Dolore al piede, gli uomini meno colpiti delle donne

Il dolore al piede è associato al sesso femminile, all'età avanzata e all'obesità e la sua prevalenza può variare dal 13% al 36% a seconda della specifica definizione data nei diversi studi considerati nell'analisi. E' quanto mostrato da uno studio pubblicato su Arthritis Care & Research.

Il dolore al piede è associato al sesso femminile, all'età avanzata e all'obesità e la sua prevalenza può variare dal 13% al 36% a seconda della specifica definizione data nei diversi studi considerati nell’analisi. E’ quanto mostrato da uno studio pubblicato su Arthritis Care & Research.

"Nonostante il peso potenziale del dolore al piedi, ad oggi, alcune delle questioni epidemiologiche più fondamentali che riguardano il piede rimangono scarsamente esplorate, in particolare con riferimento alle caratteristiche demografiche di base" hanno sottolineato Lucy S. Gates,dell'Università di Southampton, Inghilterra, e i suoi colleghi aggiungendo: "Valutare accuratamente l'onere del dolore al piede tra la popolazione generale è importante in modo da implementare strategie di gestione cliniche ed economiche".

I ricercatori hanno osservato che "Stimare la proporzione di una popolazione con una condizione come il dolore al piede fornirà la base per determinare il numero di persone che potrebbero richiedere cure e per monitorare i cambiamenti nel verificarsi delle condizioni nel tempo".

Per analizzare la prevalenza del dolore del piede in una varietà di coorti internazionali basate sulla popolazione e per valutare le differenze nelle definizioni dei casi utilizzate in ciascuna, Gates e colleghi hanno studiato i dati di cinque progetti: il Chingford Women Study;il Johnston County Osteoarthritis Project; lo studio del Framingham Foot; il Clinical Assessment Study of the Foot e il North West Adelaide Health Study.
I ricercatori hanno scelto una domanda relativa al dolore al piede di ogni coorte, in base alla sua somiglianza con la relativa domanda stilata dell'American College of Rheumatology.

I criteri di inclusione hanno limitato lo studio ai partecipanti che avevano risposto alla domanda sul dolore al piede.
Dal Chingford Women Study, una coorte prospettica longitudinale intesa a valutare i fattori di rischio per OA e osteoporosi, i ricercatori hanno incluso 655 partecipanti per l'analisi.
Dal progetto Johnston County Osteoarthritis Project, che studia l'epidemiologia dell'OA tra pazienti bianchi e neri in una contea rurale del North Carolina, i ricercatori hanno incluso 1.619.
Dal Framingham Foot Study sono stati inclusi 3.420 pazienti e dal Clinical Assessment Study of the Foot sono stati inclusi 4.490 pazienti, oltre a 3.145 dal North West Adelaide Health Study.

Secondo i ricercatori, la definizione specifica di dolore al piede variava tra le coorti. I tassi di prevalenza per il dolore al piede variavano dal 13% nel Chingford Women Study, che utilizzava una definizione del caso specifica per il dolore rispetto alle altre quattro coorti, al 36% nel progetto Johnston County Osteoartrite.
In contrasto con il Chingford Women Study, le altre coorti usavano definizioni di casi che includevano dolore, dolore o rigidità. Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che il dolore ai piedi era generalmente più comune tra le donne, i pazienti obesi e più avanti con l'età.

L’analisi ha mostrato che il dolore al piede è associato al sesso femminile, all'età avanzata e all'obesità e la sua prevalenza può variare dal 13% al 36% a seconda della definizione di caso utilizzata, secondo i dati.

"Questo studio fornisce utili confronti del dolore del piede tra cinque coorti di popolazione", hanno scritto Gates e colleghi. "I raffronti mostrano che, indipendentemente dalla posizione geografica, la prevalenza del dolore ai piedi è più alta tra gli obesi e più bassi nei partecipanti più giovani (20-44 anni). Sebbene inferiore nella popolazione più giovane, è importante riconoscere che il dolore al piede si verifica in questo gruppo di età e può giustificare ulteriori indagini e attenzione clinica. "

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che "i dati di coorte che tenevano conto della razza erano limitati, tuttavia i risultati di coorte nei pazienti hanno mostrato che il dolore ai piedi era potenzialmente più prevalente nei partecipanti africani. Il dolore ai piedi sembra anche avere una prevalenza maggiore nelle donne rispetto agli uomini ".

Gates LS et al., Prevalence of foot pain across an international consortium of population based cohorts. Arthritis Care Res (Hoboken). 2018 Dec 28. doi: 10.1002/acr.23829.

leggi