In coerenza con i risultati di una recente metanalisi Cochrane che aveva sottolineato l’assenza di dati a supporto dell’impiego di oppioidi orali quali la combinazione idrocodone-acetaminofene nelle procedure abortive, uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Obstetrics & Gynecology ha dimostrato come tale associazione farmacologica sia inefficace nel ridurre il dolore associato ad aborto chirurgico elettivo durante il primo trimestre di gravidanza e come, al contrario, possa far aumentare nelle pazienti la sensazione di nausea post-operatoria.


“L’aborto elettivo – scrivono gli autori dello studio nella introduzione del lavoro pubblicato – rappresenta una delle più comuni procedure chirurgiche ambulatoriali, con una stima di 43,8 milioni di interventi nel mondo ogni anno. (…) E’ stato dimostrato che l’età gestazionale influenza l’esperienza algica: un’analisi post-hoc di un trial clinico randomizzato che valutava il beneficio della somministrazione intrauterina di lidocaina ha documentato un incremento del dolore associato ad aborto a otto settimane di gestazione rispetto a 6-7 settimane. (…)


La maggior parte delle donne che vanno incontro a questo tipo di intervento negli USA sono trattate con ibuprofene orale e anestesia locale mediante blocco paracervicale - in quanto i FANS quali ibuprofene sono i solo farmaci orali per i quali sia stata dimostrata un’efficacia analgesica nell’aborto chirurgico, essendo noto come le prostaglandine rappresentino dei mediatori importanti delle contrazioni uterine. - A partire dal 2002 il 4,4% delle procedure chirurgiche abortive ha fatto ricorso all’impiego di oppioidi orali. Sebbene l’impiego di questa combinazione farmacologica sia raramente considerato come unico trattamento analgesico negli interventi di aborto chirurgico, è cresciuto il suo impiego in aggiunta al trattamento analgesico standard a base di ibuprofene e blocco paracervicale come opzione ulteriore raccomandara dall’OMS per il controllo del dolore - alla luce del razionale, suffragato in altri contesti chirurgici, di una maggiore efficacia analgesica complessiva derivante da un approccio multimodale alla gestione del dolore con più farmaci con meccanismi d’azione alternativi e complementari.”


Sulla base di queste premesse, lo studio, un trial clinico randomizzato controllato vs placebo, si è prefisso lo scopo di valutare l’efficacia della combinazione idrocodone-acetaminofene (due compresse di 5-325 mg somministrate 45-90 minuti prima della procedura) nel controllo del dolore associato ad aborto chirurgico nel primo trimestre di gravidanza su un campione di 121 donne, ciascuna delle quali era stata trattata con il trattamento farmacologico standard per questa procedura chirurgica (ibuprofene e lorazepam). 


I risultati non hanno documentato l’esistenza di differenze significative tra i due gruppi di trattamento relativamente al dolore valutato mediante scala empirica VAS (Visual Analogue Scale) durante aspirazione uterina (outcome primario) oppure per quanto riguarda gli effetti avversi post-operatori (nausea, sonnolenza e prurito). I pazienti in trattamento con la combinazione con l’oppioide, tuttavia, soffrivano più frequentemente di nausea post-operatoria rispetto al gruppo di controllo, dopo correzione dei dati per la sensazione di nausea precedente l’inizio dello studio.


La soddisfazione per il controllo del dolore e la procedura nel suo complesso riferita dalle pazienti era elevata in entrambi i gruppi, seppure fosse leggermente maggiore relativamente al controllo del dolore nel gruppo trattato con la combinazione idrocodone-acetaminofene.
In conclusione, i risultati dello studio sconsigliano l’impiego della combinazione con oppioide nel dolore associato ad aborto chirurgico, suggerendo la necessità di studiare altre strategie terapeutiche antalgiche per migliorare la gestione di queste pazienti.


Micks EA, Edelman AB, Renner RM et al. Hydrocodone–Acetaminophen for Pain Control in First-Trimester Surgical Abortion. A Randomized Controlled Trial. Obstet Gynecol 2012;120:1060–69. DOI: http://10.1097/AOG.0b013e31826c32f0