In occasione del 51° meeting annuale della European Association for the Study of Diabetes (EASD) tenutosi a Stoccolma, in Svezia, sono stati presentati sono stati presentati i risultati di un’ampia meta-analisi che include i dati ad un anno degli studi EDITION 1, 2 e 3 in persone con diabete di tipo 2. La meta-analisi mostra una riduzione più duratura della glicemia con  la nuova formulazione di insulina glargine [originata da rDNA] soluzione iniettabile, 300 U/ml, rispetto alla  insulina glargine [originata da rDNA] soluzione iniettabile, 100 U/ml).

Insulina glargine 300 U/ml ha anche dimostrato una riduzione del rischio di ipoglicemia sia durante la notte sia nell’arco delle 24 ore, in aggiunta ai benefici mostrati sull’aumento di peso. Questa analisi è un’estensione della meta-analisi a sei mesi pubblicata di recente.

“Questi risultati mettono ulteriormente in evidenza i benefici clinici che la nuova formulazione di insulina glargine può offrire alle persone con diabete in tutto il mondo,” afferma Riccardo Perfetti, Senior Medical Officer, Vice President Global Medical Affairs, Divisione Diabete di Sanofi. “Partendo dalle evidenze sul controllo glicemico raccolte negli studi EDITION, i dati mostrano che insulina glargine 300 U/ml può portare una riduzione più duratura della glicemia, con una riduzione del rischio di ipoglicemia, rispetto a insulina glargine 100 U/ml. I positivi risultati delle analisi dei dati del programma EDITION continuano ad incoraggiarci, mentre insulina glargine 300 U/ml viene lanciata in numerosi Paesi in tutto il mondo.”

Il Professor Robert Ritzel di Monaco di Baviera, principale autore della meta-analisi, ha commentato: “Un controllo duraturo della glicemia è importante per l’aderenza al trattamento e per raggiungere risultati positivi nei pazienti con diabete di tipo 2. Questa meta-analisi conferma che insulina glargine 300 U/ml consente un duraturo controllo quotidiano   della glicemia e una titolazione clinicamente adeguata, senza aumentare il rischio di ipoglicemia. L’analisi dimostra che questi benefici si traducono in risultati positivi a lungo termine, quali una riduzione del rischio di ipoglicemia sia durante la notte sia nell’arco delle 24 ore oppure un minor aumento di peso, unitamente ad una significativa riduzione dell’emoglobina glicata dopo un anno di trattamento rispetto a insulina glargine 100 U/ml.”

La meta-analisi EDITION 1/2/3 ad un anno
Gli studi EDITION 1, 2 e 3 hanno valutato insulina glargine 300 U/ml rispetto a insulina glargine 100 U/ml in differenti popolazioni di persone con diabete di tipo 2. In particolare, è stata condotta una meta-analisi a livello paziente ad un anno. Entrambi i gruppi hanno ottenuto un duraturo controllo della glicemia, con una riduzione più significativa dell’emoglobina glicata (HbA1c) ad un anno nei pazienti trattati con insulina glargine 300 U/ml. 

È stata dimostrata una riduzione del rischio di ipoglicemia grave o confermata (≤ 70 mg/dl) sia nell’arco delle 24 ore sia durante il periodo notturno rispetto alla glargine standard. Inoltre, è stato riscontrato un aumento di peso inferiore con la nuova versione rispetto alla classica. La differenza di dose di insulina osservata  a sei mesi rimaneva costante a un anno dall’inizio del trattamento.
Informazioni su insulina glargine 300 U/mL 

Nonostante l’insulina basale abbia rappresentato la pietra miliare del trattamento del diabete per decenni, permangono tuttora importanti esigenze mediche insoddisfatte, con circa la metà dei pazienti in trattamento che non raggiungono il livello target di glicemia.2-7 Inoltre, spesso non viene raggiunta la dose ottimale di insulina, sia durante la fase iniziale di trattamento sia nella fase di mantenimento.

Insulina glargine 300 U/ml soluzione iniettabile è una insulina basale di nuova generazione in monosomministrazione giornaliera, che nasce dall’evoluzione di una molecola ampiamente utilizzata (insulina glargine) con un profilo di rischio-beneficio consolidato.8 La ridotta superficie del precipitato sottocutaneo di insulina glargine 300 U/mL determina un profilo farmacocinetico e farmacodinamico (PK / PD) più stabile e prolungato.
Insulina glargine 300 U/ml soluzione iniettabile è stata approvata negli Stati Uniti, in Europa, in Canada, in Australia e in Giappone. È in approvazione da parte delle autorità regolatorie in altri Paesi in tutto il mondo.