Diabete

Liraglutide aggiunto all'insulina migliora il controllo glicemico e riduce il peso

L’aggiunta di liraglutide alla terapia insulinica giornaliera nei pazienti con diabete di tipo 2 migliora il controllo glicemico senza aumentare il rischio di ipoglicemia e riduce il peso corporeo, secondo i risultati di uno studio presentato al meeting annuale dell’European Association for the Study of Diabetes (EASD).
Come spiegano gli autori dello studio, la terapie insulinica giornaliera è generalmente l’opzione di trattamento finale per i pazienti con diabete di tipo 2 e un ridotto controllo glicemico. Questa terapia è spesso associata all’aumento di peso e del rischio di ipoglicemie. Inoltre, in alcuni soggetti si può verificare una riduzione significativa della produzione di insulina tale da non permettere il raggiungimento dei target glicemici.
Nel nuovo studio, i ricercatori dell’Università di Gothenburg hanno randomizzato pazienti con diabete di tipo 2 trattati con iniezioni giornaliere multiple di insulina a ricevere liraglutide o placebo per un periodo di 24 settimane.
L’endpoint primario dello studio era il cambiamento dell’emoglobina A1C (HbA1C) dal basale alla settimana 24, stimata attraverso ANCOVA, aggiustata per la HbA1C basale. Tutti i pzienti avevano la possibilità di aggiustare la dose di insulina come nella loro pratica clinica e sono stati invitati a misurare i livelli di glucosio 3 o 4 volte al giorno.
Nell’analisi intention-to-treat, i livelli di HbA1C sono stati ridotti dell’1,5% nel gruppo trattato con liraglutide, rispetto allo 0,4% del gruppo trattato con placebo (P<0,0001).
Un numero superiore di pazienti trattati con liraglutide rispetto al placebo ha raggiunto i livelli target di HbA1C
Per quanto riguarda gli endpoint secondari dello studio, liraglutide ha portato a una differenza significativa rispetto al placebo nella riduzione del peso corporeo (-3,8 kg, P<0,0001), della dose giornaliera di insulina (-15,8 U; P<0,0001), dei livelli di glucosio a  digiuno (-1,5 mmol/L P=0,0013), e del glucosio post prandiale (-2,0, P=0,0006).

Durante lo studio non sono stati osservati eventi di ipoglicemia severa in entrambi i gruppi di trattamento e gli episodi di ipoglicemia più frequenti erano non severi (<4,0 mmol/l, numero medio durante il follow up 1,29 e 1,24 nel gruppo trattato con liraglutide e con placebo, rispettivamente; P = 0,96).

Liraglutide in Individuals With Type 2 Diabetes Treated With Multiple Daily Insulin Injections (MDI Liraglutide Trial) - a Randomised Clinical Trial.

SEZIONE DOWNLOAD