Dolore muscolare associato all'uso di statine, efficacia della metformina

La metformina puņ aiutare a ridurre il rischio di dolore muscolare non grave associato all'uso di statine. E' quanto emerge da un'analisi dei dati secondaria dello studio ACCORD pubblicata su Diabetes, Obesity & Metabolism.

La metformina può aiutare a ridurre il rischio di dolore muscolare non grave associato all’uso di statine. E’ quanto emerge da un'analisi dei dati secondaria dello studio ACCORD pubblicata su Diabetes, Obesity & Metabolism.

Il “problema muscolare” indotto dalle statine è nella pratica clinica e nei registri decisamente più frequente e contribuisce significativamente alla sospensione della terapia con statine nei primi due anni.
Questo effetto avverso, che prende il nome di miosite, è definito dalla presenza di dolori muscolari associata ad elevati valori di creatin-Kinasi (cK), l’enzima che viene rilasciato in circolo in seguito al danno cellulare muscolare.

Questo dolore può ostacolare l'aderenza al farmaco che potrebbe potenzialmente portare ad un aumentato rischio di eventi cardiovascolari.

Infatti, in circa il 60% di coloro che assumono statine i sintomi muscolari rappresentano la ragione principale di non aderenza o sospensione della terapia. Fatto di non poco conto visto che una meta analisi ha mostrato una riduzione del 15% del rischio cardiovascolare in coloro che assumevano regolarmente la terapia rispetto ai “non aderenti”.
Attualmente non ci sono trattamenti approvati per il dolore muscolare associato alle statine.

In questo studio, i ricercatori hanno cercato di determinare l'impatto della metformina sui sintomi muscolari associati alle statine analizzando i dati dello studio ACCORD.
Nello specifico i pazienti sono stati valutati per i crampi muscolari e il dolore alle gambe/polpaccio mentre camminavano: i ricercatori e hanno confrontato il dolore muscolare tra i pazienti che assumevano statine (n=445) o una statina + metformina (n=869) al basale.

L’analisi dei dati non aggiustata ha evidenziato che rispetto a chi utilizzava solo statine, vengono segnalati menodi segnalazioni di crampi muscolari (35% vs 42%) e dolore alle gambe/polpaccio (40% vs 47%) tra chi assumeva statine + metformina.
I ricercatori hanno calcolato un rischio ridotto del 23% di crampi muscolari (p=0,046) e un rischio ridotto del 29% di dolore alle gambe/polpacci mentre si cammina (p=0,01) sulla base dell'analisi di regressione multivariata.

"La metformina sembra ridurre il rischio di dolore muscolare non grave collegato all’uso di statine", hanno concluso i ricercatori. "Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare il riscontro e valutare l'impatto della metformina sull’ aderenza alle statine e sui relativi esiti cardiovascolari".

Carris NW et al., Metformin's impact on statin-associated muscle symptoms: An analysis of ACCORD study data and research materials from the NHLBI Biologic Specimen and Data Repository Information Coordinating Center. Diabetes Obes Metab. 2018 Mar 25. doi: 10.1111/dom.13302.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29577553