Dolore al ginocchio, tre fenotipo differenti collegati a differente percezione del dolore

Dolore

Il dolore al ginocchio non è per tutti uguale. Questa affermazione è oggi supportata da dati provenienti da uno studio pubblicato su Rheumatology in cui gli autori evidenziano l'esistenza di tre fenotipi distinti collegati al dolore al ginocchio, identificati in soggetti adulti. Questo implica una differente percezione del dolore.

Il dolore al ginocchio non è per tutti uguale. Questa affermazione è oggi supportata da dati provenienti da uno studio pubblicato su Rheumatology in cui gli autori evidenziano l’esistenza di tre fenotipi distinti collegati al dolore al ginocchio, identificati in soggetti adulti. Questo implica una differente percezione del dolore.

I ricercatori hanno cercato di differenziare e convalidare i fenotipi del dolore al ginocchio in una popolazione adulti (anziani) in una varietà di domini correlati al dolore in un periodo di 10,7 anni.

Sono stati analizzati dati di 963 pazienti (età media 62,8±7,4 anni) partecipanti allo studio TASOAC e seguiti a 2,6 anni (n=875), 5,1 anni (n=768) e 10,7 anni (n=563).
Sono stati raccolti dati demografici, psicologici, di comorbilità e di stile di vita. La risonanza magnetica è stata eseguita per misurare la patologia strutturale del ginocchio dei partecipanti.

I questionari sono stati utilizzati in ciascun momento per valutare il punteggio del dolore e il dolore in molti siti presso l'Università dell'Ontario Occidentale e dell'Università McMaster (WOMAC).

I differenti fenotipi del dolore al ginocchio sono stati identificati con l'uso dell'analisi di classe latente, prendendo in considerazione il genere, l'indice di massa corporea (BMI), il livello di istruzione, le comorbidità e il numero di siti dolorosi.

Complessivamente sono stati identificati 3 diversi fenotipi del dolore: classe 1: alta prevalenza di problemi emotivi e bassa prevalenza di danno strutturale (25% dei partecipanti); classe 2: alta prevalenza del danno strutturale del ginocchio e alta prevalenza di problemi emotivi (20% dei partecipanti); e classe 3: bassa prevalenza di problemi emotivi e bassa prevalenza di danno strutturale al ginocchio (55% dei partecipanti).

I pazienti delle classi 1 e 2 presentavano più comorbilità, un indice di massa corporea più alto e una maggiore prevalenza dell'osteoartrosi del ginocchio radiografica e della patologia strutturale del ginocchio rispetto a quelli della classe 3.

Inoltre, il dolore del WOMAC e il numero di siti dolorosi tra i partecipanti in classe 1 erano costantemente maggiori a ciascun punto temporale valutato oltre 10,7 anni rispetto a quelli delle classi 2 e 3. Quando le analisi hanno considerato solo i pazienti con OA radiografica del ginocchio, i risultati erano simili.

I ricercatori hanno concluso che considerando l’interazione di entrambi fattori psicologici e strutturali tra loro nell’esacerbare la percezione del dolore, è meglio gestire i pazienti con dolore al ginocchio con approcci terapeutici personalizzati per ottimizzare i risultati terapeutici.

Pan F et al., Differentiating knee pain phenotypes in older adults: a prospective cohort study.Rheumatology (Oxford). 2018 Sep 20. doi: 10.1093/rheumatology/key299.

leggi