Dolore

VIDEO

Fibromialgia: quali sono le problematiche ancora aperte per i pazienti?


Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica: novità per i pazienti


Fibromialgia, da cosa dipende il senso di fatica e come risolverlo con la camera iperbarica


Fibromialgia, che cos'è e quali sono i benefici del metodo Feldenkrais


Fibromialgia, che cos'è e a cosa serve la stimolazione transcranica


Fibromialgia e problemi della sfera sessuale: cosa fare?


Fibromialgia e disturbi del sonno: come si possono risolvere?


Inserimento della fibromialgia nei LEA: a che punto siamo?


Fibromialgia, sezioni periferiche AISF: obiettivi e criticità


Quando si parla di dolore cronico? Il quadro della situazione italiana


Dolore cronico moderato, efficacia del nuovo cerotto a base di buprenorfina


Sugammadex, ruolo nel dolore post operatorio e contro la curarizzazione residua


Sonno e dolore, quale relazione?


Dolore lombare, cosa abbiamo a disposizione per trattarlo?


Infermieri e dolore, importanza della formazione


Lesione cutanee dolorose, come gestirle?


Nasce la Rete Terapia del Dolore della città di Milano


I temi caldi del IX congresso SIMPAR e del progetto YAP


Oppioidi nel paziente pediatrico, quando utilizzarli?


Pro e contro degli oppioidi in chirurgia ortopedica


Diclofenac, azione centrale e periferica contro il dolore cronico infiammatorio


Vitamina D e dolore, quale collegamento?


ARTICOLI

Cioccolato fondente fa camminare di più chi ha malattia arteriosa periferica

Poco dopo aver mangiato l'equivalente di una piccola barretta di cioccolato fondente, ma non al latte, i pazienti con malattia arteriosa periferica (PAD), da moderata a grave, riescono a camminare per un tragitto più lungo e un tempo maggiore su un t[...]

Soffri di emicrania? Attento al rischio di malattie cardiovascolari

Le donne che soffrono di emicrania hanno una probabilità 1.52 volte maggiore di ammalarsi di malattie cardiovascolari rispetto a quelle senza emicrania, e hanno anche una maggiore probabilità di avere un ictus o un attacco di cuore e di morire di mal[...]

Buprenorfina transbuccale, riduzione del dolore cronico a dosaggi ben tollerati

La buprenorfina transubuccale, BEMA, produce un significativo sollievo dal dolore cronico rispetto al placebo. Tale risultato è stato annunciato dalle aziende Endo Pharmaceuticals e BioDelivery Sciences e deriva da uno studio late stage. Le azioni de[...]

Legge sul dolore, il 38% degli infermieri è del tutto estraneo all’argomento

l diritto del malato a non soffrire è un argomento molto dibattuto tra esperti del settore, società scientifiche e associazioni dei malati.

Tumori in stadio avanzato, gli steroidi non riducono il dolore ma migliorano la qualità di vita

Nei pazienti con un tumore in stadio avanzato, l'aggiunta di metilprednisolone alla terapia con oppiacei non aiuta a controllare il dolore, ma fa aumentare la qualità della vita, stando ai risultati di un piccolo studio randomizzato e controllato app[...]

Paziente anziano con deficit cognitivi, come viene valutato il dolore cronico?

Le stime italiane indicano che circa il 60% degli anziani sul territorio e, fino all'80% degli anziani residenti in strutture di lungodegenza, è affetto da “dolore”. Ma come viene valutato il dolore nel paziente anziano con problemi di demenza e defi[...]

Quanto si spende in Italia per i farmaci contro il dolore?

Nell'ambito del percorso intrapreso dall'Italia a tutela del diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore con la legge 38/2010 (“Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore”)[...]

Stenosi spinale lombare, nessun beneficio aggiuntivo con le iniezioni epidurali di steroidi

Iniezioni epidurali di glucocorticoidi e lidocaina non hanno alleviato maggiormente il dolore o migliorato la disabilità dopo 6 settimane rispetto a iniezioni epidurali di sola lidocaina in pazienti con stenosi spinale lombare nello studio LESS, un a[...]

Antinfiammatori non steroidei, aumentano tutti il rischio cardiovascolare?

L'assunzione regolare di naprossene comporta un rischio cardiovascolare maggiore rispetto all'ibuprofene, contrariamente a quanto riportato in studi osservazionali e alle convinzioni di molti medici. Questo risultato deriva da un'analisi sui farmaci [...]

Blocchi nervosi periferici, efficaci nel mal di testa

I blocchi nervosi periferici sono efficaci per alleviare il mal di testa, indipendentemente dal fatto che la procedura sia effettuata presso uno studio medico privato o presso un centro ospedaliero e/o accademico. Questo dato è stato presentato al 56[...]

Esperienza sul campo, per la Conferenza Stato-Regioni ecco cosa qualifica un esperto in cure palliative

Grande soddisfazione da parte della Società Italiana di Cure Palliative (SICP), che rappresenta i professionisti di questo settore, e della Federazione Cure Palliative, che rappresenta 76 organizzazioni non profit, per l'Accordo sull'individuazione d[...]

Tapentadolo ad alte dosi, efficace e ben tollerato in pazienti con dolore da cancro

Il tapentadolo potrebbero essere considerato come un farmaco flessibile nella gestione del dolore da cancro moderato a grave essendo ben tollerato ed efficace. Questi risultati sono stati ottenuti in uno studio clinico che ha coinvolto ricercatori de[...]

FANS, qual è il loro utilizzo negli anziani che vivono in comunità?

Nelle persone anziane, gli antinfiammatori non steroidei utilizzati per il trattamento del dolore dovrebbero essere usati con cautela a causa del rischio di eventi avversi da farmaci. Un gruppo di ricercatori australiani ha esaminato come vengono uti[...]

Stop all'emicrania grazie alla terapia anticorpale

Il trattamento a base di anticorpi monoclonali contro il peptide CGRP riduce la cefalea di almeno del 50%, fino ad annullare completamente questo problema. Questi dati provengono da due studi clinici su due nuove molecole in sviluppo e sono stati pre[...]

Stenosi spinale vertebrale, nessun beneficio dall'aggiunta di glucocorticoidi all'anestetico in epidurale

L'aggiunta di un glucocorticoide all' iniezione epidurale di un anestetico non migliora la riduzione del dolore in pazienti con stenosi spinale lombare, una comune causa di dolore alla schiena e alle gambe. Questo dato deriva dal primo grande studio [...]

Trattamento della sindrome della gambe senza riposo, a che punto siamo?

La sindrome delle gambe senza riposo è una condizione comune caratterizzata da parestesia e desiderio irrefrenabile di muovere gli arti inferiori. Una recente revisione sistematica della letteratura ha presentato tutte le possibili opzioni di trattam[...]

Come si cura il dolore cronico in Europa?

Il dolore è un problema sotto-stimato pur essendo la principale causa di sofferenza e di ridotta qualità della vita con rilevanti costi sociali ed economici: in Europa colpisce 1 cittadino adulto su 5 con conseguenti 500 milioni di giornate lavorativ[...]

Pazienti e cittadini ad Impact 2014: ci batteremo per l'equità delle cure contro il dolore

In Europa 500 milioni di giornate lavorative e 34 miliardi di euro persi, a causa di patologie algiche; sul fronte delle cure, in Italia il consumo di oppioidi forti cresce del 20%, con un livello attuale pari a circa 1,70 euro procapite. Questi alcu[...]

Nei bimbi, Fda vieta lidocaina per dolore dentizione

Per i bimbi che soffrono di dolori dovuti alla dentizione non si devono usare pomate a base di lidocaina, che possono provocare effetti collaterali seri che arrivano anche alla morte. Lo afferma una nota dell'Fda, che costringerà anche i produttori a[...]

Impact 2014, passi avanti nella corretta gestione del dolore pediatrico

La gestione del dolore pediatrico sta mostrando numerosi miglioramenti da quando nel 2010 è entrata in vigore la legge 38 che tutela anche i piccoli pazienti bisognosi di trattamento del dolore e cure palliative. Il quadro della situazione è stato di[...]