Diabete ed Endocrinologia

VIDEO

Diabete, arriva semaglutide si somministra una volta a settimana e agisce su glicemia, cuore e reni


Diabete di tipo 2, come agisce semaglutide il nuovo GLP-1 a somministrazione settimanale?


Diabete di tipo 2, effetto di semaglutide sulla qualità di vita dei pazienti


Nella cura del diabete ridurre la glicemia non basta, bisogna #spingersioltre


Diabete di tipo 2, arriva ertugliflozin, nuovo potente anti SGLT -2


La dieta perfetta per il diabetico


Diabete, la prevenzione inizia in famiglia. La Sid celebra la giornata mondiale #wdd2019


Finalmente una battuta d’arresto del diabete in Italia negli ultimi 5 anni. Rapporto Arno 2019


#diabeteontheroad, con la tecnologia una nuova libertà per le persone con diabete di tipo 1


Autocontrollo della glicemia, oggi più libertà con nuovi sensori impiantabili a lunga durata


Diabete, prevenzione la prima arma per sconfiggerlo


Ipoglicemie, quanto impattano sul paziente e su chi si se ne prende cura


Come capire se si ha il diabete?


Diabete e ipoglicemie: perché è importante parlarne in famiglia


Ipoglicemie: cose da fare e cose da non fare per contrastarle


Per la prima volta un farmaco antidiabetico, il dapagliflozin, riduce lo scompenso cardiaco anche nei non diabetici


Insulina glargine/lixisenatide migliora glicemia in chi non è ben controllato con GLP-1 agonisti


Diabete, insulina glargine ad alta concentrazione vince la sfida in chi ha insufficienza renale


Diabete, perché sono utili e quando utilizzare le fixed-ratio combination


Diabete, con insulina glargine di nuova generazione anche il paziente può gestire la propria terapia


‘Diabete integra', la nuova app che migliora la cura del paziente


Diabete, prediabete e malattie cardiovascolari: le novità delle linee guida europee


ARTICOLI

Morbo di Basedow: nel 25% dei pazienti colpisce anche gli occhi. Cortisonici gold standard, speranze dai farmaci biologici

L'interessamento oculare dell'ipertiroidismo (chiamato ‘orbitopatia basedowiana') interessa il 25% dei pazienti con Basedow-Graves ma alcuni studi che si avvalgono di metodiche strumentali sofisticate parlano di percentuali fino al 70-80% E' una cond[...]

Malattie rare: 100 pazienti italiani con lipodistrofia attendono il farmaco disponibile solo in Usa e Giappone

Sono 100 in tutta Italia i pazienti affetti da ‘lipodistrofia', cento persone che per varie cause, non sempre conosciute, perdono grandi quantità di grasso in alcuni distretti del corpo e li accumulano in altri dove non dovrebbero essere. Il dato epi[...]

Insulina degludec riduce significativamente le ipoglicemie rispetto all'insulina glargine

L'insulina degludec riduce gli episodi di ipoglicemie, soprattutto quelli notturni più temuti. E' quanto emerge dai dati degli studi SWITCH 1 e SWITCH 2, pubblicati oggi sulla rivista Journal of the American Medical Association.

La sfida del “diabete urbano”, vivere in città aumenta il rischio di sviluppare la malattia

Nel mondo sono 2 su 3 le persone con diabete che vivono in ambiente urbano, secondo i dati dell'IDF - International Diabetes Federation, e diventeranno 3 su 4 nel giro di 25 anni. Ciò è vero anche per l'Italia, come testimonia l'analisi condotta da H[...]

Diabete non controllato, tanti gli aspetti positivi della combinazione insulina degludec + liraglutide

Una combinazione a dose fissa di insulina degludec e liraglutide (IDegLira), a singola somministrazione iniettiva giornaliera, si è dimostrata una valida alternativa, sotto diversi aspetti, rispetto alle svariate iniezioni giornaliere di insulina ne[...]

Bambini con diabete: tra nuove terapie e vaccinazioni, come assisterli nell’età evolutiva

La lotta al diabete è una delle tre emergenze sanitarie identificate dall’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dopo HIV e Tubercolosi.

Diabete di tipo 2, meno ipoglicemie con insulina degludec nel testa a testa con la glargine. Studio DEVOTE

Simile nel miglioramento del controllo glicemico e non inferiore per la riduzione degli eventi cardiovascolari nei pazienti con diabete di tipo 2 e di alto rischio cardiovascolare. Minore invece il rischio di ipoglicemia grave. E' questo il verdetto [...]

Diabete di tipo 2, insulina glargine (300 Units/mL) dimezza rischio di ipoglicemia

I risultati di un nuovo studio osservazionale, condotto in Real-World in una popolazione a rischio di soggetti adulti ultra 65enni con diabete di tipo 2 hanno dimostrato che l'uso di insulina glargine 300 Units/mL nell'ambito del passaggio da un'altr[...]

Diabete, canagliflozin riduce rischio di morte cardiovascolare, infarto del miocardio e ictus

I risultati hanno anche dimostrato che la somministrazione di canagliflozin è risultata associata a un rischio ridotto di ospedalizzazione per scompenso cardiaco (HHF) e ha confermato di avere potenziali effetti protettivi a livello renale. Questi da[...]

Empagliflozin sarà studiato nella malattia renale cronica

Prenderà il via a breve un nuovo studio che valuterà empagliflozin per il trattamento di soggetti con malattia renale cronica. Per questo studio è previsto l'arruolamento di circa 5.000 soggetti con malattia renale cronica, con e senza diabete di tip[...]

Passaggio a insulina degludec da altre insuline migliora glicemia e ipoglicemie: Dati studio di real life EU-TREAT

Le persone con diabete di tipo 1 e 2, sei mesi dopo il cambio di terapia da un'altra insulina basale precedente, principalmente insulina glargine 100 U e insulina detemir, ottengano, con il passaggio all'insulina degludec una riduzione significativa [...]

Diabete di tipo 1, meno danni cardiaci se si usa a lungo termine la metformina

La terapia con metformina può costituire una strategia a lungo termine del diabete efficace anche al fine di ridurre il rischio di malattie cardiache. Lo dicono i risultati dello studio REMOVAL, il più ampio trial mai condotto con la metformina in pa[...]

Chetoacidosi diabetica in aumento con gli inibitori dell’SGLT2

Gli inibitori del cotrasportatore sodio/glucosio di tipo 2 (SGLT2) raddoppiano il rischio di chetoacidosi diabetica rispetto agli inibitori della dipeptidil-peptidasi 4 (DPP-4). Sono le conclusioni del più grande studio condotto fino ad ora sull’argo[...]

Diabete, bene la fase III per sotagliflozin, nuovo anti SGLT 1-2 di Sanofi

Ha centrato l'end point primario in un trial di Fase III condotto in pazienti con diabete di tipo 1 trattati con terapia insulinica. Parliamo del sotagliflozin, il nuovo antiabetico sviluppato da Sanofi, un nuovo doppio inibitore di SGLT-1 e SGLT-2[...]

Diabete, sensore wireless traccia la glicemia con lo smartphone. Primi tre pazienti al Policlinico di Milano

Un sensore sottocute, collegato a una app sul cellulare, per tenere sotto controllo costantemente la glicemia. E' stato utilizzato per la prima volta in Lombardia al Policlinico di Milano su tre pazienti con diabete di tipo 1, quello che insorge in e[...]

Diabete di tipo 1, qualità della vita associata al controllo glicemico

La qualità di vita legata allo stato di salute (HRQOL) in un paziente giovane con diabete di tipo 1 è fortemente associata al controllo glicemico, secondo un nuovo studio pubblicato su Diabetes Care.

Diabete, pancreas artificiali più efficaci nel migliorare il controllo glicemico

Secondo un nuova revisione sistematica, i pancreas artificiali, ovvero dispositivi che monitorano automaticamente il glucosio nel sangue e rilasciano la giusta quantità di insulina, senza più la necessità di utilizzare penne o siringhe per la sua som[...]

Diabete: dalla dichiarazione di Berlino la road map per l’Italia

Pazienti, Istituzioni, specialisti diabetologi, medici di medicina generale e sanità del territorio hanno deciso di affrontare seriamente la sfida ad agire precocemente contro il diabete con la “Dichiarazione di Berlino”, documento lanciato a Dicembr[...]

Retinopatia diabetica, trattamento con antiangiogenico può ridurne la gravità per almeno 2 anni

Il trattamento dell'edema maculare diabetico con farmaci diretti contro il fattore di crescita dell’endotelio vascolare (anti-VEGF) può portare a miglioramenti della gravità della retinopatia diabetica per un periodo fino a 2 anni, in particolare nei[...]

Diabete di tipo 2, resveratrolo può ridurre la rigidità arteriosa

In uno studio presentato di recente durante le Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology/Peripheral Vascular Disease Scientific Sessions, dell’American Heart Association, il resveratrolo ha mostrato di poter ridurre la rigidità arteriosa nei [...]