Diabete ed Endocrinologia

VIDEO

La dieta perfetta per il diabetico


Diabete, la prevenzione inizia in famiglia. La Sid celebra la giornata mondiale #wdd2019


Finalmente una battuta d’arresto del diabete in Italia negli ultimi 5 anni. Rapporto Arno 2019


#diabeteontheroad, con la tecnologia una nuova libertà per le persone con diabete di tipo 1


Autocontrollo della glicemia, oggi più libertà con nuovi sensori impiantabili a lunga durata


Diabete, prevenzione la prima arma per sconfiggerlo


Ipoglicemie, quanto impattano sul paziente e su chi si se ne prende cura


Come capire se si ha il diabete?


Diabete e ipoglicemie: perché è importante parlarne in famiglia


Ipoglicemie: cose da fare e cose da non fare per contrastarle


Per la prima volta un farmaco antidiabetico, il dapagliflozin, riduce lo scompenso cardiaco anche nei non diabetici


Insulina glargine/lixisenatide migliora glicemia in chi non è ben controllato con GLP-1 agonisti


Diabete, insulina glargine ad alta concentrazione vince la sfida in chi ha insufficienza renale


Diabete, perché sono utili e quando utilizzare le fixed-ratio combination


Diabete, con insulina glargine di nuova generazione anche il paziente può gestire la propria terapia


‘Diabete integra', la nuova app che migliora la cura del paziente


Diabete, prediabete e malattie cardiovascolari: le novità delle linee guida europee


Centri ipofisari di eccellenza: cosa sono e perchè sono importanti


Terapia dell’acromegalia: il ruolo del pegvisomant


La terapia dei tumori neuroendocrini


Cosa sono i noduli tiroidei e come si fa a capire quando sono di natura maligna


Diabete, qual è il ruolo in terapia dei farmaci GLP-1 agonisti


ARTICOLI

Diabete e monitoraggio continuo del glucosio, nuovo algoritmo definisce gli obiettivi “time-in-range” #ADA2019

Un nuovo rapporto di consenso ha fornito gli obiettivi di "time-in-range" per le persone affette da diabete che fanno uso dei dispositivi di monitoraggio continuo del glucosio (CGM). Le raccomandazioni sono state presentate al congresso dell’American[...]

Minori probabilità di sviluppare diabete di tipo 1 nei bambini vaccinati contro il rotavirus

Nei bambini statunitensi la vaccinazione contro il rotavirus risulta associata a un minor rischio di sviluppare il diabete di tipo 1, secondo quanto emerso da uno studio osservazionale appena pubblicato sulla rivista Scientific Reports. Gli autori ri[...]

Diabete di tipo 2, nessun miglioramento duraturo della funzione beta-cellulare dopo trattamento attivo. Studio RISE #ADA2019

Nello studio Restoring Insulin Secretion (RISE) Adult Medication Study su pazienti adulti con ridotta tolleranza al glucosio e diabete di tipo 2 di nuova diagnosi, diversi approcci terapeutici non hanno mostrato miglioramenti a lungo termine nella fu[...]

Diabete di tipo 1, nei soggetti a rischio teplizumab ritarda l’insorgenza di almeno 2 anni #ADA2019

Nei soggetti ad alto rischio di sviluppare il diabete di tipo 1, l’anticorpo monoclonale sperimentale teplizumab ha dimostrato di ritardare l’insorgenza della malattia di oltre due anni, secondo quanto emerso dallo studio di fase II “At-Risk” present[...]

Dieta ed esercizio fisico prevengono il diabete nel 96% dei prediabetici. Studio PREVIEW #ADA2019

Nei pazienti con prediabete, due diversi approcci dietetici abbinati a due differenti regimi di attività fisica per la gestione del peso hanno dato esiti molto positivi e sovrapponibili sul rallentamento dello sviluppo del diabete di tipo 2, secondo [...]

Diabete, linagliptin conferme di sicurezza cardiovascolare, le prime per un anti DPP-4

Al congresso americano di diabetologia appena conclusosi a San Francisco sono stati presentati i risultati finali dello studio CAROLINA che dimostrano come linagliptin non abbia un rischio cardiovascolare aumentato nel confronto con glimepiride, in s[...]

Diabete di tipo 2, dulaglutide riduce gli esiti cardiovascolari e renali. Studio REWIND #ADA2019

Nei pazienti con diabete di tipo 2, una iniezione settimanale del GLP-1 agonista dulaglutide ha significativamente ridotto il rischio di eventi avversi cardiovascolari maggiori (MACE), riducendo in primo luogo il rischio di ictus. Sono i risultati de[...]

Diabete, tirzepatide farmaco con duplice azione, efficace ma con effetti gastrointestinali da rivedere #ADA2019

Nei pazienti con diabete di tipo 2 il farmaco sperimentale tirzepatide, un doppio agonista recettoriale del GIP (peptide inibitorio gastrico) e del GLP-1, si è dimostrato efficace nel ridurre l’emoglobina glicata e il peso corporeo, oltre che suggeri[...]

Diabete di tipo 2, insulina glargine 300 U/mL meglio di degludec in soggetti con insufficienza renale

pazienti adulti con diabete di tipo 2 e funzionalità renale normale (eGFR ≥90 mL/min/1.73 m2) riportano una minore incidenza di ipoglicemie confermate con insulina glargine 300 U/mL rispetto a insulina degludec

Diabete di tipo 2, semaglutide orale più efficace di empagliflozin e liraglutide a 52 settimane #ADA2019

Negli adulti con diabete di tipo 2, semaglutide orale ha mostrato riduzioni della glicemia superiori a empagliflozin a 26 e 52 settimane e non inferiori a liraglutide a 26 settimane ma significativamente superiori a 52 settimane, secondo i risultati [...]

Diabete di tipo 2, nessun beneficio cardiaco a lungo termine con trattamento intensivo della glicemia

Nei pazienti con diabete di tipo 2 il controllo intensivo della glicemia non ha aiutato a ridurre il rischio a lungo termine di eventi cardiovascolari, secondo i dati a 15 anni del Veterans Affairs Diabetes Trial (VADT) e pubblicati sul New England J[...]

Diabete, linee guida renali ADA aggiornate dopo lo studio CREDENCE su canagliflozin #ADA2019

L'American Diabetes Association (ADA) ha aggiornato i suoi Standards of Medical Care in Diabetes così da includere gli esiti dello studio CREDENCE sugli outcome renali dell'ipoglicemizzante canagliflozin.

Diabete di tipo 1, trapianto isole pancreatiche efficace anche nel lungo termine #ADA2019

I pazienti con diabete di tipo 1 sottoposti a trapianto di isole pancreatiche hanno mostrato profili glicemici pressoché normali dopo una media di 10 anni, dimostrando che questa procedura può rappresentare un’efficace terapia cellulare a lungo termi[...]

Diabete, dapagliflozin oltre a effetto cardioprotettivo dimezza progressione malattia renale. Lancet Diabetes

Un'analisi pre-specificata esplorativa dei dati renali dello studio di fase III DECLARE–TIMI 58, il più ampio trial di outcome cardiovascolare condotto con SGLT2i, ha mostrato che dapagliflozin riduce la progressione di malattia renale o morte renale[...]

Diabete di tipo 2, rischio polineuropatia diabetica se riduzione colesterolo troppo aggressiva

Gli adulti con diabete di tipo 2 possono essere più suscettibili al deterioramento della funzione nervosa e alle lesioni ai nervi quando si riducono i loro livelli di colesterolo sierico, indipendentemente dal fatto che abbiano una polineuropatia dia[...]

Malattia renale diabetica, scoperti nuovi marcatori con funzione protettiva. Primi passi per una possibile terapia?

Secondo i risultati di uno studio pubblicato di recente sulla rivista Diabetes Care i ricercatori avrebbero scoperto alcuni enzimi che sembrano avere un effetto protettivo contro la malattia renale diabetica e che potrebbero potenzialmente essere uti[...]

Diabete di tipo 2, migliore funzione cerebrale con la dieta mediterranea

Le persone affette da diabete di tipo 2 possono avere una migliore funzione cerebrale se seguono una dieta mediterranea ricca di frutta, verdura, legumi, cereali integrali, pesce e grassi sani, secondo uno studio statunitense pubblicato sulla rivista[...]

Endocrinologia (SIE): alla guida il prof. Francesco Giorgino

Sarà il professor Francesco Giorgino a ricoprire il ruolo di Presidente della Società Italiana di Endocrinologia per il biennio 2019-2021. Al Professor Giorgino succederà per il biennio 2021-2023 la Professoressa Annamaria Colao, ordinario di Endocri[...]

In chi soffre di malattia epatica il diabete di tipo 2 raddoppia il rischio di gravi complicanze

Cirrosi epatica e cancro del fegato vengono spesso identificati quando sono in uno stadio già avanzato e le persone con diabete di tipo 2 e una concomitante patologia del fegato hanno più del doppio delle probabilità di sviluppare una forma aggressiv[...]

Diabete, speranza di ripristinare la funzione delle cellule beta?

Un nuova ricerca pubblicata sulla rivista Human Molecular Genetics per la prima volta ha utilizzato solo cellule umane e ha rivelato che nel diabete le cellule beta produttrici di insulina possono trasformarsi in tipi cellulari diversi e cambiare fun[...]