Dolore da puntura lombare nei neonati, efficacia di una singola dose di fentalyl

Dolore

Una singola dose di fentanyl per via intravenosa può essere considerato sicuro ed efficace per lenire il dolore nei neonati sottoposti a puntura lombare. E' quanto emerge dai risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Iran Journal Child Neurology.

Una singola dose di fentanyl per via intravenosa può essere considerato sicuro ed efficace per lenire il dolore nei neonati sottoposti a puntura lombare. E’ quanto emerge dai risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Iran Journal Child Neurology.
Ci sono delle infezioni del sistema nervoso centrale, ma anche problematiche quali la demielinazione, emorragie subaracnoidali, malattie degenerative etc che per la certezza diagnostica prevedono il prelievo del liquido cerebrospinale attraverso puntura lombare (LP) .
Questa procedura prevede la collaborazione del paziente per mantenere una precisa posizione e se il bambino non è collaborativo bisogna utilizzare procedura analgesiche per ridurre dolore e ansia.
Ad oggi sono stati provati diversi analgesici ed anestetici come anestetici topici (es. lidocaina all’1%), propofol, ketamina, ossido nitrico, midazolam e prometazina orali e fentanyl intravenoso ma nessun di questi trattamenti è stato ritenuto soddisfacente sul controllo del dolore.
In questo studio clinico randomizzato, sono stati reclutati neonati presso lo Shahid Sadoughi Hospital, Yazd in Iran tra agosto-aprile 2012 (45 casi) e assegnati in modo casuale in due gruppi per ricevere 2 mg/kg di fentanyl per via endovenosa o 0,2 ml di soluzione fisiologica, due min prima dell’LP.
L'outcome primario era il tasso di successo nella riduzione del dolore durante l’inserimento dell'ago (punteggio del dolore inferiore a tre).
Gli esiti secondari erano gli eventuali effetti collaterali clinici e gli eventi avversi gravi. I risultati hanno mostrato che dei 45 neonati valutati, 23 erano femmine e 22 maschi.
La riduzione del dolore è stata ottenuta nel 39,1% (9 su 23 neonati) del gruppo fentanyl e nel 4,5% (uno dei 22 neonati) del gruppo di controllo. 
Il punteggio medio della frequenza cardiaca (136.41 ± 9.16 vs. 148.9 ± 8.99) e il punteggio del dolore durante l'inserimento dell'ago (3.41 ± 1.31 vs. 5.8 ± 1.12) sono stati inferiori nel gruppo fentanyl.
Non  sono stati evidenziati gravi effetti avversi in entrambi i gruppi, mentre sono stati osservati effetti collaterali lievi, quali vomito [9% (n=2) in pazienti controllo e 4,3% (n=1) per il gruppo fentanyl] e lieve diminuzione transitoria della saturazione di ossigeno nell’ 8,7% (n=2) del gruppo fentanyl.
I punteggi relativi alla sicurezza nei due gruppi non erano statisticamente differenti.In conclusione, il fentanyl somministrato per via endovenosa potrebbe essere considerato come un farmaco analgesico sicuro ed efficace nei neonati sottoposti a puntura lombare.
Emilia Vaccaro


Fallah R. et al. Efficacy and Safety of Single Low Dose Intravenous Fentanyl in Pain Reduction of Lumbar Puncture in Near Term Neonates by A Randomized Clinical Trial. Iran J Child Neurol. 2016 Spring;10(2):60-6.
leggi




SEZIONE DOWNLOAD