Diabete

Metformina riduce i livelli di TSH nei pazienti ipotiroidei con diabete

Come spiegano gli autori, in condizioni normali, la secrezione di TSH viene inibita dagli ormoni tiroidei che il TSH stesso contribuisce a produrre. Viceversa, il calo di questi ultimi provoca un aumento del TSH, che a sua volta stimola la secrezione tiroidea.

La metformina è un ipoglicemizzante orale ben tollerato e di largo impiego clinico, rappresentando il farmaco di prima scelta nella terapia del diabete mellito. Studi precedenti avevano dimostrato la correlazione tra l’uso di questo farmaco e la riduzione dei livelli di TSH (< 0,4 mIU/L), esponendo i soggetti che ne facevano uso agli effetti pericolosi dell’ipertiroidismo, quali accelerazione della frequenza cardiaca con palpitazioni e possibili aritmie.

Per analizzare questa possibile correlazione, i ricercatori dell’Università di Montreal hanno condotto uno studio esaminando i dati di 74.300 pazienti in terapia con metformina o solfonilurea da un periodo superiore ai 25 anni. Per identificare i pazienti, i ricercatori hanno utilizzato il Clinical Practice Research Datalink. I partecipanti sono stati suddivisi in due coorti, ipotiroidei ed eutiroidei (con una funzionalità normale della tiroide) e sono stati seguiti fino al 31 maggio del 2013.

Dei partecipanti, 5.689 erano ipotiroidei e 59.937 erano eutiroidei. Nel gruppo di pazienti con ipotiroidismo sono stati osservati 495 eventi di valori ridotti di TSH (incidenza, 119,7/1000 persone-anno, rispetto a 322 eventi (incidenza, 119,7/1000 persone-anno) tra i pazienti del gruppo con una funzionalità normale della tiroide.

I ricercatori hanno osservato che nei pazienti con ipotiroidismo, l’uso di metformina era associato a un aumento di circa il 55% di riduzione dei livelli di TSH, rispetto ai pazienti in terapia con solfonilurea (incidenza 79,5/1000 persone-anno vs.125,2/1000 persone-anno, hazard ratio [HR] 1,55, 95% IC 1,09–2,20). Al contrario, l’uso di merformina non aveva effetti sui livelli di TSH nei pazienti con una funzionalità normale della tiroide (HR 0,97, 95% CI 0,69–1,36).

I risultati di questo studio supportano l’ipotesi che l’uso di metformina possa essere associato alla riduzione dei livelli di TSH nei pazienti con ipotiroidismo. Per questo, spiegano gli autori, sono necessari ulterii studi per valutare più in dettaglio le conseguenze cliniche di questo effetto.


Laurent Azoulay et al., Metformin and low levels of thyroid-stimulating hormone in patients with type 2 diabetes mellitus, CMAJ September 22, 2014 First published September 22, 2014, doi: 10.1503/cmaj.140688



SEZIONE DOWNLOAD