Colonscopia con sedazione, meglio aggiungere il midazolam a fentanil e propofol

Dolore

La combinazione di midazolam, fentanyl e propofol per la sedazione durante l'esame di colonscopia riduce il consumo di propofol e offre una maggiore soddisfazione del paziente. E' quanto mostrato da uno studio prospettico pubblicato su Brazilian journal of Anesthesiology che suggerisce il miglioramento degli outcomes del paziente grazie all'aggiunta del midazolam.

La combinazione di midazolam, fentanyl e propofol per la sedazione durante l’esame di colonscopia riduce il consumo di propofol e offre una maggiore soddisfazione del paziente. E’ quanto mostrato da uno studio prospettico pubblicato su Brazilian journal of Anesthesiology che suggerisce il miglioramento degli outcomes del paziente grazie all’aggiunta del midazolam.
La colonscopia è una procedura endoscopica che permette, mediante l’utilizzo di uno strumento chiamato endoscopio, l’osservazione diretta del colon. E’ una procedura molto comune che può comportare ansia nel paziente oltre che disagio. 
Per tale motivo viene effettuata spesso sotto sedazione e analgesia che riducono anche al minimo i rischi. I pazienti preferiscono essere sedati quando sottoposti a tale esame, anche se non è ancora stata determinata la migliore combinazione di farmaci per tale scopo. 
Spesso viene usata la combinazione di oppiacei e benzodiazepine per alleviare il dolore e il disagio del paziente. Più di recente, il propofol ha assunto una posizione di rilievo.
Questo studio prospettico randomizzato è unico nella letteratura medica in quanto ha specificamente confrontato l'uso di propofol e fentanyl con o senza midazolam per la sedazione prima della colonscopia eseguita da anestesisti. Il midazolam è una benzodiazepina ad azione ultrabreve utilizzata nel campo dell'anestesia.
Lo scopo dello studio era di valutare gli effetti collaterali dovuti alla sedazione, la qualità della sedazione e il consumo di propofol durante la colonscopia, con o senza midazolam come preanestetico. 
Lo studio ha coinvolto 140 pazienti sottoposti a colonscopia presso l'Ospedale Universitario dell'Università Federale di Juiz de Fora. I pazienti sono stati divisi in due gruppi: il gruppo I ha ricevuto midazolam (0.05 mg kg−1) per via endovenosa come  preanestetico, 5min prima di sedazione, seguito da fentanil e propofol.
Il gruppo II ha ricevuto solo anestesia endovenosa con il fentanil e propofol. 
I pazienti nel gruppo II avevano una più alta incidenza di reazione (motore o verbale) all'introduzione del colonscopio (p<0.04), bradicardia (0.04), ipotensione (p=0.121) e aumento del consumo di propofol. 
La soddisfazione dei pazienti è stata maggiore nel gruppo I.
In conclusione, secondo la metodologia utilizzata, la combinazione di midazolam, fentanyl, e propofol per la sedazione durante la colonscopia riduce il consumo di propofol e offre una maggiore soddisfazione del paziente.

EV
das Neves JF. et al. Colonoscopy sedation: clinical trial comparing propofol and fentanyl with or without midazolam. Braz J Anesthesiol. 2016 May-Jun;66(3):231-6. doi: 10.1016/j.bjane.2014.09.014. Epub 2016 Mar 12.
leggi


SEZIONE DOWNLOAD