Dolore

Dolore dentale pediatrico, la nuova linea guida americana punta su paracetamolo e antinfiammatori non steroidei

Una nuova linea guida di pratica clinica per la gestione del dolore dentale acuto nei bambini di età inferiore ai 12 anni raccomanda il paracetamolo o i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l'ibuprofene come trattamenti di prima linea. La linea guida è stata pubblicata sul Journal of American Dental Association.

Una nuova linea guida di pratica clinica per la gestione del dolore dentale acuto nei bambini di età inferiore ai 12 anni raccomanda il paracetamolo o i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene come trattamenti di prima linea. La linea guida è stata pubblicata sul Journal of American Dental Association.

Questa linea guida deriva da una attenta revisione sistematica e meta-analisi che hanno permesso di formulare raccomandazioni basate sull'evidenza per la gestione farmacologica del dolore dentale acuto dopo 1 o più estrazioni dentali semplici e chirurgiche e la gestione temporanea del mal di denti (cioè quando il trattamento dentale definitivo non è immediatamente disponibile) associato con malattie della polpa e delle forcazioni o periapicali nei bambini (< 12 anni).

A tal fine gli autori hanno condotto una revisione sistematica per determinare l'effetto degli analgesici e dei corticosteroidi nella gestione del dolore dentale acuto. Hanno utilizzato l’approccio Grading of Recommendations Assessment, Development and Evaluation per valutare la certezza delle prove e il quadro Grading of Recommendations Assessment, Development and Evaluation Evidence to Decision per formulare raccomandazioni.

Il panel delle linee guida ha valutato le dosi di paracetamolo e FANS che possono differire dal dosaggio stampato sulle confezioni da banco di questi farmaci.

Il panel ha formulato 7 raccomandazioni e 5 dichiarazioni di buone pratiche per tutte le condizioni. Esiste un piccolo bilancio netto benefico a favore dell’uso di farmaci antinfiammatori non steroidei da soli o in combinazione con paracetamolo rispetto alla non somministrazione di terapia analgesica. Non ci sono prove disponibili riguardo l’effetto dei corticosteroidi sul dolore acuto dopo le estrazioni chirurgiche dei denti nei bambini.

Ha stabilito che, se usati come indicato, il paracetamolo da solo, i FANS da soli o il paracetamolo in combinazione con i FANS possono gestire efficacemente il dolore di un bambino dopo un’estrazione di un dente o durante un mal di denti quando le cure dentistiche non sono immediatamente disponibili.


Secondo le linee guida, quando il paracetamolo o i FANS vengono somministrati come indicato da un dentista o da un altro operatore sanitario, il rischio di danni ai bambini derivanti da entrambi i farmaci è basso.

“Le raccomandazioni sono in linea con una guida del 2017 dell’ FDA che controindicava l'uso di codeina e tramadolo nei bambini di età inferiore a 12 anni” ha affermato l'autore senior della linea guida Paul Moore, professore emerito presso la School of Dental Medicine dell'Università di Pittsburgh.

"Sebbene la prescrizione di oppioidi ai bambini sia diventata nel complesso meno frequente, questa linea guida garantisce che sia i dentisti che i genitori abbiano raccomandazioni basate sull'evidenza per determinare il trattamento più appropriato per il dolore dentale", ha affermato Moore in una nota.

In conclusione, i farmaci non oppioidi, in particolare i farmaci antinfiammatori non steroidei come l’ibuprofene e il naprossene da soli o in combinazione con paracetamolo, sono raccomandati per la gestione del dolore dentale acuto dopo 1 o più estrazioni dentali (semplici e chirurgiche) e per la gestione temporanea del mal di denti nei bambini ( raccomandazione condizionale, certezza molto bassa). Secondo la Food and Drug Administration statunitense, l’uso di codeina e tramadolo nei bambini per la gestione del dolore acuto è controindicato.

“I genitori e gli operatori sanitari possono trarre conforto dal fatto che i farmaci ampiamente disponibili che non hanno potenziale di abuso, come il paracetamolo o l’ibuprofene, sono sicuri ed efficaci per aiutare i loro figli a trovare sollievo dal dolore dentale a breve termine”.

Questa è la prima di due linee guida sulla gestione del dolore dentale acuto. Una seconda serie di raccomandazioni per adolescenti e adulti è in fase di sviluppo.

La linea guida, che è stata approvata dall'American Dental Association, è stata sviluppata dall'American Dental Association Science & Research Institute (ADASRI), dalla University of Pittsburgh School of Dental Medicine e dal Center for Integrative Global Oral Health dell'Università della Pennsylvania. Scuola di Odontoiatria.

Alonso Carrasco-Labra et al., Evidence-based clinical practice guideline for the pharmacologic management of acute dental pain in children: A report from the American Dental Association Science and Research Institute, the University of Pittsburgh School of Dental Medicine, and the Center for Integrative Global Oral Health at the University of Pennsylvania

J Am Dent Assoc. 2023 Sep;154(9):814-825.e2. doi: 10.1016/j.adaj.2023.06.014.
leggi