Dolore

VIDEO

Fibromialgia: quali sono le problematiche ancora aperte per i pazienti?


Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica: novità per i pazienti


Fibromialgia, da cosa dipende il senso di fatica e come risolverlo con la camera iperbarica


Fibromialgia, che cos'è e quali sono i benefici del metodo Feldenkrais


Fibromialgia, che cos'è e a cosa serve la stimolazione transcranica


Fibromialgia e problemi della sfera sessuale: cosa fare?


Fibromialgia e disturbi del sonno: come si possono risolvere?


Inserimento della fibromialgia nei LEA: a che punto siamo?


Fibromialgia, sezioni periferiche AISF: obiettivi e criticità


Quando si parla di dolore cronico? Il quadro della situazione italiana


Dolore cronico moderato, efficacia del nuovo cerotto a base di buprenorfina


Sugammadex, ruolo nel dolore post operatorio e contro la curarizzazione residua


Sonno e dolore, quale relazione?


Dolore lombare, cosa abbiamo a disposizione per trattarlo?


Infermieri e dolore, importanza della formazione


Lesione cutanee dolorose, come gestirle?


Nasce la Rete Terapia del Dolore della città di Milano


I temi caldi del IX congresso SIMPAR e del progetto YAP


Oppioidi nel paziente pediatrico, quando utilizzarli?


Pro e contro degli oppioidi in chirurgia ortopedica


Diclofenac, azione centrale e periferica contro il dolore cronico infiammatorio


Vitamina D e dolore, quale collegamento?


ARTICOLI

Dolore cronico, la pratica dello yoga lo combatte grazie all'aumento di materia grigia cerebrale

Il dolore cronico è noto per provocare nel cervello cambiamenti anatomici e menomazioni, ma lo yoga può essere uno strumento importante per prevenire o addirittura invertire gli effetti del dolore cronico sul cervello. Questo è quanto presentato al m[...]

Meno dolore post-operatorio con la nebulizzazione intraperitoneale di ropivacaina

La nebulizzazione intraperitoneale di ropivacaina, in confronto all'instillazione, riduce significativamente la proporzione dei pazienti che richiedono morfina dopo un intervento di cistectomia ovarica laparoscopica. La nebulizzazione riduce anche l'[...]

Oppioidi e fratture ossee, 3 ipotesi sul collegamento

L'uso cronico di oppiacei è collegata a un aumentato rischio di fratture soprattutto nelle persone anziane.

Cefalea, conferme in fase II per anticorpo anti- peptide correlato al gene della calcitonina

Il farmaco TEV-48125 ha dimostrato una riduzione statisticamente significativa del numero di ore di cefalea (endpoint primario) dopo una sola settimana di trattamento. E' quanto deriva da uno studio di fase II sull'emicrania cronica e che verrà prese[...]

Dolore cronico: in Italia solo il 4% di chi ne soffre riceve una terapia continuativa con oppioidi

Solo il 17% degli italiani che hanno ricevuto una o più prescrizioni di farmaci oppioidi, per il trattamento del dolore, segue di fatto una terapia cronica. Questi dati, e altri ancora sono i trend delle prescrizioni di oppioidi nel 2013 in Italia, o[...]

Mal di testa, se mal gestito da disturbo episodico diventa condizione cronica

Un fastidio che capita a molti almeno una volta nella vita, il mal di testa per oltre la metà degli italiani è un dolore occasionale che colpisce con diversa intensità. Lo rivelano i risultati dell'indagine condotta dall'istituto di ricerca GfK Euris[...]

Cefalea da suicidio, ottimi risultati con un nuovo dispositivo di stimolazione del ganglio sfenopalatino

Un dispositivo sperimentale impiantabile mini-invasivo, che facilita il trattamento su richiesta può contribuire ad alleviare il dolore paralizzante e il significativo carico psicosociale nella cosiddetta cefalea da suicidio.

Mappe cerebrali da 1200 soggetti per migliorare la stimolazione magnetica transcranica

I ricercatori della Scuola di Medicina Perelman presso l'Università della Pennsylvania hanno sviluppato un nuovo modello di mappatura del cervello in grado di migliorare il tasso di successo della stimolazione magnetica transcranica (TMS). Questo mod[...]

Emicrania e sindrome del tunnel carpale, due problematiche dolorose collegate

I chirurghi plastici dello UT Southwestern Medical Center hanno dimostrato per la prima volta una associazione tra emicrania e la sindrome del tunnel carpale. L'emicrania ha una frequenza raddoppiata nelle persone con sindrome del tunnel carpale risp[...]

Arriva NienteMale Alert: un servizio online sul dolore acuto a supporto del medico di medicina generale

l dolore acuto è uno dei primi motivi per cui si chiede un intervento del medico di famiglia e può essere il campanello d'allarme di molteplici patologie. Realizzato col grant educazionale di Angelini, NienteMale Alert è un innovativo strumento digit[...]

Antinfiammatori non steroidei e terapia antitrombotica, attenzione all’associazione dopo un infarto

Dopo un infarto del miocardio (MI), la somministrazione di un farmaco anti-infiammatori non steroideo (Fans) in contemporanea a una terapia antitrombotica (quasi) raddoppia il rischio di sanguinamento rispetto al non utilizzo di Fans. Questo succede [...]

Antinfiammatori non steroidei, in Italia si usano sempre correttamente?

L'uso inappropriato di antinfiammatori non steroidei, definito dall'Agenzia Italiana del farmaco come un utilizzo continuato per un periodo di 21 giorni o più, per il dolore cronico associato a osteoartrosi, artrite reumatoide e altre condizioni è an[...]

Emicrania e tumore al cervello, c'è un collegamento?

Mal di testa ed emicrania sono collegate al tumore al cervello nelle donne? Pare proprio di no. Il dato della mancanza di correlazione diretta viene da uno studio prospettico su una grossa coorte di donne di mezza età è stato pubblicato sulla rivista[...]

Artrite reumatoide, meno dolore con l'aggiunta di etoricoxib ad antireumatici e corticosteroidi

Gli anti-infiammatori non steroidei, in particolare etoricoxib, riescono a controllare i segni e i sintomi (il dolore) in pazienti affetti da artrite reumatoide già in trattamento con farmaci antireumatici biologici modificanti la malattia e/o cortic[...]

Trattamento topico dell'emicrania: novità contro gli effetti collaterali da Fans

Oggigiorno abbiamo a disposizione diversi antinfiammatori non steroidei (Fans) somministrati per via orale, efficaci nel trattamento dell'emicrania. In molti casi, però, tali medicinali possono portare a problemi gastrointestinali fino alle ulcere e [...]

I neonati provano dolore come gli adulti, adesso ci sono le prove

Per la prima volta, i ricercatori hanno esaminato il cervello dei neonati con l'intento di scoprire il modo in cui viene percepita l'esperienza del dolore. La novità della loro scoperta sta proprio nell'aver mostrato attraverso l'aiuto della risonanz[...]

Dolore da osteoartrosi, meglio la glucosamina della diacereina

Tra i farmaci sintomatici per trattare l'osteoartrosi del ginocchio, la glucosamina è la scelta migliore rispetto alla diacereina apportando miglioramenti significativi nella condizione dolorosa e meno effetti collaterali. Questo è quanto riportato i[...]

Lombalgia e osteoartrosi, l’effetto del paracetamolo sul dolore è minimo

Il paracetamolo è inefficace nel trattamento del dolore da lombalgia e fornisce un beneficio minimo nel breve periodo nelle persone con osteoartrosi. Questo è quanto riportato da una recente revisione sistematica della letteratura apparsa sul British[...]

Dolore cronico, maggior sollievo grazie alla combinazione di nortriptilina e morfina

La combinazione di nortriptilina e morfina fornisce un migliore sollievo dal dolore cronico rispetto all’uso dei singoli farmaci da soli, secondo quanto riportato in un nuovo studio pubblicato sulla rivista Pain.

Meno dolore da isterosalpingografia con Fans e lidocaina

L'applicazione locale di crema a base di lidocaina nella fornice vaginale posteriore oppure iniezioni paracervicali di lidocaina nella cervice uterina in aggiunta al trattamento con 550 mg di un antinfiammatorio non steroideo, sono i migliori metodi [...]