburide rispetto ad altre solfaniluree

I pazienti adulti con diabete di tipo 2 trattati con gliburide potrebbero avere un rischio ridotto di arresto cardiaco improvviso e aritmia ventricolare rispetto ai soggetti trattati con glipizide e glimepiride, secondo una ricerca che ha analizzato [...]