Dolore

VIDEO

Fibromialgia: quali sono le problematiche ancora aperte per i pazienti?


Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica: novità per i pazienti


Fibromialgia, da cosa dipende il senso di fatica e come risolverlo con la camera iperbarica


Fibromialgia, che cos'è e quali sono i benefici del metodo Feldenkrais


Fibromialgia, che cos'è e a cosa serve la stimolazione transcranica


Fibromialgia e problemi della sfera sessuale: cosa fare?


Fibromialgia e disturbi del sonno: come si possono risolvere?


Inserimento della fibromialgia nei LEA: a che punto siamo?


Fibromialgia, sezioni periferiche AISF: obiettivi e criticità


Quando si parla di dolore cronico? Il quadro della situazione italiana


Dolore cronico moderato, efficacia del nuovo cerotto a base di buprenorfina


Sugammadex, ruolo nel dolore post operatorio e contro la curarizzazione residua


Sonno e dolore, quale relazione?


Dolore lombare, cosa abbiamo a disposizione per trattarlo?


Infermieri e dolore, importanza della formazione


Lesione cutanee dolorose, come gestirle?


Nasce la Rete Terapia del Dolore della città di Milano


I temi caldi del IX congresso SIMPAR e del progetto YAP


Oppioidi nel paziente pediatrico, quando utilizzarli?


Pro e contro degli oppioidi in chirurgia ortopedica


Diclofenac, azione centrale e periferica contro il dolore cronico infiammatorio


Vitamina D e dolore, quale collegamento?


ARTICOLI

Dolore cronico, quando usare la ketamina? Consigli utili dalle linee guida americane

Su Regional Anesthesia and Pain Medicine sono state pubblicate le linee guida di consenso per i medici che usano infusioni di ketamina per via endovenosa per il trattamento del dolore cronico, formulate da un gruppo di esperti americani.

Dolore muscolare associato all’uso di statine, efficacia della metformina

La metformina può aiutare a ridurre il rischio di dolore muscolare non grave associato all’uso di statine. E’ quanto emerge da un'analisi dei dati secondaria dello studio ACCORD pubblicata su Diabetes, Obesity & Metabolism.

Lombalgia cronica, riduzione del dolore grazie a un nuovo oppioide

Per i pazienti con lombalgia cronica da moderata a severa, NKTR-181 un nuovo oppioide con ridotti effetti collaterali sul sistema nervoso centrale, diminuisce significativamente il dolore con un basso tasso di eventi avversi. E’ quanto presentato all[...]

Oppioidi per il dolore muscoloscheletrico cronico nelle donne, rischio di disfunzioni sessuali?

Le donne con dolore muscoloscheletrico cronico che assumono oppioidi a lungo termine rispetto a quelle che sono in terapie con oppioidi per brevi periodi possono essere ad aumentato rischio di menopausa e mestruazioni anormali. E’ quanto evidenzia un[...]

Anticonvulsivanti nel dolore lombare, inefficaci secondo una review americana

Una nuova review pubblicata sul Canadian Medical Association Journal mostra che l'uso di farmaci anticonvulsivanti per il trattamento della lombalgia o del dolore lombare radicolare è inefficace. Lo studio ha anche dimostrato che l'uso di gabapentino[...]

Dolore muscoloscheletrico, ok agli oppioidi ma solo per alcuni pazienti. #EULAR2018

Gli oppioidi non possono essere giustificati per il trattamento di routine per il dolore muscoloscheletrico perché i rischi superano i benefici. E’ quanto emerge da una revisione dettagliata di studi pubblicati e presentata al Congresso europeo di re[...]

Dolore cronico non oncologico, nessun peggioramento sospendendo gli oppioidi

L'interruzione del trattamento a lungo termine con oppiacei non peggiora il dolore cronico non correlato al cancro e, in alcuni casi lo rende migliore. E’ quanto evidenziato dai ricercatori della Washington State University e pubblicato su Pain.

Epidurale, quali sono i fattori che determinano una maggiore soddisfazione delle partorienti?

Uno studio appena pubblicato su BMC Anesthesiology ha evidenziato che ci sono alcuni fattori che determinano la maggiore o minore soddisfazione delle pazienti in caso di parto assistito con analgesia epidurale.

Oppioidi, il World Drug Report lancia l'allarme sull'eccessivo consumo

L'abuso di oppioidi sta diventando preoccupante. A lanciare l'allarme è il rapporto annuale delle Nazioni Unite per il controllo del consumo di droghe e la prevenzione del crimine (UNODC), il World Drug Report, che definisce questa situazione come un[...]

Ibuprofene, sicuro nei bambini piccoli?

L'ibuprofene è sicuro nei bambini al di sotto dei 6 mesi di vita, sia da solo che associato al paracetamolo? E' questa la domanda che si sono posti alcuni ricercatori americani evidenziando, nei risultati di un loro studio, che rispetto ai bambini di[...]

Overdose da oppioidi, attenzione al concomitante uso di benzodiazepine

L'uso di benzodiazepine è stato collegato a un aumento di cinque volte del rischio di overdose da oppioidi durante i primi 90 giorni di tale trattamento. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato su JAMA Network Open.

Tonsillectomia nell'adulto, cosa usare per il dolore dopo l'intervento?

Uno studio pubblicato sull'American Journal of Otolaryngology ha confrontato l'effetto di paracetamolo/prednisolone rispetto a paracetamolo/ibuprofene sul recupero post-operatorio dopo tonsillectomia adulta. Da tale analisi emerge che sia l'ibuprofen[...]

Interventi chirurgici “a cielo aperto”, il paracetamolo diminuisce il ricorso agli oppioidi

Uno studio pubblicato su The Journal of Surgical Research ha evidenziato che il paracetamolo intravenoso (IV) può essere vantaggioso negli interventi chirurgici “a cielo aperto” e i farmaci antinfiammatori non steroidei possono diminuire la richiesta[...]

Carenza di sonno, depressione, dolore cronico e muscolo-scheletrico: dall'EULAR due studi che ne mostrano il collegamento

I risultati di due studi presentati all'Annual European Congress of Rheumatology (EULAR 2018) forniscono una panoramica del ruolo del sonno nel dolore cronico. Il primo studio dimostra un ruolo predittivo dei problemi del sonno sul dolore cronico e i[...]

Lombalgia acuta, quali fattori influenzano l’efficacia dei FANS?#EULAR2018

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono i principali strumenti per il trattamento della lombalgia acuta LBP (low back pain). Tuttavia, fino ad ora, non sono mai stati indagati i fattori che influenzano l'efficacia dei FANS. E’ quanto effe[...]

Lombalgia e secrezioni vaginali, spie di altre problematiche?

La lombalgia e le secrezioni vaginali anomale possono svilupparsi ciascuna per una vasta gamma di motivi, ma quando si verificano insieme, possono indicare una condizione sottostante. Le principali cause di dolore lombare e perdite vaginali sono sett[...]

Tofacitinib, rapida e prolungata riduzione del dolore nei pazienti con artriti infiammatorie . #EULAR 2018

L'inibitore della Janus chinasi, tofacitinib, può fornire un effetto analgesico rapido e prolungato nei pazienti con artrite reumatoide (AR) e artrite psoriasica (PsA) che non rispondono ai farmaci antireumatici convenzionali sintetici modificanti la[...]

Artriti infiammatorie, uso di oppioidi contro il dolore già un anno prima della diagnosi. #EULAR2018

Uno studio finlandese presentato oggi al congresso EULAR 2018 in corso ad Amsterdam ha evidenziato che pazienti con artriti di natura infiammatoria sono più propensi ad acquistare ed utilizzare oppioidi un anno prima e un anno dopo la diagnosi e la p[...]

Febbre e dolore nel bambino, quando usare l'antipiretico e quale scegliere

I bambini, soprattutto nella prima infanzia, hanno spesso innalzamento della temperatura che preoccupa le mamme. Quando bisogna realmente preoccuparsi della febbre? Quando va abbassata e con quali farmaci? Se ne è parlato a Siracusa in occasione dell[...]

Cannabis terapeutica, riduzione del dolore in pazienti anziani

L’utilizzo di cannabis terapeutica riduce il dolore e l'uso di analgesici in pazienti anziani, secondo i risultati di uno studio americano presentati al meeting annuale della American Geriatrics Society.