Dolore lombare, via libera alle passeggiate a piedi e in bicicletta. Stop a fumo e obesità

Fattori legati allo stile di vita, come il fumo e l'obesità, nonché un intenso lavoro fisico aumentano il rischio di lombalgia e dolore radicolare lombare, secondo i risultati di uno studio pubblicato su Arthritis Care & Research. I ricercatori hanno notato che andare a lavoro a piedi o in bicicletta può aiutare a prevenire il dolore lombare.

Fattori legati allo stile di vita, come il fumo e l'obesità, nonché un intenso lavoro fisico aumentano il rischio di lombalgia e dolore radicolare lombare, secondo i risultati di uno studio pubblicato su Arthritis Care & Research. I ricercatori hanno notato che andare a lavoro a piedi o in bicicletta può aiutare a prevenire il dolore lombare.

"Sulla base di precedenti studi osservazionali, l'effetto dell'attività fisica sulla lombalgia durante il tempo libero non è ancora chiaro” ha dichiarato Rahman Shiri, dell'Istituto finlandese per la salute sul lavoro.

"Precedenti studi osservazionali”- ha aggiunto Shiri-“hanno riportato risultati incoerenti. Inoltre, pochi studi hanno esplorato l'effetto del camminare o del ciclismo sulla lombalgia. "
Per determinare i fattori di rischio di lombalgia e di dolore radicolare lombare e per valutare se l'obesità e il lavoro possano influenzare l'effetto dell'attività fisica durante il tempo libero su tale dolore, i ricercatori hanno condotto uno studio longitudinale utilizzando alcuni sondaggi finlandesi basati sulla popolazione e precisamente l'Indagine sulla salute 2000 e l'Indagine sulla salute 2011.

La prima delle due indagini ha avuto una durata dal 2000 al 2001 e ha raccolto dati su salute, lavoro e stile di vita su 7.977 adulti di età pari o superiore a 30 anni tramite questionari, interviste domiciliari, esami clinici e test di capacità funzionale e di laboratorio.

Il sondaggio sulla salute 2011 è servito da follow-up di 11 anni, in cui 3.756 dei 7777 originali hanno risposto alle domande riguardanti il dolore lombare. Dopo aver escluso 251 pazienti con diagnosi di sindrome dorsale cronica o probabile sciatica al basale, un totale di 3.505 sono stati inclusi nell'analisi finale dei ricercatori.

I risultati includevano dolore lombare e dolore radicolare lombare per più di 7 giorni, o 30 o più giorni, negli ultimi 12 mesi al follow-up.
Secondo i ricercatori, il dolore lombare e il dolore radicolare lombare erano più importanti nelle donne che negli uomini. Tuttavia, sebbene il dolore lombare diminuisse leggermente con l'aumentare dell'età, il dolore radicolare lombare aumentava con l'età.

L'obesità addominale ha aumentato il rischio di lombalgia con un OR=1,4 [IC al 95%, 1.16-1.68] per il dolore lombare per più di 7 giorni, OR=1.41 [IC 95%, 1.13-1.76] per più di 30 giorni, considerando che l'obesità generale, basata sull'IMC, ha prodotto un aumento del rischio di dolore radicolare lombare (OR=1,44 [IC 95% 1,1-1,15] per il dolore per più di 7 giorni, OR=1,62 [IC 95%, 1,1-2,26] per più di 30 giorni).

Sia il fumo che il lavoro fisico faticoso hanno aumentato il rischio di lombalgia e dolore radicolare lombare, mentre camminare o andare a lavoro in bicicletta hanno ridotto il rischio di lombalgia.

Le maggiori riduzioni del rischio si sono verificate tra i partecipanti non obesi e quelli che non avevano un'esposizione a un carico di lavoro fisico. Infine, l'uso di strumenti vibranti ha aumentato il rischio di dolore radicolare lombare.

"L'obesità aumenta il rischio di lombalgia, mentre camminare e andare in bicicletta al lavoro riducono il rischio di lombalgia, in particolare di lombalgia cronica", ha detto Shiri. "Gli effetti protettivi maggiori sulla lombalgia generati dal camminare o andare in bicicletta a lavoro sono stati osservati in individui non obesi e in chi non era esposto a carico di lavoro fisico.

In conclusione, questo studio mostra che camminare e andare in bicicletta al lavoro sono attività fisiche regolari di basso livello che non affaticano la parte bassa della schiena e possono essere raccomandate per la prevenzione della lombalgia nella popolazione generale.

Shiri R et al., Risk factors for low back pain: A population-based longitudinal study. Arthritis Care Res (Hoboken). 2018 Jul 25. doi: 10.1002/acr.23710.

leggi