Dolore

Dolore neuropatico, conferme in fase III per mirogabalin

Uno studio di fase 3 della Daiichi Sankyo condotto in Giappone, Corea del Sud e Taiwan ha rilevato che il mirogabalin, un gabapentinoide somministrato per via orale, rispetto al placebo era associato a un miglioramento significativamente maggiore del dolore tra i pazienti con dolore neuropatico centrale dopo una lesione del midollo spinale.

Uno studio di fase 3 della Daiichi Sankyo condotto in Giappone, Corea del Sud e Taiwan ha rilevato che il mirogabalin, un gabapentinoide somministrato per via orale, rispetto al placebo era associato a un miglioramento significativamente maggiore del dolore tra i pazienti con dolore neuropatico centrale dopo una lesione del midollo spinale.

Lo studio ha incluso 274 pazienti con dolore neuropatico centrale dopo una lesione del midollo spinale che sono stati assegnati in modo casuale a mirogabalina o placebo. I ricercatori dello studio hanno valutato la variazione del punteggio medio giornaliero del dolore, dal basale alla settimana 14. Lo studio ha trovato che mirogabalina era superiore al placebo per migliorare i punteggi del dolore in questo periodo di tempo. Inoltre, i ricercatori dello studio non hanno riscontrato ulteriori problemi di sicurezza.

Daiichi Sankyo ha iniziato gli studi di Fase III per mirogabalina nel 2015 con lo studio REDUCER (An Asian, fase 3, multicentrico, Randomizzato. In doppio cieco, controllato verso placebo della durata di 14 settimane in pazienti con dolore neuropatico diabetico perioferico seguito da un'estensione in aperto di 52 settimane) e lo studio NEUCOURSE (An AsiaN, fase 3, mUltiCenter, randomizzato, dOUble-blind, placebo-contRolled studio di 14 settimane di DS-5565 in pazienti con nevralgia posterpetica seguito da uno studio di 52 settimane di estensione a etichetta aperta).

I risultati del recente studio supportano quelli di studi precedenti condotti dall'azienda nel campo del dolore cronico e del dolore correlato alla malattia. Già nel 2017, Daiichi Sankyo aveva annunciato i risultati top-line di uno studio di Fase III che mostrava che mirogabalin era superiore al placebo per la riduzione del dolore neuropatico periferico diabetico. Analogamente al recente studio sul dolore neuropatico centrale, i ricercatori dello studio del 2017 avevano scoperto che il mirogabalin portavsa a una riduzione significativamente maggiore del punteggio medio settimanale del dolore giornaliero dal basale alla 14a settimana. Non ci sono stati problemi di sicurezza significativi in questo studio.


SEZIONE DOWNLOAD