Dolore

Endotelina-1, nuovo probabile bersaglio contro il dolore episodico intenso da cancro

Elevati livelli plasmati di endotelina-1 (ET-1) sono positivamente correlati a dolore episodico intenso (breakthrought cancer pain, BP) in pazienti con patologia oncologica, e farmaci diretti verso l'ET-1 potranno probabilmente nel prossimo futuro fornire un trattamento terapeutico nuovo per la riduzione del dolore BP. Questo Ŕ quanto mostrato in un articolo pubblicato su Onco Targets and Therapy.

Elevati livelli plasmati di endotelina-1 (ET-1) sono positivamente correlati a dolore episodico intenso (breakthrought cancer pain, BP) in pazienti con patologia oncologica, e farmaci diretti verso l’ET-1 potranno probabilmente nel prossimo futuro fornire un trattamento terapeutico nuovo per la riduzione del dolore BP. Questo è quanto mostrato in un articolo pubblicato su Onco Targets and Therapy.
L'endotelina-1 è una proteina in grado di promuovere la proliferazione delle cellule tumorali, l'invasione di altre regioni e la formazione di nuovi vasi.
Ci sono diverse ricerche in atto su farmaci bloccanti dell’endotelina 1 in quanto tale proteina potrebbe essere alla base soprattutto della diffusione del tumore attraverso i vasi formando metastasi.
La notizia che arriva da questo nuovo studio mette alla luce un ruolo diverso che potrebbe essere svolto dall’ET-1 e cioè il suo possibile coinvolgimento nel “guidare” il dolore nei pazienti con cancro avanzato.
Ad oggi pochi studi si sono concentrati sul ruolo di ET-1 nel dolore episodico intenso (BP). 
Lo scopo di questo studio cardine è stato quello di esplorare la correlazione tra i livelli plasmatici di  ET-1 e l'intensità di BP. 
Sono stati arruolati nello studio un totale di 40 pazienti, e sono stati divisi in due gruppi: il gruppo BP e non BP. Inoltre, 20 adulti sani sono stati utilizzati come gruppo di controllo normale.
L'intensità del dolore è stata misurata utilizzando una scala analogica visiva (VAS) con range 1-10. 
I livelli di ET-1 nel plasma sono stati rilevati da un kit radioimmunologico. Successivamente, la correlazione del livello ET-1 con il punteggio VAS e la tipologia di cancro è stata analizzata dal coefficiente di correlazione di Pearson.
Il livello plasmatico ET-1 nel gruppo BP (35,31±8,02 pg/mL) era superiore a quella nel gruppo non-BP (29.51±6.78 pg/mL) e al gruppo di controllo normale (24,77±10,10 pg/mL, p <0,05). 
Inoltre, il punteggio VAS nel gruppo BP (7,45 ± 0,82) è risultato superiore a quello nel gruppo non-BP (2.80 ± 1.23, p <0.05). 
Il livello plasmatico ET-1 è risultato correlato positivamente con il punteggio VAS del gruppo BP (di Pearson r=0.42). 
Non è stata evidenziata alcuna correlazione significativa tra il livello plasmatico ET-1 e il punteggio VAS del gruppo non-BP (di Pearson r=-0.22) e/o i tipi di cancro (p> 0,05).
In conclusione, i livelli plasmatici elevati ET-1 erano positivamente correlati a BP, ed ET-1 potrebbe essere considerato un bersaglio per un nuovo trattamento terapeutico nella riduzione del dolore da BP.
Emilia Vaccaro


Yan XB. et al. Correlations between plasma endothelin-1 levels and breakthrough pain in patients with cancer. Onco Targets Ther. 2015 Dec 8;8:3703-3706.

leggi


SEZIONE DOWNLOAD