Nelle donne lo stress lavorativo favorisce lo sviluppo di diabete di tipo 2

Nelle donne un lavoro particolarmente stancante dal punto di vista mentale, come ad esempio l'insegnamento, può aumentare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. E' quanto emerge da uno studio francese pubblicato sulla rivista European Journal of Endocrinology.

Nelle donne un lavoro particolarmente stancante dal punto di vista mentale, come ad esempio l’insegnamento, può aumentare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. E’ quanto emerge da uno studio francese pubblicato sulla rivista European Journal of Endocrinology. I datori di lavoro e le donne dovrebbero essere più consapevoli dei potenziali rischi per la salute associati allo stress mentale lavorativo.

Le statistiche più recenti riportano che oltre 100 milioni di persone negli Stati Uniti hanno il diabete o il prediabete, una condizione che è destinata a evolvere in diabete di tipo 2 se non viene gestita in modo adeguato. I fattori di rischio comprendono una scarsa attività fisica, il sovrappeso o l'obesità, l'età di 45 anni o più, il colesterolo alto e l'ipertensione, o una storia familiare di diabete, malattie cardiache o ictus.

Anche i fattori psicologici possono svolgere un ruolo nello sviluppo del diabete di tipo 2. Vivere con la depressione può aumentare le probabilità di ammalarsi e lo studio appena pubblicato suggerisce che anche lo stress legato al lavoro può aumentare la probabilità di sviluppare questa condizione, almeno nelle donne.

Maggior rischio con un lavoro mentalmente stancante
Il team guidato dal ricercatore e primo autore dello studio Guy Fagherazzi, dell’istituto di ricerca Inserm a Parigi, in Francia, ha preso in esame i dati di oltre 70.000 donne in un periodo di 22 anni, dal 1992 al 2014, per valutare se esistesse una connessione tra lo svolgimento di un "lavoro mentalmente stancante" e l'incidenza di diabete di tipo 2.

Circa il 75% delle donne incluse nell’analisi erano insegnanti, e all’inizio dello studio il 24% di loro ha dichiarato di avere un lavoro “molto stancante mentalmente”. Nel periodo di osservazione 4.187 donne hanno sviluppato il diabete di tipo 2, con una prevalenza considerevolmente più alta proprio tra quelle sottoposte a un maggior stress lavorativo.

Nello specifico, queste donne sono risultate avere il 21% di probabilità in più di ammalarsi rispetto a quelle che avevano dichiarato di avere un lavoro "poco o per nulla stancante mentalmente".

Il risultato era indipendente dai tipici fattori di rischio tra cui età, livello di attività fisica, abitudini alimentari, stato di fumatore, pressione arteriosa e storia familiare di diabete, dal momento l'associazione tra lavoro e rischio di diabete non è cambiata dopo l’aggiustamento per questi fattori. È stata invece rilevata un'associazione tra lo stress lavorativo è l’indice di massa corporea (p<0,0001), più forte nelle donne normopeso rispetto a quelle in sovrappeso.

Un fattore che i datori di lavoro devono considerare
Gli autori hanno concluso che «questi risultati osservazionali suggeriscono l'importanza di prendere in considerazione il potenziale impatto metabolico a lungo termine dello stress correlato al lavoro nelle donne che operano in un ambiente esigente».

«Anche se non siamo in grado di determinare direttamente cosa abbia innalzato il rischio di diabete in queste donne, il nostro studio indica che non è dovuto ai tipici fattori di rischio del diabete di tipo 2», ha commentato Fagherazzi. «Questo risultato sottolinea l'importanza di considerare la stanchezza mentale come un fattore di rischio per il diabete nei soggetti di sesso femminile».

«Sia il lavoro mentalmente stancante che il diabete di tipo 2 sono fenomeni sempre più diffusi: quello che sappiamo è che nelle donne la possibilità di ricevere un supporto sul posto di lavoro ha un impatto più forte sullo stress correlato al lavoro rispetto agli uomini», ha aggiunto. «Pertanto, un maggiore sostegno in ambienti di lavoro stressanti potrebbe aiutare a prevenire patologie croniche come il diabete di tipo 2».

Nel prossimo futuro, il team di ricerca ha in programma di esaminare l'effetto del lavoro mentalmente stancante su persone che stanno già vivendo con il diabete di tipo 2, con la speranza che le loro scoperte possano dare un contributo allo sviluppo di nuove modalità per gestire la malattia.

Bibliografia

Fagherazz G et al. Mentally tiring work and type 2 diabetes in women: a 22-year follow-up study. European Journal of Endocrinology. Volume 180: Issue 4;257–263

Leggi