Diabete ed Endocrinologia

VIDEO

Diabete, con empagliflozin ricoveri per scompenso ridotti del 40 per cento in studio di real life


Complicanze renali nel diabete di tipo 2, impatto e misure per limitarle


Diabete di tipo 2, protezione cardiorenale assicurata grazie al canagliflozin


L'impegno di Mundipharma nel diabete ed in altre aree terapeutiche


Diabete di tipo 2, intensificazione della terapia insulinica con associazione di un GLP-1 agonista


Diabete 1, sotagliflozin approvato in Europa per uso con insulina, primo anti SGLT a doppia azione


Diabete 1, nuove possibilità di cura con i farmaci orali anti SGLT associati all'insulina


Studi di real world evidence: cosa sono, a cosa servono e due esempi concreti in diabetologia


Diabete di tipo 2, come gestire il passaggio all'insulina e ruolo dell'autocontrollo


Strategia di intensificazione insulinica: di cosa si tratta e le nuove possibilità di cura


Diabete di tipo 2, efficacia a confronto delle insuline basali. Studio BRIGHT


Obesità infantile, è allarme anche in Italia


Obesità e cancro, un collegamento molto stretto


Gli italiani sono obesi? Una fotografia dal Report 2019


Obesità, uniti per combattere lo stigma


Obesità, ricerca ed impegno sociale di Novo Nordisk


Obesità: una patologia da combattere subito senza aspettare le conseguenze


Curare il diabete e le sue conseguenze cardiovascolari: come gestire tanti farmaci?


Che cos'è e come si cura l'ipoparatiroidismo


Diabete ed obesità, quanto uccidono in Italia?


Divergenze tra medico e paziente con diabete, una barriera al controllo glicemico


Diabete e malattie cardiovascolari, uccidono quasi come il cancro ma sono sottovalutate


ARTICOLI

Possibile legame tra deficit genetico di vitamina D e mortalità

Uno studio osservazionale di autori danesi appena pubblicato sul British Medical Journal suggerisce l'esistenza di un'associazione tra basse concentrazioni di 25-idrossivitamina D e mortalità dovuta a qualunque causa, mortalità per cancro e altre mor[...]

Diabete, dapagliflozin abbassa la pressione indipendentemente dall'antipertensivo associato

L'inibitore del cotrasportatore del sodio glucosio di tipo 2 (SGLT2) dapagliflozin ha ridotto l'emoglobina glicata (HbA1c), la pressione arteriosa e l'acido urico nei pazienti con diabete di tipo 2 non adeguatamente controllato e ipertensione, a pres[...]

Diabete tipo 2, empagliflozin riduce peso e adiposità viscerale

Il trattamento con l'inibitore del cotrasportatore del sodio glucosio di tipo 2 (SGLT2) empagliflozin ha mostrato di ridurre notevolmente rispetto al placebo il peso corporeo e i marker di adiposità viscerale nei pazienti con diabete di tipo 2 in uno[...]

Terapia ormonale sostitutiva, effetto positivo sull'aterosclerosi se iniziata presto

Le donne che hanno iniziato presto la terapia ormonale sostitutiva (TOS) dopo essere entrate in menopausa hanno ottenuto un rallentamento significativo della progressione dell'aterosclerosi, mentre quelle che hanno atteso più di 10 anni prima di iniz[...]

Diabete, rischio aumentato dopo un trapianto di polmone

Nel primo anno dopo aver subito un trapianto di polmone, la maggior parte dei pazienti sviluppa disglicemia e può anche essere a rischio significativo di diabete di nuova insorgenza. A evidenziarlo è uno studio prospettico longitudinale di autori aus[...]

Acromegalia, nuove linee guida dell'Endocrine Society

Pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism una nuova linea guida sviluppata dall'Endocrine Society sulla valutazione e la gestione dell'acromegalia, malattia rara causata da un tumore non maligno (adenoma) all'ipofisi.

Minor rischio di ictus, ma non di infarto, nell'anziano se il testosterone è alto

Negli uomini anziani, bassi livelli ematici di testosterone o di diidrotestosterone sembrano essere fattori predittivi indipendenti di ictus, ma non di infarto miocardico, stando ai risultati di un recente studio prospettico pubblicato sul Journal of[...]

Diabete tipo 1, impiantate con successo nel primo paziente isole derivate da cellule staminali

Iniezioni di insulina addio? L'obiettivo non è proprio dietro l'angolo per chi ha il diabete di tipo 1, ma non è nemmeno più fantascienza. Anzi, si inizia a intravedere una possibile rivoluzione. Infatti, è appena stata somministrata con successo nel[...]

Diabete tipo 1, mortalità superiore perfino con un buon controllo glicemico

Le persone con diabete di tipo 1 - anche quelle con un buon controllo glicemico - hanno ancora un rischio più che raddoppiato di decesso nell'arco di 8 anni rispetto ai controlli non diabetici di pari età, sesso e area di residenza. Lo evidenzia un n[...]

Diabete, sulfoniluree associate a un aumento della mortalità

Rispetto ad altri farmaci antidiabetici, le sulfoniluree possono aumentare il rischio di eventi cardiovascolari e alcune potrebbero essere particolarmente rischiose, stando ai risultati di una metanalisi di autori canadesi pubblicata da poco su The L[...]

Controllo stretto della glicemia da evitare in terapia intensiva

Le cattive abitudini sono dure a morire. Lo evidenzia un'analisi presentata in occasione del congresso Chest 2014 (tenutosi di recente ad Austin, in Texas), dalla quale emerge che nelle unità di terapia intensiva i medici sono stati troppo lenti a sm[...]

Diabete tipo 2, ipragliflozin migliora il controllo glicemico nei pazienti con lieve danno renale

Il nuovo inibitore selettivo dell'SGLT2 ipragliflozin si è dimostrato efficace nel miglioramento del controllo glicemico in pazienti con diabete di tipo 2 e una lieve insufficienza renale, ma non in quelli con insufficienza renale moderata, in uno [...]

Diabete di tipo 2, remogliflozin efficace sul controllo glicemico

Il nuovo inibitore sperimentale dell'SGLT2 remogliflozin etabonato ha mostrato benefici significativi per il controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2 in uno studio randomizzato e controllato pubblicato sulla rivista Diabetes, Obesity, a[...]

Edema maculare diabetico, impianto intravitreale di desametasone migliora gli outcome anche nei già trattati

Un impianto intravitreale di desametasone ha migliorato in modo significativo sia gli outcome visivi sia quelli anatomici in pazienti con edema maculare diabetico, anche in quelli già trattati in precedenza con un'iniezione intravitreale di desametas[...]

Diabete di tipo 1, primo test su verapamil

Dovrebbe partire all'inizio del prossimo anno uno studio, il primo del genere, in cui gli autori proveranno a invertire il processo alla base del diabete di tipo 1, cercando di aumentare la massa delle cellule beta pancreatiche con l'aiuto di verapam[...]

Diabete tipo 1, insulina degludec sicura ed efficace anche in bambini e adolescenti

Insulina degludec, in combinazione con insulina aspart, ha migliorato il controllo glicemico a lungo termine e si è dimostrata sicura nei bambini e nei giovani con diabete di tipo 1 arruolati nello studio BEGIN YOUNG 1, presentato da Novo Nordisk in [...]

Primi dati ok per l'insulina orale anche nel diabete di tipo 1

L'addio alle iniezioni di insulina potrebbe diventare realtà anche per i pazienti con diabete di tipo 1. Oramed Pharmaceuticals, che già sta sperimentando una formulazione di insulina per bocca nei pazienti con diabete di tipo 2, ha infatti annunciat[...]

Controllo glicemico stretto non migliora la sopravvivenza a lungo termine dopo il by-pass

Non vi è alcuna differenza nella sopravvivenza a lungo termine dopo un intervento di bypass aorto-coronarico tra i pazienti sottoposti a una strategia di controllo glicemico rigoroso rispetto a quelli trattati con una strategia più permissiva. Lo dim[...]

Oltre 3 milioni gli italiani diabetici, con alta probabilità di arrivare a 5 milioni nel 2030

Di diabete e dello stato di implementazione del Piano nazionale sulla malattia diabetica si discute oggi a Roma durante il Workshop “Il Piano Nazionale sulla malattia diabetica: una best practice al banco di prova dell'implementazione regionale”, pro[...]

Diabete tipo 2, metformina ancora troppo poco utilizzata come prima linea

Negli Stati Uniti, solo il 58% dei pazienti a cui è stato diagnosticato un diabete di tipo 2 ha iniziato la terapia farmacologica con la metformina come primo ipoglicemizzante orale, nonostante questo farmaco sia ampiamente raccomandato come terapia [...]