Diabete di tipo 2 legato al rischio di cancro, soprattutto nelle donne. Studio cinese

Rispetto ai loro coetanei sani, gli uomini e le donne cinesi con diabete di tipo 2 hanno evidenziato un rischio maggiore di sviluppare il cancro rispettivamente del 32% e del 64%, secondo quanto emerso da un ampio studio condotto a Shanghai, in Cina e pubblicato di recente sul Journal of Diabetes.

Rispetto ai loro coetanei sani, gli uomini e le donne cinesi con diabete di tipo 2 hanno evidenziato un rischio maggiore di sviluppare il cancro rispettivamente del 32% e del 64%, secondo quanto emerso da un ampio studio condotto a Shanghai, in Cina e pubblicato di recente sul Journal of Diabetes.

I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 400mila adulti con diabete di tipo 2 che durante un follow-up medio di 3 anni hanno sviluppato circa 8500 tumori. Gli uomini diabetici avevano più probabilità di avere 11 tipi di cancro e le donne 13 tipi rispetto ai loro coetanei sani.

I risultati suggeriscono che i medici che trattano il diabete di tipo 2 potrebbero aver bisogno di eseguire più esami fisici e prestare maggiore attenzione alla gestione di altri fattori di rischio per il tumore, ha commentato l’autore senior Bin Cui della Shanghai Jiao Tong University, in Cina. «Suggeriamo che siano adottate strategie per lo screening regolare del cancro e l'assistenza alla prevenzione tra i pazienti con diabete di tipo 2», ha concluso lo studio.

Nel mondo circa l'8,5% della popolazione adulta (422 milioni di persone) ha il diabete di tipo 2 e circa un quarto di loro (148 milioni, il 10,9% della popolazione) vive in Cina. Alcuni studi precedenti hanno scoperto che il diabete di tipo 2 è associato a unmaggior rischio di ammalarsi di tumore, una relazione importante da chiarire soprattutto in Cina, dove il diabete di tipo 2 è molto diffuso e il cancro è la principale causa di morte.

Un ampio studio sui diabetici
Per indagare su questo aspetto, gli autori hanno analizzato le informazioni fornite da un database centralizzato di 60 ospedali di Shanghai, istituito nel 2013. Hanno identificato 410mila pazienti di età compresa tra 20 e 99 anni che erano stati trattati per il diabete di tipo 2 in questi ospedali da luglio 2013 a dicembre 2016.

Hanno poi identificato in questi pazienti l’incidenza di 23 tipi comuni di cancro nel corso di un follow-up durato fino a dicembre 2017. I soggetti avevano un'età media di 61,8 anni e sono stati seguiti per una media di 3,2.

11 tipi di cancro negli uomini, 13 nelle donne
Tra 204mila uomini con diabete di tipo 2 ci sono stati ci sono stati 4312 nuovi casi di tumore. Rispetto ai maschi sani nella popolazione generale, quelli diabetici avevano un rischio significativamente più elevato soprattutto di carcinoma alla prostata (rapporto di incidenza standardizzato SIR, 1,86), poi di leucemia (SIR, 1,55), cancro della pelle (1,55), tiroide (1,52), linfoma (1,48), cancro al rene (1,45), cancro al fegato (1,39), carcinoma pancreatico (1,35), carcinoma polmonare (1,27), tumore del colon-retto (1,22) e cancro allo stomaco (1,16).

Avevano invece un rischio significativamente più basso di cancro esofageo (SIR, 0,71) e un rischio simile ai soggetti sani di tumori del rinofaringe, dell'intestino tenue, della cistifellea, della laringe, della vescica o di aree genitali diverse dalla prostata.

Tra le 206mila donne con diabete di tipo 2 ci sono stati 4173 nuovi casi di cancro. Rispetto alle donne sane nella popolazione generale, quelle diabetiche presentavano un'incidenza significativamente maggiore di cancro del fegato (SIR, 2.13), esofago (2,07), tiroide (1.95), polmone (1.84) e pancreas (1.61), nonché linfoma (1.59), cancro uterino (1,58), tumore del colon-retto (1,51), leucemia (1,50), carcinoma della mammella (1,48), cancro del collo dell'utero (1,38), o cancro allo stomaco (1,30).

Le donne con diabete di tipo 2 presentavano un rischio significativamente più elevato anche di cancro del rinofaringe (SIR, 2,33), un tipo di tumore piuttosto raro che ha coinvolto solo 15 donne. Invece avevano un rischio significativamente ridotto di cancro alla colecisti (SIR, 0,77) e un rischio simile a quelle sane di cancro dell'intestino tenue, della laringe, della pelle, dei reni, della vescica, dell'ovaio o di altri tumori genitali.

Risultati da approfondire
L’evidenza di un maggior rischio di sviluppare diversi tipi di tumori è in linea con i risultati degli studi precedenti anche se in alcuni casi, come per il tumore alla prostata, è in contrasto con quanto rilevato nelle popolazioni occidentali.

«Nelle popolazioni di diverse aree geografiche possono esserci differenze nell'esposizione ai fattori di rischio, come il fumo di tabacco, l'obesità e il background genetico, che possono contribuire ad alcuni risultati poco coerenti», hanno scritto i ricercatori.

Come riferito da Cui «lo studio non è stato progettato per considerare l'obesità o l'indice di massa corporea come fattori di rischio per il cancro». Tuttavia, poiché i risultati erano generalmente coerenti con la maggior parte degli studi precedenti, «è improbabile che questi fattori confondenti possano da soli spiegare l’associazione tra diabete di tipo 2 e il rischio di cancro». Ciononostante «sono necessari studi futuri per distinguere gli effetti del diabete di tipo 2 da quelli dei comini fattori di rischio», hanno concluso gli autori.

Bibliografia

Qi J et al. Cancer risk among patients with type 2 diabetes: A real-world study in Shanghai, China. J Diabetes. 2019 May 8.

Leggi