Cannabis terapeutica, riduzione del dolore in pazienti anziani

L'utilizzo di cannabis terapeutica riduce il dolore e l'uso di analgesici in pazienti anziani, secondo i risultati di uno studio americano presentati al meeting annuale della American Geriatrics Society.

L’utilizzo di cannabis terapeutica riduce il dolore e l'uso di analgesici in pazienti anziani, secondo i risultati di uno studio americano presentati al meeting annuale della American Geriatrics Society.

"Il dolore cronico è una condizione che in molti casi necessita dell'uso di oppioidi. Se possiamo ridurre l'uso di oppiacei con una sostanza che crea meno dipendenza e ha effetti collaterali minimi, ci saranno effetti positivi sia a livello medico che sociale ", ha sottolineato Pauline Agornyo, del Northwell Health Manhasset New York.

Agornyo e colleghi hanno effettuato un sondaggio su 138 pazienti con un'età media tra i 61 e i 70 anni.

I ricercatori hanno scoperto che l’utilizzo per 1 mese di un prodotto a base di cannabis comportava la diminuzione dei punteggi del dolore da 9 a 5.6 e degli effetti collaterali dei farmaci che incidono sulle attività giornaliere (diminuiti da 6,9 a 3,5 su una scala da 0 a 10)
.
Inoltre, dopo aver preso assunto per un mese il prodotto a base di cannabis, il 27% dei pazienti ha interrotto completamente l’utilizzo di altri farmaci antidolorifici. Il 20% dei pazienti ha riportato una "forte diminuzione" nell'uso di farmaci antidolorifici e il 18% dei pazienti ha riportato una "diminuzione moderata" nell'uso di farmaci antidolorifici.
Il prodotto a base di cannabis più comunemente usato è stato l’olio vaporizzato, usato dal 45% degli intervistati.
Più di un terzo di tutti gli intervistati ha utilizzato il prodotto più di due volte al giorno (39%).

"Gli anziani tendono ad avere un'avversione elevata verso l'uso della marijuana medica, quindi questi risultati sono stati sorprendenti", ha sottolineato Agornyo. "I medici di base ,negli stati in cui la marijuana medica è stata legalizzata, dovrebbero presentarla come un'opzione per il controllo del dolore nei pazienti che non hanno ottenuto un sollievo dal dolore sufficiente dal loro attuale regime di terapia del dolore."

In conclusione, l’analisi di questi dati mostra che l’uso della cannabis terapeutica riduce il dolore e l'uso di analgesici nei pazienti più anziani, Inoltre, questi risultati suggeriscono di condurre studi più ampi, randomizzati e a lungo termine per verificare gli effetti a lungo termine dell'uso di marijuana medica, e potrebbe anche portare allo sviluppo di apposite linee guida.

Agornyo P, et al. Older adults’ use of medical marijuana for chronic pain: A multi-site community-based survey. American Geriatrics Society Annual Meeting; May 3-5, 2018; Orlando, Florida.