Dolore

VIDEO

Fibromialgia: quali sono le problematiche ancora aperte per i pazienti?


Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica: novità per i pazienti


Fibromialgia, da cosa dipende il senso di fatica e come risolverlo con la camera iperbarica


Fibromialgia, che cos'è e quali sono i benefici del metodo Feldenkrais


Fibromialgia, che cos'è e a cosa serve la stimolazione transcranica


Fibromialgia e problemi della sfera sessuale: cosa fare?


Fibromialgia e disturbi del sonno: come si possono risolvere?


Inserimento della fibromialgia nei LEA: a che punto siamo?


Fibromialgia, sezioni periferiche AISF: obiettivi e criticità


Quando si parla di dolore cronico? Il quadro della situazione italiana


Dolore cronico moderato, efficacia del nuovo cerotto a base di buprenorfina


Sugammadex, ruolo nel dolore post operatorio e contro la curarizzazione residua


Sonno e dolore, quale relazione?


Dolore lombare, cosa abbiamo a disposizione per trattarlo?


Infermieri e dolore, importanza della formazione


Lesione cutanee dolorose, come gestirle?


Nasce la Rete Terapia del Dolore della città di Milano


I temi caldi del IX congresso SIMPAR e del progetto YAP


Oppioidi nel paziente pediatrico, quando utilizzarli?


Pro e contro degli oppioidi in chirurgia ortopedica


Diclofenac, azione centrale e periferica contro il dolore cronico infiammatorio


Vitamina D e dolore, quale collegamento?


ARTICOLI

Parecoxib, meno dolore dopo prostatectomia dimezzando il consumo degli oppioidi

Il parecoxib migliora l'analgesia in pazienti sottoposti a intervento chirurgico risparmiando oppioidi ma comporta aumento dei sanguinamenti nelle prime 24 ore dopo prostatectomia radicale a cielo aperto. Questo è quanto emerge dai risultati di uno s[...]

Trattamento dell'emicrania acuta, quali farmaci funzionano meglio?

I triptani somministrati a dose standard raggiungono migliori risultati rispetto all'ergot nel trattamento dell'emicrania. Questo è quanto mostrato in una revisione sistematica della letteratura con network meta analisi apparsa su Headache, da cui ri[...]

Dolore cronico, fumo di sigaretta e uso di oppioidi, quanto sono collegati?

L'utilizzo di farmaci oppioidi è associato alla stato di fumatore. Vi è un trend in aumento negli anni del dolore cronico tra i soggetti fumatori rispetto al trend in diminuzione nella popolazione generale e cio' potrebbe essere dovuto, in parte, al[...]

Antidolorifici, ne abusano soprattutto i consumatori di sostanze illegali

Le persone che abusano di antidolorifici hanno qualcosa che li accomuna. Questa scoperta, dei ricercatori dell'Università della Georgia riguarda la storia di un recente consumo di sostanze illegali. Come questi soggetti vengano in possesso di tali so[...]

Oppiodi nel dolore non oncologico, quali le difficoltà?

Trattare o non trattare con farmaci oppiacei i pazienti con dolore cronico non oncologico? La recente position paper dell'American Academy of Neurology redatta dal prof. Gary Franklin, "oppiacei per dolore cronico non oncologico”, suggerisce che ris[...]

Combinazione tramadolo/paracetamolo, efficace negli anziani con lombalgia cronica

L'associazione tramadolo/paracetamolo è efficace nel diminuire il dolore alle gambe in soggetti anziani con lombalgia cronica dopo una settimana di trattamento. E' quanto riportato da un lavoro pubblicato sulla rivista The Open Orthopaedics Journal i[...]

Fecondazione assistita, qual è la migliore tecnica anestetica nella raccolta degli ovociti?

L'anestesia loco-regionale sembra essere la migliore tecnica anestetica per la gestione del dolore e dell'ansia durante il recupero degli ovociti nella fecondazione in vitro. Questo è quanto mostrato da uno studio pubblicato sulla rivista BioMed Rese[...]

Diclofenac con beta ciclodestrine, meno dolore peri-operatorio con buona sicurezza

L'uso pre-operatorio di diclofenac 50 associato alle betaciclodestrine (HPβCD) appare un approccio razionale per minimizzare il dolore peri-operatorio. Questo è quanto mostrato da uno studio italiano pubblicato sulla rivista Clinical Cases in Mi[...]

Gotta acuta, controllo del dolore ok e meno effetti collaterali con inibitori della ciclossigenasi-2

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) nel trattamento della gotta acuta non sono significativamente associati a risultati migliori, con una differenza in termini di riduzione del dolore, rispetto agli inibitori della ciclossigenasi-2 e gluco[...]

Sindrome da stanchezza cronica, qualità della vita (decisamente) ridotta negli adolescenti

Gli adolescenti con sindrome da stanchezza cronica hanno punteggi relativi alla qualità della vita correlata alla salute decisamente più bassi dei loro coetanei sani soprattutto per quanto riguarda i domini della salute fisica e dell'adattamento scol[...]

Dipendenza da antidolorifici oppiacei, condizione comune oltre-oceano. Da noi è diverso

Un americano su quattro è a rischio di sviluppare dipendenza da antidolorifici oppiacei o di overdose accidentale, in quanto dopo il primo utilizzo, molti soggetti continuano ad assumere queste sostanze nel lungo periodo. E' quanto emerge da un lavor[...]

Consumo di oppioidi, c'è un collegamento con l'insorgenza di fibrillazione atriale?

Il consumo di oppioidi potrebbe essere associato a un aumento della prevalenza di fibrillazione atriale. E' quanto mostrato dal primo studio effettuato sull'uomo sulla valutazione di un possibile collegamento tra gli oppiacei e questa aritmia cardiac[...]

FANS riducono l'ovulazione nelle donne con dolore muscoloscheletrico lieve

I risultati di uno studio presentato al congresso annuale dell’ European League Against Rheumatism (EULAR 2015) mostrano che i FANS studiati inibiscono l'ovulazione nelle donne che li assumono per dolore muscoloscheletrico lieve.

Prevenzione dell'emicrania vestibolare, tanti farmaci ma nessuna conferma di efficacia

Una recente revisione sistematica della letteratura non ha trovato prove su cui basare raccomandazioni pratiche per la prevenzione farmacologica dell'emicrania vestibolare. Come dicono gli stessi autori nella review Cochrane: “questa è, a nostra cono[...]

Protesi totale del ginocchio, al dolore ci pensa il cerotto a base di fentanyl

Il cerotto transdermico a base di fentanyl con rilascio di 12,5 microg/h di farmaco può migliorare il sollievo dal dolore post-operatorio e accelerare il recupero funzionale in pazienti che si sottopongono ad artroplastica totale del ginocchio. Quest[...]

Metastasi ossee, un nuovo trattamento riduce notevolmente il dolore

Si chiama STAR ed è una nuova procedura grazie alla quale i pazienti con dolore da metastasi ossee possono finalmente avere sollievo dal male senza complicazioni come quelle derivanti dai trattamenti analgesici farmacologici in questi soggetti.

Parkinson, contro il dolore ci pensa la combinazione ossicodone/naloxone

La combinazione ossicodone/naloxone (OXN PR) a rilascio prolungato può fornire sollievo per i pazienti con dolore severo legato al morbo di Parkinson. E' quanto evidenziato da uno studio in doppio cieco randomizzato i cui risultati sono stati present[...]

IMPACT: sul dolore "Interpretare dati statistici in campo medico per evitare paragoni fuorvianti"

Definire e promuovere azioni che permettano di superare le barriere culturali e la strutturazione tuttora inadeguata della rete di terapia del dolore e cure palliative; eliminare le disuguaglianze sull'intero territorio nazionale; creare un dialogo a[...]

Bolo di fentanil accelera insorgenza di analgesia durante il travaglio

La somministrazione di fentanil alla dose da 50 e 100 mcg può essere utile per accelerare l'insorgenza di analgesia durante il travaglio senza comprometterne la sicurezza, secondo uno studio presentato al meeting annuale della Canadian Anesthesiologi[...]

Impact 2015, a Firenze gli “stati generali del dolore”

A cinque anni dall'approvazione della Legge 38 che regola terapie del dolore e cure palliative i risultati ottenuti grazie a questo strumento legislativo possono considerarsi positivi, ma il percorso per eliminare le barriere culturali e le disuguagl[...]