Dolore

VIDEO

Fibromialgia: quali sono le problematiche ancora aperte per i pazienti?


Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica: novità per i pazienti


Fibromialgia, da cosa dipende il senso di fatica e come risolverlo con la camera iperbarica


Fibromialgia, che cos'è e quali sono i benefici del metodo Feldenkrais


Fibromialgia, che cos'è e a cosa serve la stimolazione transcranica


Fibromialgia e problemi della sfera sessuale: cosa fare?


Fibromialgia e disturbi del sonno: come si possono risolvere?


Inserimento della fibromialgia nei LEA: a che punto siamo?


Fibromialgia, sezioni periferiche AISF: obiettivi e criticità


Quando si parla di dolore cronico? Il quadro della situazione italiana


Dolore cronico moderato, efficacia del nuovo cerotto a base di buprenorfina


Sugammadex, ruolo nel dolore post operatorio e contro la curarizzazione residua


Sonno e dolore, quale relazione?


Dolore lombare, cosa abbiamo a disposizione per trattarlo?


Infermieri e dolore, importanza della formazione


Lesione cutanee dolorose, come gestirle?


Nasce la Rete Terapia del Dolore della città di Milano


I temi caldi del IX congresso SIMPAR e del progetto YAP


Oppioidi nel paziente pediatrico, quando utilizzarli?


Pro e contro degli oppioidi in chirurgia ortopedica


Diclofenac, azione centrale e periferica contro il dolore cronico infiammatorio


Vitamina D e dolore, quale collegamento?


ARTICOLI

Artrite reumatoide, meno dolore con l'aggiunta di etoricoxib ad antireumatici e corticosteroidi

Gli anti-infiammatori non steroidei, in particolare etoricoxib, riescono a controllare i segni e i sintomi (il dolore) in pazienti affetti da artrite reumatoide già in trattamento con farmaci antireumatici biologici modificanti la malattia e/o cortic[...]

Trattamento topico dell'emicrania: novità contro gli effetti collaterali da Fans

Oggigiorno abbiamo a disposizione diversi antinfiammatori non steroidei (Fans) somministrati per via orale, efficaci nel trattamento dell'emicrania. In molti casi, però, tali medicinali possono portare a problemi gastrointestinali fino alle ulcere e [...]

I neonati provano dolore come gli adulti, adesso ci sono le prove

Per la prima volta, i ricercatori hanno esaminato il cervello dei neonati con l'intento di scoprire il modo in cui viene percepita l'esperienza del dolore. La novità della loro scoperta sta proprio nell'aver mostrato attraverso l'aiuto della risonanz[...]

Dolore da osteoartrosi, meglio la glucosamina della diacereina

Tra i farmaci sintomatici per trattare l'osteoartrosi del ginocchio, la glucosamina è la scelta migliore rispetto alla diacereina apportando miglioramenti significativi nella condizione dolorosa e meno effetti collaterali. Questo è quanto riportato i[...]

Lombalgia e osteoartrosi, l’effetto del paracetamolo sul dolore è minimo

Il paracetamolo è inefficace nel trattamento del dolore da lombalgia e fornisce un beneficio minimo nel breve periodo nelle persone con osteoartrosi. Questo è quanto riportato da una recente revisione sistematica della letteratura apparsa sul British[...]

Dolore cronico, maggior sollievo grazie alla combinazione di nortriptilina e morfina

La combinazione di nortriptilina e morfina fornisce un migliore sollievo dal dolore cronico rispetto all’uso dei singoli farmaci da soli, secondo quanto riportato in un nuovo studio pubblicato sulla rivista Pain.

Meno dolore da isterosalpingografia con Fans e lidocaina

L'applicazione locale di crema a base di lidocaina nella fornice vaginale posteriore oppure iniezioni paracervicali di lidocaina nella cervice uterina in aggiunta al trattamento con 550 mg di un antinfiammatorio non steroideo, sono i migliori metodi [...]

Wobenzym, enzimi proteolitici e bioflavonoidi efficaci nel dolore da osteoartrite

La combinazione di enzimi Wobenzym si è dimostrata efficace quanto il diclofenac nella gestione dell' osteoartrite (OA) cronica del ginocchio quando somministrata per 12 settimane. Risulta inoltre un'opzione terapeutica sicura e che consente di dimin[...]

Questionario sul dolore: la parola passa ai cittadini

Dopo la campagna di informazione con il “Vademecum sul dolore”, il progetto nato dall'impegno congiunto di Federconsumatori, Fondazione ANT Italia ONLUS e IMPACT Proactive punta alla collaborazione dei cittadini. Un successo senza precedenti: il “Va[...]

Dolore neuropatico, dalla terapia farmacologica alle tecniche interventistiche

Il dolore neuropatico è stato recentemente ridefinito dall'Associazione Internazionale per lo studio del dolore come dolore causato da una lesione o disturbo del sistema somatosensoriale. Una recente revisione sistematica della letteratura, pubblicat[...]

Nimesulide, utilizzo appropriato in Europa

La nimesulide è utilizzata in modo appropriato in diversi Paesi europei. E' questo quanto deriva da un sondaggio pubblicato sulla rivista Drug, Health Care and Patients Safety in cui gli autori italiani hanno verificato che tale antinfiammatorio è ge[...]

Dolore cronico dopo artroprotesi dell'anca, un aiuto dagli anestetici locali

L'infiltrazione di anestetico locale durante l'intervento di terapia standard in aggiunta alla terapia standard porta a un miglioramento significativo del dolore a lungo termine in pazienti con dolore postoperatorio cronico dopo la sostituzione total[...]

Dolore nell'osteoartrosi femoro-tibiale, bene sia l'acido ialuronico lineare sia il cross linkato

Una singola iniezione intra-articolare di acido ialuronico lineare è non inferiore al cross linkato per il trattamento di pazienti con osteoartrosi dolorosa femoro-tibiale. Questo risultato deriva da uno studio presentato al World Congress on Osteopo[...]

Iperalgesia in pazienti con dolore cronico, dipende o no dagli oppiacei?

L'iperalgesia in pazienti in trattamento con oppioidi potrebbe essere parte della progressione naturale del dolore cronico e non dipendere dal trattamento con questi farmaci come spesso si crede.

Costipazione indotta da oppioidi, nuova molecola efficace e sicura

La naldemedine, antagonista del recettore mu degli oppioidi, migliora statisticamente la frequenza di defecazione spontanea rispetto al placebo in pazienti con dolore non da cancro e in trattamento con oppioidi.

Stimolazione cerebrale profonda, meno dolore in pazienti con Parkinson

La stimolazione cerebrale profonda del nucleo subtalamico è efficace nel lenire il dolore in pazienti con Parkinson, oltre a migliorare le complicanze motorie. Questi dati derivano da uno studio pubblicato sulla rivista Jama Neurology.

Meno dolore associato al mal di testa grazie al blocco del ganglio sfenopalatino

Il trattamento dell'emicrania cronica attraverso il blocco del ganglio sfenopalatino utilizzando la tecnologia intranasale (Tx360) riduce efficacemente la frequenza e la gravità del dolore associato con il mal di testa fino a un mese dopo il trattame[...]

“Young Against Pain” un premio ai giovani ricercatori italiani nel campo del dolore

Sono il futuro della ricerca italiana nel campo del dolore: i 30 vincitori della seconda edizione di YAP, Young Against Pain – dal titolo del progetto lanciato da SIMPAR (Study in Multidisciplinary PAin Research) con il sostegno incondizionato di Grü[...]

Dolore nel bambino, dal Simpar nuove strategie per riconoscerlo e trattarlo

Misurare il dolore provato da un bambino è un'impresa ardua. Il bambino non riesce a comunicare le proprie sensazioni come l'adulto e spesso il suo stato viene sottovalutato. La ricerca in questo ambito sta pero' facendo passi avanti e inizia a produ[...]

Fondazione ANT: nel 2014 oltre 10mila malati oncologici assistiti gratuitamente a domicilio

Sono più di 106.000 i Malati oncologici che dal 1985 a oggi, con le proprie famiglie, hanno potuto ricevere a casa propria e in maniera del tutto gratuita l'assistenza specialistica di livello ospedaliero di Fondazione ANT.