Dolore

Cerotto transdermico di fentanil, meno dolore da cancro ma con qualche lieve effetto collaterale

Il cerotto transdermico di fentanil potrebbe fornisce un controllo del dolore stabile ed eliminare la necessità di iniezioni, migliorando la qualità della vita del paziente. Questo è quanto riportato da un lavoro pubblicato sulla rivista Anesthesiology and Pain Medicine in cui pazienti con dolore da cancro hanno avuto sollievo dal dolore manifestando eventi avversi nel 72% dei casi ma sempre di lieve entità.

Il dolore oncologico è un problema di grande importanza per gli operatori sanitari in tutto il mondo. Secondo diversi studi che riportano la gravità del dolore, un terzo dei pazienti riferisce di provare dolore da moderato a grave.

La gestione del dolore da cancro è uno degli obiettivi più importanti delle cure palliative.

Recentemente, numerosi studi scientifici sull'efficacia degli analgesici oppioidi nella gestione del dolore cronico hanno avuto il ruolo di far conoscere ed applicare norme sul controllo del dolore provenienti da agenzie governative di tutto il mondo.

Questo studio si propone di indagare l'efficacia del cerotto transdermico a base di fentanil nel trattamento del dolore cronico da cancro in tessuti molli.

Lo studio di tipo descrittivo, prospettico, ha valutato 86 pazienti con tumori dei tessuti molli con dolore cronico in cura presso l’istituto oncologico di Imam Khomeini Hospital, Teheran, Iran, durante gli anni 2006-2007.  Tutti i pazienti sono stati trattati col cerotto fentanil transdermico (25 mcg / h).

La gravità del dolore è stata misurata sulla Visual Analogue Scale (VAS) inizialmente e dopo 24, 48 e 72 ore dall'inizio del trattamento.

Le caratteristiche dei pazienti e il punteggio VAS prima del trattamento non erano significativamente differenti (p> 0.05).

I risultati mostrano che la gravità del dolore è risultata significativamente ridotta dopo il trattamento (p=0.001). L'incidenza di eventi avversi nei pazienti era significativamente elevato (72%). Gli eventi avversi più comuni sono stati sonnolenza, nausea e vomito nel 30,2% e 18,6%, rispettivamente.

In conclusione, il fentanyl cerotto è un metodo efficace e sicuro per ridurre il dolore nei pazienti con tumori dei tessuti molli. Tale dispositivo può migliorare la qualità della vita in questi pazienti anche se con insorgenza di eventi avversi in circa il 72% dei pazienti ma di lieve entità. I ricercatori hanno inoltre sottolineato l’esigenza di condurre uno studio analogo di conferma ma su numeri più grandi di partecipanti e in tal caso misurare anche la concentrazione di fentanil nel sangue dei pazienti che potrebbe giustificare l’insorgenza degli effetti collaterali.

Emilia Vaccaro

Hemati K. et al. Efficacy of Fentanyl Transdermal Patch in the Treatment of Chronic Soft Tissue Cancer Pain. Anesth Pain Med. 2015 Feb 19;5(1):e22900. doi: 10.5812/aapm.22900. eCollection 2015.

leggi

SEZIONE DOWNLOAD