Apatia e mal di schiena cronico, efficacia dell'associazione tramadolo-paracetamolo

Dolore

L'associazione tramadolo-paracetamolo è efficace nel ridurre il mal di schiena cronico ma anche nel motivare i pazienti che ne sono affetti. E' questa la conclusione a cui sono giunti ricercatori giapponesi in un lavoro pubblicato sulla rivista Pain & research management.

L’associazione tramadolo-paracetamolo è efficace nel ridurre il mal di schiena cronico ma anche nel motivare i pazienti che ne sono affetti. E’ questa la conclusione a cui sono giunti ricercatori giapponesi in un lavoro pubblicato sulla rivista Pain & research management.
Perdita di motivazione, mancanza di interessi, scarso impegno sociale, indifferenza…sono questi alcuni aspetti che contraddistinguono l’apatia.
Il contributo dell’apatia, spesso presente in individui con malattie neurodegenerative, nella lombalgia cronica (LBP) rimane poco chiaro.
In precedenti studi gli stessi autori hanno riportato gli effetti antidepressivi generati dal trattamento con  tramadolo-paracetamolo nei pazienti con mal di schiena cronico e depressione. 
L'attività agonista μ-oppioide di tramadolo plausibilmente gioca un ruolo nel miglioramento dell'umore. Bassi livelli di noradrenalina sono stati significativamente associati non solo con la depressione, ma anche con l’apatia.
Lo scopo di questo studio è stato quello di indagare se ci potesse essere un miglioramento dei livelli di apatia e dei risultati clinici in pazienti con mal di schiena cronico trattati con tramadolo-paracetamolo.
A tal fine i pazienti è stato pensato e realizzato uno studio retrospettivo caso-controllo che ha coinvolto 73 pazienti con mal di schiena cronico (età media 71 anni: 23 maschi, 50 femmine) che sono stati trattati con tramadolo-paracetamolo (n=36) e celecoxib (n=37).
Tutti i pazienti sono stati valutati utilizzando questionari auto-riferiti.
Un modello di mediazione è stato costruito utilizzando un metodo bootstrap per valutare gli effetti di mediazione di sollievo dal dolore dopo il trattamento. 
La durata media dall’inizio dei sintomi alla consultazione è stata di 50 mesi (range 3-240 mesi); l'età media al momento della visita era 71 anni (range 36 a 95 anni). Tra i pazienti, 32 avevano osteoartrite, 18 avevano stenosi del canale lombare, 12 aveva ernia del disco lombare, 6 avevano spondilolistesi degenerativa e 5 erano in fase di chirurgia postspinale.
La durata media del dolore  era 49,6 mesi (range 3 a 240 mesi) nel gruppo tramadolo e 50.7 mesi (range 3 a 180 mesi) nel gruppo celecoxib. Nessuna differenza significativa è stata osservata tra i due gruppi in relazione all'età (p=0.37) e alla durata del dolore (p=0.47). 
Un totale di 35 (55,6%) pazienti rispecchiavano i criteri per essere definiti “apatici”.
Non ci sono state differenze significative tra i due gruppi in termini di media dei punteggi nella scala dell’apatia (p=0.47), NRS (p=0,08), RDQ (p=0.92), PDA (p=0,56), HADS (ansia, p=0,63; depressione, p=0.89), e PCS (p=0.99).
Un regime di trattamento di quattro settimane nel gruppo tramadolo ha conferito miglioramenti significativi nella scala di valutazione numerica (p<0.05) e nella scala dell’Apatia (p<0.05) ma non nel questionario Rolland-Morris Disability Questionnaire, nella Pain Disability Assessment Scale o nella Pain Catastrophizing Scale.
La componente “depressione” secondo la scala dell’ Hospital Anxiety and Depression Scale era significativamente più bassa (p<0.05) nel gruppo tramadolo rispetto al gruppo celecoxib, suggerendo che il trattamento con tramadolo-paracetamolo ha un effetto antidepressivo.
L'analisi di mediazione ha rilevato che l'impatto di tramadolo-paracetamolo sulla variazione dell’apatia non è stato mediato dal sollievo dal dolore.
In conclusioni, il trattamento con tramadolo-paracetamolo è risultato efficace nel ridurre mal di schiena cronico e ha conferito un effetto motivazionale profilattico nei pazienti con mal di schiena cronico. I risultati suggeriscono che tramadolo-paracetamolo in compresse può rappresentare un'opzione di trattamento alternativo per i pazienti con mal di schiena cronico e con depressione o apatia.
Emilia Vaccaro


Tetsunaga T. et al. Effect of Tramadol/Acetaminophen on Motivation in Patients with Chronic Low Back Pain. Pain Res Manag. 2016;2016:7458534. doi: 10.1155/2016/7458534. Epub 2016 Mar 2.
leggi

SEZIONE DOWNLOAD