Digital Med

Arrivano i primi Pazienti Esperti in tecnologie digitali per la salute. Li certifica UnitelmaSapienza

Verranno certificati domani, 29 novembre 2022, in Italia i primi 42 pazienti esperti, che hanno concluso il Corso di Formazione Paziente Esperto in Tecnologie Digitali per la Salute realizzato da UnitelmaSapienza in collaborazione con Accademia del Paziente esperto Eupati e Fondazione Smith Kline, grazie al contributo non condizionante di Polifarma spa.

Verranno certificati domani, 29 novembre 2022, in Italia i primi 42 pazienti esperti, che hanno concluso il Corso di Formazione Paziente Esperto in Tecnologie Digitali per la Salute realizzato da UnitelmaSapienza in collaborazione con Accademia del Paziente esperto Eupati e Fondazione Smith Kline, grazie al contributo non condizionante di Polifarma spa.

Il corso, iniziato ad aprile 2022, erogato online tramite la piattaforma e-learning di UnitelmaSapienza, si è articolato attraverso 12 moduli e 2 workshop interattivi, per un totale di 19 ore di lezione. Il corso permetterà a Commissioni regionali di valutazione di dispositivi medici digitali, Comitati Etici, Steering Committee di progetti di ricerca e sviluppo di nuovi Digital Therapeutics ed altri dispositivi medici di avvalersi del contributo di un nuovo attore primario della Salute e Sanità Digitali, il paziente esperto. Inoltre, un nuovo corso verrà avviato nei primi mesi del 2023.

Oggi è sempre più diffusa l’idea che la partecipazione del paziente nella progettazione e nella valutazione di strumenti digitali per la salute sia un fattore critico di successo per migliorare la qualità e l’utilizzo di queste tecnologie – sostiene Sabrina Grigolo, Paziente Esperto Eupati e coordinatrice del corso – Nella gran parte dei casi si tratta di tecnologie basate su realtà virtuale, serious games e soprattutto app che utilizzano lo smartphone per interagire con il paziente, che è l’utente finale. Per questo motivo, un approccio partecipativo nel loro percorso di progettazione sembra il modo più efficace per acquisire il contributo nel disegno e nello sviluppo del prodotto da parte dei pazienti e creare le migliori condizioni per la usabilità, l’accettabilità e l’efficacia dei dispositivi in sviluppo.

In questo modello, i pazienti sono regolarmente invitati a condividere idee, opinioni e punti di vista sul disegno della nuova tecnologia, partecipando ad incontri periodici con tutti gli altri membri del team.

Questa condivisone  avviene molto di rado nel nostro paese, in quanto al paziente non viene riconosciuta capacità di fornire un reale contributo di conoscenza ed esperienza nello sviluppo di una tecnologia digitale per la salute – afferma Sebastiano Filetti, Direttore della School of Health di UnitelmaSapienza – Un ulteriore ostacolo allo sviluppo di questo nuovo ruolo del paziente è la mancanza di una offerta didattica accademica e di un percorso educativo in grado di fornire le conoscenze e le competenze necessarie per formare un paziente abile a partecipare attivamente alla costruzione, sviluppo, sperimentazione e valutazione di tali prodotti.

Questo corso di formazione universitario, primo nel suo genere in Italia, intende promuovere la preparazione del paziente che accanto all’esperienza della propria malattia vuole acquisire conoscenze e competenze sulle tecnologie digitali per la salute e diventare pertanto paziente esperto - afferma Giuseppe Recchia, Vice Presidente di Fondazione Smith Kline e CEO daVi DigitalMedicine, Direttore del Corso  - in grado di comprendere la trasformazione digitale della salute e della sanità in atto, intervenire nella discussione sullo sviluppo di queste tecnologie a livello programmatico e organizzativo, dialogare ed interagire con i diversi professionisti (ingegneri, medici, programmatori ed altri) coinvolti nello sviluppo delle tecnologie digitali per la salute e per partecipare come membro del team nei progetti di sviluppo di applicazioni digitali, strumenti, supporti digitali, terapie digitali ed altro. Tra le tecnologie studiate, un interesse particolare presentano i Digital Therapeutics, ovvero le Terapie Digitali, software in grado di migliorare gli esiti clinici del paziente, certificato come dispositivo medico e sottoposto ad un percorso di sperimentazione clinica simile a quello del farmaco. Un primo paziente esperto che ha seguito il Corso di Unitelma sta per partecipare insieme a medici, farmacisti, ingegneri ed informatici al Team di ricerca e sviluppo di nuovo candidato Digital Therapeutic per il trattamento della ipertensione arteriosa – prosegue Recchia – ed un altro paziente parteciperà a breve al team di sviluppo di un candidato Digital Therapeutic per la riabilitazione motoria. E’un passaggio veloce dalla teoria alla pratica che aiuta il nostro paese a recuperare il ritardo nelle competenze e nella maturità digitale che ci hanno separato per anni dai maggiori paesi europei.

Polifarma ha scelto una nuova via per innovare la terapia delle malattie croniche, vera emergenza sanitaria del nostro paese basato sulla associazione tra farmaci con ampia esperienza d’uso con dispositivi digitali di provata efficacia clinica – ha dichiarato Andrea Bracci, Amministratore Delegato di Polifarma spa – Abbiamo necessità di completare i nostri team di ricerca e sviluppo con paziente esperti in tecnologie digitali per la salute ed il sostegno che abbiamo fornito per realizzare questo corso è pienamente allineato al nostro percorso di sviluppo nella Digital Medicine -  ha concluso Bracci.

Il Corso di Formazione è stato rivolto a Persone con malattia e Caregiver e strutturato in 12 moduli di lezioni, per una durata complessiva di 17 ore e in 2 workshop di 1 ora ciascuno, per una durata complessiva di 19 ore. È durato 6 mesi, nel corso dei quali sono stati pubblicati in modalità sequenziale i 12 moduli (uno alla settimana, per i primi 4 mesi). I discenti hanno potuto accedere a ciascun modulo solo dopo aver completato il modulo. Accanto all'attività didattica strutturata (lezioni, workshop), vi è stata una attività di studio individuale e la partecipazione ad eventi informativi proposti dai docenti.

La seconda sessione di esame verrà tenuta il 29 marzo 2023 mentre una nuova edizione del corso di formazione “Paziente Esperto in Tecnologie Digitali per la Salute” verrà avviata a febbraio 2023.